Natale sotto la Torre: a Vigevano un altro weekend ricco di eventi

IL PRESEPE VIVENTE – Domenica 18 dicembre

Passeggiare tra i personaggi che rappresentano i più classici mestieri del presepe: pastori, locandieri, fabbri, lavandaie. Non possono mancare il centurione romano, gli angeli ed i re magi in cammino verso la capanna del Bambinello. Questo è il presepe vivente (nella foto di Marco Rossi), giunto alla quarta edizione ed organizzato dall’associazione culturale Quattro Passi Nella Storia. L’allestimento sarà domenica 18 dicembre, dalle ore 15 alle 18.30, con accesso libero presso la Strada Sotterranea del Castello Sforzesco di Vigevano. L’arrivo della Sacra Famiglia è previsto per le 17. Per tutto il pomeriggio sarà presente l’associazione corale “I Maestri Cantori di Vigevano” che proporrà canti natalizi, mentre per le vie del centro potrete incontrare ed ascoltare gli zampognari e le loro melodie. Per i visitatori sarà possibile ritirare gratuitamente la cartolina natalizia con la Sacra Famiglia mentre i bambini riceveranno un sacchettino di caramelle, il tutto fino ad esaurimento scorte. L’evento fa parte della rassegna Natale sotto la torre.

 

LA BANCARELLA DEL LIBRO – Sabato 17 dicembre

Astrolabio apre la sua sede per il consueto appuntamento con la bancarella del libro, un’occasione per incontrarsi e soprattutto per scegliere delle nuove letture. L’appuntamento è per sabato 17 dicembre presso la sede di Astrolabio in via Riberia, dalle 10 alle12,30 e dalle 15 alle 19. «In occasione del Natale, oltre ai libri in bancarella, che di per sé possono essere un regalo graditissimo – spiega Tiziana Salomoni – ci saranno anche alcune piccole proposte di regalo natalizio con un angolo dedicato alle nostre pubblicazioni». L’ingresso è libero, dalle 16 verrà offerto un rinfresco. Sarà possibile anche sottoscrivere o rinnovare la tessera 2023.

IL MERCATINO REGIONALE PIEMONTESE – Sabato 17 e domenica 18 dicembre

Vigevano ospita di nuovo, a distanza di poco tempo, il mercatino regionale piemontese. La nuova edizione “invernale” della
tradizionale fiera itinerante delle eccellenze enogastronomiche piemontesi è in programma sabato 17 e domenica 18 dicembre in piazza Ducale ad orario continuato, dalle 9,30 alle 19,30. Una fiera itinerante di qualità proposta in eleganti pagode espositive che ospitano al loro interno produttori accuratamente selezionati, specializzati nel proporre i propri prodotti tipici dell’enogastronomia di quel territorio. I buongustai troveranno fra gli stand prelibati formaggi d’eccellenza, sia freschi sia stagionati. Poi salumi, i vini rossi, i dolci, il cioccolato. Il mercato regionale piemontese ha pensato anche ai bambini, offrendo loro un’area svago ad ingresso gratuito.

LO SCHIACCIANOCI – Domenica 18 dicembre

1671294399 123 Natale sotto la Torre a Vigevano un altro weekend ricco

Quasi soldout al teatro Cagnoni per “Lo Schiaccianoci – Una fiaba di Natale”, lo spettacolo danzato di domenica 18 dicembre alle ore 17 dagli allievi della scuola Vigevano Emozione Danza in collaborazione con altre realtà artistiche del territorio. Una fiaba natalizia adatta a tutti, grandi e piccoli. La fiaba tradizionale col balletto è un classico dei grandi teatri italiani, e la direttrice della scuola Orietta Boari ha voluto mantenere questa consuetudine anche in questa occasione. Ballano anche i bambini, siccome la storia è dedicata a loro, con versioni molto particolari anche adattate al gusto della danza moderna. Lo Schiaccianoci, protagonista del balletto di Čajkovskij mutuato dalla fiaba di Hoffmann, è interpretato dal promettentissimo ballerino Samuele Formaggio. Clara da adulta invece sarà Silvia Forti. Le ex allieve Giulia Baldi, Ilaria Miotto e Donatella Sampietro porteranno ciascuna un proprio gruppo di interpreti. La scaletta sarà un misto di parti classiche e rivisitate. Le coreografie sono anche di Giorgia Caterino, Marcello Tornabruni e Monique De Luna. «Per allestire le scenografie – spiega Orietta Boari – abbiamo fotografato zone celebri di Vigevano tipo piazza Ducale e il castello, e il ridotto del Cagnoni». Nulla è lasciato al caso: tocchi di classe, talento e dedizione che porteranno gli spettatori al grande exploit finale.

I BRANI DI NATALE DEL ST. GEORGE POP CHOIR – Domenica 18 dicembre

1671294399 84 Natale sotto la Torre a Vigevano un altro weekend ricco

Piazza Ducale si anima domenica 18 dicembre dalle 17 grazie al St. George Pop Choir: nella nicchia coperta presso la banca Crédit Agricole, il complesso eseguirà per i passanti e per chi deciderà di fermarsi sia pezzi della tradizione natalizia, irrinunciabili, sia brani rock e pop, sia musiche dagli arrangiamenti swingati. Sarà bello, nel fresco, trovare tepore
e conforto nelle calde note di chi ama la musica più di tutto il resto.

UNCONVENTIONAL XMAS – Sabato 17 dicembre

“Unconventional Xmas”: non sono “semplici” canzoni di Natale perché sarà una serata assolutamente anticonvenzionale. Un viaggio tra musica e poesia previsto sabato 17 dicembre alle ore 21 a cura dell’associazione Lo specchio dei sogni, presso l’Auditorium San Dionigi di Vigevano della Fondazione Piacenza e Vigevano. L’evento fa infatti parte del nutrito calendario che la Fondazione ha proposto per attendere il Natale a suon di appuntamenti, non solo musicali. Si tratta di un viaggio tra musica e poesia, che alternerà letture a brani pop cantati dagli allievi dei docenti Marika Genchi e Giacinto Livia. Con la partecipazione del coro “Voci allo Specchio” diretti da Marika Genchi. Standard natalizi & brani pop riarrangiati in chiave acustica per un viaggio tra musica e parole. Il concerto è gratuito ma è bene prenotare il proprio ingresso vista l’esiguità dei posti in auditorium. Si può contattare il numero 347.8864499.

CHRISTMAS CAROL CON IMMUSICART – Venerdì 16 dicembre

ImmusicArt, scuola di musica di Vigevano, propone i suoi saggi non solo per i genitori e i parenti dei giovani allievi, ma per tutti, a ingresso gratuito. Per questo motivo il doppio concerto di venerdì 16 dicembre fa parte della rassegna Natale sotto la torre 2022 lanciata dal Comune di Vigevano (in collaborazione con la Fondazione Piacenza e Vigevano), ed è fruibile da chiunque a ingresso gratuito. Due appuntamenti distinti: dalle 19 alle 20,30 “Christmas Carol”, dalle 21 alle 23,30 il “Nontraditional Christmas show”.

1671294399 937 Natale sotto la Torre a Vigevano un altro weekend ricco

I PRODOTTI ARTIGIANALI DELLE CARCERATE E DEI CARCERATI – Sabato 17 e domenica 18 dicembre

Quest’anno per la prima volta le detenute e i detenuti del carcere dei Piccolini partecipano con una loro proposta alle inizitive natalizie promosse dall’Amministrazione Comunale. «Come assessorato Pari Opportunità da tempo c’è un’attenzione particolare alla struttura carceraria e negli ultimi incontri, attraverso un confronto con il direttore e il personale, è maturata l’idea di far esporre i prodotti artigianali che detenute e detenuti realizzano nell’ambito delle attività nelle quali sono impegnati – sono le parole dell’assessore Nunzia Alssandrino -.  L’imminenza delle feste natalizie con i tradizionali allestimenti di mercatini e banchetti di associazioni è sembrata l’occasione più opportuna per organizzare un banchetto espositivo di prodotti: da articoli di piccola falegnameria come presepi, addobbi natalizi, a prodotti di sartoria. La finalità è benefica in quanto le offerte saranno reimpiegate per sostenere le attività educative-assistenziali organizzate nel carcere, grazie all’opera instancabile delle volontarie che da sempre si dedicano a chi vive situazioni di grande disagio come quella della detenzione. Il banchetto sarà aperto il prossimo weekend, 17 e 18 dicembre in piazza Ducale. È un’iniziativa che l’assessorato alle Pari Opportunità promuove sia per gratificare i detenuti e le detenute impegnati in queste attività unitamente al personale che li guida e supporta, sia per sensibilizzare la società al fine di superare l’estraneità tra città e struttura carceraria.

IL CERCHIO DELLA VITA: IL GRANDE CONCERTO DI NATALE AL TEATRO CAGNONI – Giovedì 22 dicembre

Natale sotto la Torre a Vigevano un altro weekend ricco

Il concerto di Natale, l’appuntamento più atteso di tutti, quello in grado di riempire il teatro Cagnoni fino all’ultima poltroncina. Figurarsi se poi la scaletta non è la solita trita e ritrita. Certo, i classicissimi ci sono e da quelli non si prescinde, perché Natale non sarebbe Natale senza i brani amati e cantati da tutti, quelli con “Christmas” nel titolo. Ma accanto ecco spuntare alcune canzoni provenienti dai classici Disney e canzoni moderne, del repertorio di Stevie Wonder o del film The Blues brothers. Sarà giovedì 22 dicembre alle 21Il cerchio della vita”, organizzato dal Rotary club Mede Vigevano finalmente nella propria “sede naturale”, il Cagnoni, e non più in Cavallerizza come lo scorso anno per via della chiusura per lavori del teatro cittadino. Sul palco un parterre poderoso di interpreti, in totale 70 persone tra gruppi musicali, corali, voci bianche, scuole di danza. Tira le fila la Ducale Jazz Band: due sassofoni, una tromba, un basso, una batteria, due tastiere,
una chitarra elettrica e la voce. Di fatto è il Ducale Quintet che si amplia per l’occasione e propone queste due ore nel ritmo avvolgente dello swing. Proprio le atmosfere jazzate rappresentano il filo conduttore del concerto. Poi il St. George Pop Choir e il Color Sound Children Choir della scuola vigevanese Don Comelli ad accompagnare nelle parti vocali, e la danza. Saranno ben sei i collettivi ballanti: la compagnia La Goccia di Novara, Vigevano Emozione Danza, Dance Studio, Lory e Marco Tango Argentino, Happy Days e Laiki Hula di Trecate. Il direttore artistico è Chicco Romussi, medico anestesista ma anche bassista e attore che fa parte della Ducale Jazz Band.

«Un paio d’ore di durata – spiega – in due tempi di un’ora ciascuno. Ci divertiremo e soprattutto faremo divertire con questa scelta un po’ anticonvenzionale di affiancare la tradizione ferrea a suoni bellissimi e inconsueti come quelli jazzati». Il ricavato della serata sarà devoluto al reparto di neonatologia dell’Ospedale civile di Vigevano per acquistare una cameretta attrezzata con tutti gli strumenti per il monitoraggio dei bambini, e alla Rsa Fondazione Alceste Cortellona di Mortara. Lì, grazie alla generosità del Rotary Mede Vigevano e degli spettatori che pagheranno il biglietto, sarà possibile allestire una camera per due ospiti coi letti e il resto degli accessori: comodini, armadi, tavoli, scrivanie, poltroncine. Molti infortuni spesso con gravi conseguenze che capitano agli anziani, infatti, avvengono durante la loro movimentazione. “Il cerchio della vita”, un titolo che spiega gli intenti e chiarisce il perché si vogliano aiutare sia i bimbi nelle prime loro settimane di vita, sia gli anziani, le persone che stanno per arrivare alla fine della corsa. «Abbiamo scelto di dare questo nome al progetto e alle iniziative a esso collegate – spiega Massimo Villa, presidente del Rotary club Mede Vigevano – perché il ciclo dell’esistenza di tutti gli esseri viventi è un cammino naturale fatto di nascita, crescita e invecchiamento. Tramite, però, il passaggio del patrimonio genetico ai nostri figli, la vita rinasce e continua per sempre: il movimento circolare è immutabile, perfetto, senza inizio e senza fine, senza variazione. Per noi questo è l’evento più importante dell’anno, e il service più significativo. Esserci avrà un significato molto più profondo dell’ascoltare ottima musica, e del divertimento pre natalizio».

Nel foyer del Cagnoni prima e dopo il concerto si potrà acquistare ancora il calendario 2023 firmato dall’artista Ale Puro. I proventi, così come quelli derivati dalla vendita del libro “C’era una volta Vigevano” edito da Punto & Virgola, vanno alla stessa causa. I biglietti per lo spettacolo di Natale “Il cerchio della vita” sono acquistabili la sera stessa a teatro… sempre che ne rimangano! Conviene prenotarli presso l’unica persona accreditata, la socia del club Giusy Caradonna, contattandola tramite mail (amm.caradonna@gmail.com) o tramite telefono o WhatsApp (342.8272313).

1671294400 63 Natale sotto la Torre a Vigevano un altro weekend ricco

IL CONCERTO DELL’ORCHESTRA GIOVANILE DUCALE – Lunedì 19 dicembre

Dei concerti di Natale non ci si stanca mai, e scaldano ancora di più il cuore se i musicisti sono di età verdissima. Il concerto dell’Orchestra Giovanile Ducale diretta dal maestro Maurizio Terzaghi sarà al ridotto del teatro Cagnoni lunedì 19 dicembre, alle 20,30. Un’esibizione a ingresso gratuito che fa parte del programma di “Natale sotto la torre 2022”, la rassegna organizzata dal Comune di Vigevano e patrocinata dalla Fondazione Piacenza e Vigevano. Un repertorio che trascende le epoche e che propone scelte impegnative come il Preludio da “La Traviata” di Giuseppe Verdi, o l’Ouverture da “Il ratto del serraglio” di Mozart. Sul finale l’immancabile “Rudolph”, brano pop di Johnny Marks. «L’orchestra Giovanile Ducale – spiega il presidente, il dottor Roberto Bellazzi – farà esibire lunedì 19 musicisti, la cui età va dalla terza media alla fine delle superiori. Supportati dalla sezione pavese dell’Associazione Italiana Odontoiatri, permettiamo ai giovani studenti delle scuole ad indirizzo musicale di imparare ad esibirsi in un’orchestra. Ci fa piacere fare, così, gli auguri di Natale agli ascoltatori».

LO SPETTACOLO DELL’UNITRE

Prende spunto da un libro (“L’imbarazzo di Dio” di Marco Pozza, edizioni San Paolo) lo spettacolo a cura dell’Università per il Tempo Libero e la Terza Età “Luisa Rossi” e ReteCultura. S’intitola “C’era una volta… Nazareth”. Diretto da Marisa Palombella, andrà in scena ad ingresso gratuito domenica 18 dicembre alle ore 16 presso l’auditorium San Dionigi, come parte degli eventi natalizi organizzati dalla Fondazione Piacenza e Vigevano. «Quel libro – spiega Palombella – mi ha colpito: grazie all’attore professionista Corrado Bega e all’insegnante di danza Alice Cortinovis metteremo in scena una rappresentazione che vedrà Gesù, Maria e Giuseppe viste come persone… normali, gente umile». E così si sentirà, tangibile, l’atmosfera della stalla, di chi cercava di combattere il freddo passando le serate insieme agli animali. Uno spettacolo animato anche dagli stessi corsisti dell’Unitre, dai gruppi di animazione teatrale e di lettura. Un “presepe” recitato e di grande suggestione.

We want to say thanks to the author of this write-up for this awesome material

Natale sotto la Torre: a Vigevano un altro weekend ricco di eventi

Check out our social media accounts and also other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/