“Plastica” is the album senza filtri della rock-band Il Grido – Corriere Nazionale

Fuori sulle piattaforme digitali “Plastica”, the new album of the rock-band Il Grido: a homogeneous, genuine and immediate record project with tratti raffinati e ricercati

Fuori sulle piattaforme digitali “Plastic”, the new album of the rock-band Il Grido: a homogeneous, genuine and immediate discographic project with tratti raffinati e ricercati; an album that marks a change in the band’s rotation, that has a long research, finds a unique sound through grunge, alternative rock and electronics.

https://spoti.fi/3tWWs6Z

This type of mannerism and cliché never compares, in this album, lasting space to a total investigation and freedom: “The plastic da cui prende il nome è quella che confezionava tante esperienze nuove ed invitanti in cui ci siamo ritrovati, ma che non erano belle come prometteva la pubblicità. Abbiamo strappato via la plastica e ci siamo sporcati him mani immergendole nella realtà dei fatti.” – continues the band – “I brani sono quindi il racconto del percorso che abbiamo fatto verso queste consapevolezze, through la bellezza apparente, invisibile a suguardo superficiale, nascosta sotto strati di plastica effimera e raggiungibile solo dopo un percorso fatto di domande rivolte a se stessi, nella condivisione di ricchezze che non sono oggetti, eat the music, le notti insonni passate insieme, gli sguardi mentre si balla, riempirsi a vicenda un bicchiere di vino.

The entire project is written, arranged and sung by Il Grido (Giuseppe Di Bianca, Andrea Jannicola, Davide Costantini and Lorenzo Spurio Pompili), artistically directed by Walter Babbini and mixed and mastered by PurpleMix di Guidonia; i sang her “Poveri ma sexy”, “Plastica” and “Maledetto Me” by Alice Silvestrini.

The artwork and the graphics are curated by Matteo Di Capua and all the photos taken by Camilla Trani.

I dieci brani che compongono il primo album sono:

POVERI MA SEXY’: è il nostro attestato di stima per tutti quelli che come noi vivono di musica o di arte in genere. Una vita senza regole e purtroppo spesso anche senza certezze, ma forse l’unica vita che potremmo mai vivere“. ‘PLASTIC‘: “self-ironic brano, in which the protagonist does not take seriously in his story, not the fatto di essere stato lasciato. It is a way to ironize its own condition of sfigato and try to find out and render it più leggera”. ‘NOTTE’: “singolo che traina l’uscita dell’album e che rappresenta appieno la nostra current compository research. Talk about the moment in which if you know that a story can’t live with only passion, and that it is an inevitabile bivio, that is to be lost and found in depth”. ‘THE DIFFERENCE: “punk brano of the album, I decide to eat the protagonist’s knowledge. A taglio that has a scar. Prima ci chiedevamo cosa spinge a person to ferrici, ora non ci importa più, la difference sta tutta qui”. ‘INNO’: “brano funky that sarcastically describes tutti gli effetti dei social network nelle nostre vite. È qualcosa a cui tutti noi ci sottoponiamo senza rendercene conto da anni ormai e spesso ne sottovalutiamo le conseguenze”. ‘KINTSUGI’: “l’arte giapponese secondo cui le sew rotte vengono riparate con l’oro, trovando così nuova vita. Also a story of love can deteriorate, I know if I can learn to heal and get the gold in the crepe, also this story can see life new”. ‘MALEDETTO ME’: “il brano più elettronico del disco. As if the capisce of the title is not its own treatment of self-esteem and describes almost a crisis of identity sopraggiunta in the protagonist at the moment in which if he rende conto de chi è vermente e di tutti y suoi el errori”. ‘BICCHIERE IN PIÙ’: “the ballata più romantica of the disc. Ogni storia d’amore è una piccola e unica follia, è una partita di cui si invento le regole mentre si gioca per renderlo semper più divertente e unpredictable. And the protagonist knows that he will prevent goders from this moment of pure poetry”. ‘smarmello‘: “è sicuramente il brano più ironico, un trattato su come sdrammatizzare. I musicisti del resto hanno un superpotere: quando vengono lasciati scrivono pezzi sulle ex e ci guadagno su. Vuoi mollarmi? Ness a problem. I transform the delusion in money”. ‘GHOST ART:brano dolce/amaro che chiude il disco. Il ricordo of an important person can be bruciare even if it is not a più part of noi, like a ghost art”.

BIOGRAPHY

The current formation of Il Grido was born in 2014. All’active for the band was an EP and the first album published in 2017. The band suddenly placed itself in an alternative nicchia and began to fare concerti and participate in a fun important festival. Gives annoverare the participation to the Retape all’auditorium parco della musica di Roma voluti dai critici Assante e Castaldo who have defined one of the realtà indipendenti più importanti of the Roman panorama. Moltissimi live inoltre come gruppo spalla in the opening to gruppi del callibro di Lo Stato Sociale, Marta Sui Tubi, Dunk, Omar Pedrini ecc ecc…A cinque anni dal loro last album if we present it in a completely new dress, più mature, modern and raffinata with Questo new lavoro discografico intitolato Plastica.

We want to say thanks to the author of this short article for this awesome web content

“Plastica” is the album senza filtri della rock-band Il Grido – Corriere Nazionale


Visit our social media accounts and other pages related to themhttps://star1015fm.com/related-pages/