Cartabianca chiude to 99%, the war and Orsini give the colpo di grazia to the Berlinguer talk show

A “non-gradita editorial line” and the restyling of information Rai on the basis of the voice of closure of the talk show next year, come to the Scorse ore also alle lavorano to the program.

Le soffiate nella redazione di Cartabianca erano arrivate nel pomeriggio di venerdì. Indiscrezioni e retroscena si susseguivano e, più che contraddirsi, si sommavano avendo a comune matrice: il programma non andrà più in onda dalla prossima estagione. At least non in prima serata. Eppure i pubblicitari listini, consultabili sul sito di Rai Pubblicità, riportavano Cartabianca even next September. Sebbene i palinsesti non siano tavole della legge ma semper soggetti a variazioni, questo change di rotta della Rai verso la chiusura del talk show de Bianca Berlinguer ci says a chiara thing: l’effetto della war si è abbattuto su Cartabianca.

A “non gradita editorial line”

The Russian invasion in Ukraine has invaded television and redistributed the letter, changing the editorial line, imposing curve to gomito improvviso, I learn ferite. In the case of Cartabianca, where the vicenda Orsini – a contract of 2 thousand euros to sign up for the program and the Rai block, who gets it free of charge – has been given the detonator in favor of the current situation, with the talk show in discussion nonetheless ascolti soddisfacenti degli ultimi mesi. “The editorial line is non-gradita, 99% si chiude”racconta a Fanpage.it an internal person agli ambienti Rai, che ci racconta il clima que si breathing in queste ore tra le persone che lavorano al programma in relazione all’annunciata chiusura quasi certa dell’unico talk show di prima serata delle reti Rai .

L'ad Fuortes and Alessandro Orsini

L’ad Fuortes and Alessandro Orsini

Ma come si è arrivati ​​a questo point? Based on the new organization aziendale trasversale della Rai, with the general direction that vanno to rimpiazzare the rete direction, it gives me if we talk about a restyling of the informative sector. The perception, rich thunder of the last month’s avvenimenti and the various indiscrezioni culminate with the first page of the Fatto Quotidiano, and that farne sees all the end of this change of look potesse essere Cartabianca itself. Primo indizio, le voci sulla striscia quotidiana di pochi minuti su Rai3 prima di Un posto al sole, propose dalla Rai sia a Lucia Annunziata che a Bianca Berlinguer with the rifiuto di entrambe e la successiva scelta (onerous and non little discussa) gave Marco Damilano. For the proposal of a second serata of Monday his Rai1 alla Berlinguer, with a no di risposta arrivato be prima di Pasqua nonostante l’indiscrezione sia circolata only negli ultimi giorni. Quindi il mare di polemiche sulla questione Orsini, initially in modalità soft under form of ostruzionismo (the stop to the contract gives ospite per ragioni di opportunità)by political means, with the vigilance body that has stilated him for free sponsorship, the rotation of the stessi and the objective of ridurre il liti number.

I talk show Rai bocciati da Fuortes (e Draghi)

Il colpo di grazia da l’amministratore delegato Rai Carlo Fuortes, who in vigilance pochi giorni fa says: “[…] Negli ultimi anni is an abuse of the use of the talk-show format on public television, I do not believe that the talk-show is the ideal form for the giornalistico appropriation. I thought if I had adapted to the leggeri, all’intrattenimento”. Intervento che, a quanto pare, aveva fatto seguito alle presumed parole del premier Draghi, described by Foglio as unusual davanti all’informazione Rai experienced during i suoi giorni bloccato in casa dal Covid A chiaro reference to the program, that is the only one of the prima serata sulle reti Rai.

Gli ospiti che vanno dove vengono pagoti

Il ospiti market It is the central node of the question and that is the definitive part for buttare giù Cartabianca. Orsini is not the only case, but I am also altri volti televisivi ai quali Cartabianca has immediately resigned alla questione dei compensation per gli ospiti in Rai. For example Antonio Caprarica (a sorta di anti-Orsini della Tv , seen in his position on the theme of war). Il giornalista is in pensione with a cause in corso with the Rai, che di fatto non può pay it. Poche settimane fa Caprarica è stato messo sotto contratto da Floris, dovendo così renounce un’opitata a Cartabianca. similar thing per Alessandro Di Battista, also lui accordatosi with DiMartedì. “Oggettively, we can’t pay nessuno come fai a fare 40 puntate?”, the demand that imperverse nei corridoi di Saxa Rubra.

Cartabianca chiude to 99 the war and Orsini give the

Mediaset and La7 festive

The strange transfer of alcuni volti Rai in the talk show of La7 to talk about questions related to its own program in Rai is a further signal of the fact that it negli anni non si sia mai creata grande sympathia around this talk show with its anarchic figure. A stappare bottiglie per l’eventuale chiusura di Cartabianca, which seems scongiurabile only after alle indiscrezioni di queste ore dovesse sollevarsi a polverone, sarebbero also Mediaset e La7, directly concurrent with the program of Bianca Berlinguer al martedì sera che vedrebbero spalancarsi davanti an appetizing fetta di pubblico da accaparrarsi. Questo al netto di ogni ipotetica substituzione, considering the voice of Ilaria D’Amico’s arrival or the idea that Giorgio Zanchini’s serata possa allungarsi dall’estate all’autunno. The battaglia della vigilanza contro il talk de Rai3, il “lodo Cartabianca”, is what is rich in addition to the obvious political figure of the question, with the convergence of the motivations of an area of ​​the centers in opposition to the totem of Orsini and that of the center , conditioned by the genetics neighboring Mediaset.

We would like to say thanks to the writer of this write-up for this outstanding web content

Cartabianca chiude to 99%, the war and Orsini give the colpo di grazia to the Berlinguer talk show


You can find our social media profiles , as well as other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/