Tv russa, “come li ammazziamo grazie a Sarmat”: ridono del nostro sterminio, a terrifying video

Carlo Nicolato

Its a spaziale navicella alienates in a conciliabolo di romulani dall’aria improbabile if it discusses distruggere la terra con armi potentissime contro cui gli umani nulla possono. Quella pessima puntata, vista e rivista mille volte, di una estagione qualsiasi de Star Trek è unexpectedly diventata realtà sulla tv di Stato russa Rossija 1, dove a gruppo di giornalisti, politici e convitati dall’aspetto non poi così diverse dai romulani, se la ride imagining the distrugger of the western city in any second with the invincible parrot missing a testata atomica.

Il capo dei romulani è Aleksey Zhuravlyov (president of the Nazionalist party Rodina) who during the transmission of “60 Minutes” is seriously and facetly saying that «it is enough a Sarmat ed è fatta, non ci sono più le isole britanniche» . Not if he knows good is the Sarmat if one of the “armi mai viste prima” de cui parlava qualche giorno fa Putin, ma attorno alle sue incredibili capacità sono già sorte leggende che eccitano sesualmente personaggi del callibro de Zhuravlyov o di Dmitry Rogozin, il capo dell ‘agenzia spaziale russa che qualche giorno fa has defined it “the most powerful missile in the world”.

“SIAMO PERSON SERIES”
On the part of the transmission, the driver Olga Skabeyeva utters the speech of Zhuravlyov saying that “noi però siamo persone serie”, as I say that at this point we will not arrive, ma il Romulano dei Rodina, which in Russian means “motherland”, she insists , maintains to speak seriously and that siccome “ci accusano di essere una Stato terrorist…”. Stavolta is the other driver to interrupt him, if he is the journalist and deputy of Russia Unita (Putin’s party) Evgeny Popov, I also notice his fatherland for his sympathy for former American President Donald Trump and for his hatred of what is current With serious aria Popov is present that Great Britain also has a nuclear arm and that in the case if a Sarmat is launched in that direction of the English reagirebbero with pari moneta e nessuno sopravviverebbe, «nessuno sul Pianeta».

Zhuravlyov che appoggia il governo alla Duma e che al Cremlino comes considered a serious person and rispettabile forse più di Popov, non cede: «Faremo tabula rasa» insists, and the Skabeyeva ti butta lì a banal «mai dire mai» di rare raggelante stupidità. Zhuravlyov però la sa più lunga di tutti e da vero nazionalista has a cieca fede nelle micidiali armi del suo Paese, ancora meglio sono “segrete” e fine mai utilizzate. «Dato che stiamo parlando di queste armi, la domanda è: possono abbatterlo?» He does chiede e poi si risponde, semper più incattivito, che «il missile non può essere intercettato, le parrot capacità sonolimitate. Dicono di poterlo abbattere, vedremo se è così».

IL MISSILE IPERSONICO SARMAT
While speaking, the royal sends a disturbing wave of images of the launch after the fiamme of a huge missile, probably the Sarmat during the mission to the Pleseck cosmodrome. Here is an infographic that will literally show the furious Zhuravlyov: it is a map that shows the trajectory of the missile launched from Kaliningrad. The driver Skabeyeva says that the missile from the Russian enclave ci metterebbe only 202 seconds per destroyer Londra, 200 Parigi e anchor less Berlino, manco due minutes (106 seconds). Zhuravlyov non sta nella pelle, ormai se potesse schiaccerebbe lui il fatalo bottone: «Contate i secondi, potete farlo? Hello, è già qui… turn on a stopwatch, tell yourself 200 seconds. È così che dobbiamo parlargli perché non capiscono nient’ altro». He ci console but a storico data: le armi segrete hanno semper portato iella ai dittatori.

We would like to give thanks to the author of this article for this incredible content

Tv russa, “come li ammazziamo grazie a Sarmat”: ridono del nostro sterminio, a terrifying video


You can view our social media pages here and other pages related to them here.https://star1015fm.com/related-pages/