La lunga notte dei Maneskin in Arena, tra rock e Ukraine – Culture & Spettacoli

It was September 2019 when Maneskin was live for the last time in Italy, at the Carroponte di Milano. Giovane band in near di un posto al sole.
Un altro mondo, un’altra vita. Poi è arrivata la victoria al festival di Sanremo, quella all’Eurovision Song Contest, i premise, i riconoscimenti, i singoli da milioni de streaming, i dischi d’oro, di platinum, di diamond. The success in Europe and negli Stati Uniti. E al posto dei quattro ragazzi romani ci sono oggi quattro rockstar internazionali, che a po’ lo sono e un po’ giocano a farlo (with Damiano che simulates amplessi sul box e raccoglie rose e reggiseni lanciati dalla ragazzine impazzite, ma poi saluta anche ” Ciao, famiglia”) e che hanno scelto l’Arena di Verona, fine at the last of the last 12 thousand posti availability, to finally become esibirsi in Italy accolti gives an adoring fuck and soon to sing to squarciagola ognuna delle 22 songs in scaletta , a pochi giorni dalla doppia esibizione al Coachella festival.
“Che facciamo, cominciamo?”, has aizzato il pubblico (in row già dal pomeriggio) Damiano appena salito sul box (with in the center a pedestal in the shape of M rossa), with a pink giacca access that abbandona ben presto per rimanere with a scintillating top (that toglierà sul finale subtracting a knotted torso), prima di attaccare subito con Zitti e Buoni, the hit that has changed the history of the band negli last due anni. An energetic and exciting carrellata longa little less than due ore, in which the frontman inserts Victoria al basso (he has celebrated his 22/o compleanno with so much of the choir of auguri dei 12mila), Thomas alla chitarra and Ethan alla batteria non si I sound risparmiati. Spingendo sull’acceleratore del rock with Mammamia, I wanna be your slave, also playing the chord of emotion when it’s the moment of farlo, with Coraline, Torna a casa or Ventanni in the acoustic version of Palco Reale.
A metà concerto arriva also Manuel Agnelli, che eccita gli anima ancora più di quanto non lo fossero già, per Amandoti.
E dopo il “fuck Putin” urlato al Coachella, and Maneskin hasno voluto again gridare il parrot not alla war. Damiamo prima di intonare Gasoline has recited in English the discorso all’Umanità by Charlie Chaplin and Il Dittatore, showing the bandiera giallo-blu dell’Ucraina and chiudendo with “Voi, il popolo, avete la forza di fare si che la vita sia bella and free.” “I am the moment in which I dobbiamo rise from the seat of privilege and I will use that privilege to stay away from it.”
Verso la fin de concerto (“Ma quanti cazzo seven? Eh, sono bravo a dire parolacce. Vi siamo mancati mentre eravamo in America?”), Damiano invites anyone to say a fan on the stage who believes in not smettono to rip it off with i loro cellulari.
L’estate 2022 will be the protagonist in some world festivals such as Rock Am Ring & Rock Im Park, Reading & Leeds Festival, Lollapalooza (to Stoccolma, Parigi and infine Chicago), Rock Werchter, also passing through Rock in Rio in Brasile and moti altri In Italy torneranno per due date, il 23 giugno a Lignano Sabbiadoro and il 9 luglio al Circo Massimo a Roma. In 2022 it will continue with the start of the first world tour parrot: the Loud Kids Tour (53 concerts, last alle 23 summers) with porterà, dall’autunno, nei principali club e palasport del Nord America e Europa, oltre che nei palazzetti Italian.
“Thank you Arena, thank you Verona. I’m good,” they salutated and quattro ragazzi prima di far calare il sipario sulla serata.

We would love to give thanks to the writer of this post for this remarkable content

La lunga notte dei Maneskin in Arena, tra rock e Ukraine – Culture & Spettacoli


You can find our social media profiles as well as the other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/