Elezioni Politiche: storia dei confronti tv – TvBlog

I confronted in tv. Topic that turns into a boom ad ogni elettorale campaign, tra chi li invokes, chi li avoids, chi li pretends to lengthen and chi li esige ristretti. So much point of view, molteplici personal interest da far convergere e l’inevitabile difficoltà nel mettere tutti d’accordo. Senza dimenticare il luogo nel quale svolgerli, con mille trasmissioni che si fanno avanti e poche, consider yourself really in corsa.

Le sfide sul piccolo schermo godono almost always gave a banal principle: chi insegue auspica, chi è in vantaggio tends to fuggire, understandably. D’altronde, perché accettare l’invito if there is only da lose?

2001, I didn’t give Berlusconi to Rutelli

He was in this sense in 2001, with Silvio Berlusconi – favoritissimo secondo i sondaggi – who denied a più riprese il faccia a faccia to Francesco Rutelli. Eppure la Rai, through his president Roberto Zaccaria, if it was fatta avanti with a open letter invited to Republic: “I formally propose to Rutelli and Berlusconi to confront the great television public in a dibattito da noi organized in prima serata, with the greatest technical guarantee of impartiality in a way that the telespectators may know directly and the program and the program of the due premier candidate, following the prima volta e ovviamente in direct nella prova di una sfida televisiva”.

Insomma, part of the leader of the Polo delle Libertà, dall’altra quello de L’Ulivo. Un uno contra uno tra i rappresentanti delle principali coalitioni, proprio come aveva proposto nelle settimane scorse Bruno Vespa, intention to summon Giorgia Meloni and Enrico Letta a door to door prima che si scatenasse l’insurrezione generale. Ed a reaction if ebbe pure ventuno anni fa, per Antonio Di Pietro’s voice who – così como Democrazia Europea e Lista Bonino – decides to run alone: ​​“The proposal is indecent, iniquate and violates the par condition perché fa due pesi e due misure”, tuonò. “Berlusconi and Rutelli if confronted with me and gliene racconto quattro“. A semi-photocopy of the current uscite by Carlo Calenda.

Rutelli, dal canto suo, tried to invest the rotta fine all’ultimo, vain: “E’ a serious proposal degna gave a serious country. Gli italiani vogliono che si mettano a confronto le ideae, i progetti ei contenuti concreti per i prossimi five anni di governo“.

2006, il doppio duello tra il Cavaliere e il Professore

The former sindaco di Roma was satisfied five years from now, when the premier candidate of the centroministra was Romano Prodi. Rutelli, infatti, found Berlusconi negli studi di Matrix on February 20, 2006. It was a public record, with 1,968,000 viewers and a 32% share, data that was fine at the time of Enrico Mentana’s talk. The transmission, finished after the last 2 days, did not consent to all the Auditel di conteggiare l’ultimo quarto d’ora e ache for this reason venne rimandato su Italia 1 in prima serata, appena ventiquattr’ore dopo.

Berlusconi, wow Matrix If he misurò persino with Oliviero Diliberto, stavolta doveva rincorrere e sfruttò tutte le occasioni utilisador per incrociare Prodi ei suoi alleati. Il ‘Professore’ – unlike the Cavaliere who did say it again in 2008 Nonostante gli inviti di Walter Veltroni – Not adopted strategy and concession all’avversario non uno, but due to match directly on Rai 1. Il primo, moderate da Clemente Mimun, if you have March 14 and date you will register 16,129 million and 52.1% share, while The second act of April 3 – condotto da Bruno Vespa – falls to 12.183 million, equal to 42.1%. Il calo di pubblico, tuttavia, venne compensato dal colpo di theater dello stesso Berlusconi che nell’appello to the final vote promise – ammiccando alla telecamera – l’abolizione dell’Ici sulla casa. A mossa studiata a tavolino, seen that the sorteggio gli aveva guarantito l’intervento in chiusura, with annessa impossibility of Prodi di replicare.

1663340144 21 Elezioni Politiche storia dei confronti tv TvBlog

2008, le sfide ‘at a distance tra Silvio e Walter

Berlusconi rimontò, ma L’Unione si impose di misura. A rosicchiata victory that generated an unstable government that if sbriciolò dopo appena venti mesi. Il fondatore di Forza Italia, or data per super-favorite, do not grant as detto il privilege to Veltroni.

the reason? At the center of the center, the duello non sarebbe stato consentito dalla legge sulla par condicio. Il match, meanwhile, avvenne in a virtual manner, with i due contestants invited in studio one dopo l’altro. Prima toccò alla Rai, nella Electoral Tribunepoi a Canale 5, anchor a Matrix. “I confront my sarebbe piaciuto e non c’entra niente la legge sulla par condicio – obiettò l’ex sindaco di Roma – if I am contrapposti Casini and Bertinotti, I do not see perché non avremmo potuto farlo io e Berlusconi».

Da Mentana aprì le danze il dem, followed by the azzurro leader who, scaduti i 45 minuti concessi a testa, I will also show the public at home as I will vote to avoid the cancellation of the schedule. Ne scaturì un diverbio col duttore. “No, president, no si può, per favore”, Reagì Mentana who arrived at the front square of the telecamera to avoid the Berlusconi fosse inquadrato. I retroscenisti ricotruirono pure l’immediato fuori onda, with the easily unimaginable disappointment of the last one: “Mi ha fatto fare una figuraccia, volevo spiegare come fare la croce sulla scheda and it has prevented me”.

1663340144 138 Elezioni Politiche storia dei confronti tv TvBlog

2013, the pressing of Berlusconi and the paletti of Bersani

Il confronto rimase un’utopia also in 2013. A surprise, semmai, furono le posizioni sulla faccenda lettermente capovolte. Berlusconi, who was a dieter and aveva addirittura accettato a gennaio l’ospitata dal nemico Santoro, spinse a più riprese per uno scontro il solo Pierluigi Bersani: “Il confronto dovrebbe essere a due, cioè tra i due protagonisti che hanno la probabilità di uscire vincitori”. Bersani, on the contrary, highlighted the elongated version: “Or with tutti i contendenti or with nessuno”. Tradotto: porte aperte a Grillo, Giannino, Monti and Ingroia, oppure niente. Strategia, nemmeno troppo velata, per paralizzare qualsiasi trattativa.

2018, nessuno will find Renzi

Not ne fece nulla, infine, nemmeno nel 2018. Who was Matteo Renzi, then secretary of the Pd, ad insistere por un appuntamento sul piccolo schermo. Il Partito Democratico, save the case, started with the sondaggi and with Matteo Salvini, with Luigi Di Maio accolsero le sue richiest of him. O meglio, ci ripensarono in corsa. “Per anni ho chiesto un faccia a faccia a Renzi e lui si è negato sdegnosamente, Adesso improvviso io dovrei renounce my electoral tour to satisfy him?”, short tagliò il leghista. “Scappano non solo perché hanno paura, ma perché non hanno democratic culture”, Ribatté Renzi. “Siamo all’abc del dibattito politico, noi l’abbiamo semper concesso. The confrontation was not fatto in 2001 and in 2008, noi invece abbiamo always data availability. It is an instrument of transparency, not a gentle concession”.

Muta il ruolo degli attori, ma alla fine i discorsi finiscono punctually with ripetersi.

We would like to say thanks to the writer of this article for this incredible content

Elezioni Politiche: storia dei confronti tv – TvBlog


Find here our social media profiles and other pages related to it.https://star1015fm.com/related-pages/