YouTube, s ai guadagni con Shorts e s ai brani commerciali nei video

L’ipotesi proposta nei giorni scorsi dal NYT era fondata: YouTube Shorts farà parte del programma Partnership della piattaforma che negli ultimi tre anni ha corrisposto a “creator, artisti e società del settore dei media oltre 50 miliardi di dollari”. A partire da inizio 2023 i creator che utilizzano maggiormente Shorts potranno presentare la richiesta di adesione al programma dopo aver raggiunto quota 1.000 iscritti e 10 milioni di Shorts visualizzati in 90 giorni.

Per l’occasione però il programma Partnership di YouTube o YPP si arricchirà, sempre dal 2023, di un nuovo livello con requisiti ridotti, che offre l’accesso anticipato alla monetizzazione attraverso i Super Grazie (da subito in beta per alcuni creator, per tutti dal 2023), Superchat, Super Sticker e gli abbonamenti al canale, su cui tuttavia YouTube condividerà i dettagli in futuro.

Nulla di diverso rispetto ai requisiti attuali invece per chi crea video nel formato tradizionale, quello orizzontale: per entrare in YPP e monetizzare, continuano ad essere necessari 1.000 iscritti e 4.000 ore in 12 mesi. Le modifiche, scrive la piattaforma annunciando la novità, “sono il frutto della diversità di una community di creator, quella di YouTube, in continua espansione. I creator possono scegliere l’opzione che più si adegua al proprio canale”.

1663813679 628 YouTube si ai guadagni con Shorts e si ai brani

Google ha preso atto della popolarità degli Shorts, i video verticali da 15 secondi al massimo che viaggiano sulle 30 miliardi di visualizzazioni giornaliere e 1,5 miliardi di persone che ne visualizzano almeno uno in un mese. È così, attraverso un Fondo di Shorts temporaneo, che Google intende applicare anche a Shorts il modello di business di YouTube:

  • A partire dall’inizio del 2023, i creator attuali e futuri del programma partnership di YouTube saranno idonei alla condivisione delle entrate su Shorts.
  • Gli annunci su Shorts vengono pubblicati tra un video e l’altro nel Feed di Shorts. Pertanto, ogni mese, le entrate derivanti da questi annunci verranno sommate e utilizzate per premiare i creator di Short e contribuire a coprire i costi delle licenze musicali.
  • Dall’importo totale destinato ai creator, questi ultimi riceveranno il 45% delle entrate. La distribuzione sarà calcolata in base alla loro quota del totale delle visualizzazioni di Shorts. La quota di condivisione delle entrate sarà la stessa, a prescindere dall’utilizzo di musica nei video.

MONETIZZAZIONE CON BRANI FAMOSI: SI POTR FARE

Google ha annunciato di essere venuta a capo della complicata vicenda delle licenze musicali che finora ha costretto molti creator a dover scegliere se utilizzare un brano commerciale coperto da diritto d’autore rinunciando alla monetizzazione oppure non utilizzarlo affatto. “Con la consapevolezza che trovare un punto di incontro tra il settore musicale e i creator della piattaforma sia un’opportunità da cogliere, stiamo ridefinendo in che modo la musica può essere inclusa nei video dei creator”.

Da questa esigenza nasce Creator Music, una novità di YouTube Studio (la piattaforma per gestire il canale) che consente ai creator di accedere a un catalogo di brani da utilizzare nei video. Per utilizzarli ci saranno da acquistare delle licenze – economiche, ha detto Google – che daranno però l’opportunità di monetizzare i video recuperando così il mini investimento per la licenza e mantenendo la medesima quota di condivisione delle entrate che si sarebbero generate con un video privo di musica.

Chi invece non vuole acquistare una licenza in anticipo, cioè “al buio” sul successo del video, potrà utilizzare i brani e condividere le entrate con chi detiene i diritti. Creator Music è in beta negli Stati Uniti e arriverà altrove nel 2023.

Credits immagine in apertura: lightfieldstudios.

We want to say thanks to the writer of this post for this awesome web content

YouTube, s ai guadagni con Shorts e s ai brani commerciali nei video

You can find our social media profiles here , as well as other related pages herehttps://star1015fm.com/related-pages/