Il sabba giocoso (and generous) dei Cure: cosa dobbiamo aspettarci dal grande ritorno in Italia

gave Matteo Cruccu invited to Berlino

The band returns to Italy for quattro acclamatissimi concerti: li abbiamo visti in anteprima

Molti aspettano con trepidazione da mesi, un’attesa fed sicuramente dal tempo mancante cause Covid. Un’attesa per ache pompata da ambigu dichiarazioni che si no susseguite identiche ogni volta nell’last decade: Questo potrebbe essere il nostro ultimo tour. Ma alla fin non mai: gi Bologna (il 31/10), Firenze (l’1/11), Padova (3) e Milano (4) sono practically all’insegna del tutto esaurito per accogliere il ritorno dei Cure e del suo eternal frontman Robert Smith. Che non solo non smette, ma ha appena lanciato un album nuovo Songs of the Lost World, il primo dopo 14 anni. Curiously, regardless of how much I impose on him from the discography, he is singing it directly from the live, sparkling the songs in the scalette of the various shows.

Partiti da Riga, in Latvia, il sei ottobre, per traversare tutta l’Europa e arrivare finally da noi. E, a Berlino, alla Mercedes Benz Arena, davanti a 13mila fan, qualche giorno fa, si potuto vedere che i Cure stanno, semper e anchor, benissimo. From dalla resa scenica: le tre ore consuete di concerto, tra i pi generosi del mondo, a cui ci avevano abituato in passing sono a bit scese, ma il livello rimane altissimo. The voice of the 63-year-old Robert Smith is always perfectly crystal clear, but he has both learned to riff and therefore has not increased the instrumental inserts in response to the past. Ma pur semper munifici, i Cure. E la spiegazione semper la stessa: Nel 1973- raccont il singer- risparmiai por un mese per poter vedere Londra David Bowie. Lui suon loose for 45 minutes. When I was a diventato musician, I always thought that I would love my public.

Ecco il pubblico, rispettato: quello seen Berlino quello cresciuto con lui, quarantenni over e vecchi darkettoni, outsider ieri come oggi, in un’intima connessione con il loro fumetto preferito. Perch a quello assomiglia, Smith, also pointed to 63 years compiuti: la pancetta justo a po’ pi arrotondata, il cespuglio di capelli d’ordinanza forse a little ingrigito, ma poi cerone, rossetto, camicia nera sono always al loro posto. He talks a little and if he moves goffally, Robert, ma, right, when he sings… E la scaletta un viaggio nella storia della band, dove il quota e dark Disintegration, l’ album capolavoro del 1989, la fa da padrone e dove lo spazio per gli esordi a po’ compresso. Even if you don’t manca l’inno Boys Don’t Cry and, soprattutto, A Forest, l’acme della serata, when the arena if completely ipnotizza and if addentra negli intrichi postpunk della band. I know Disintegration vince perch in any way getta un ponte al nuovo lavoro, altrettanto tenebroso in apparenza, come si evidenzia anche nei testi (Promettimi che sarai con me/alla fine recita And Nothing is Forever).

Ma a detail: non un funerale, ma una festa un concerto dei Cure, il nero diventa presto arcobaleno con Friday I’m in Love either close to mea funny sabba that if they conclude, point, with Boys Don’t Cry, i ragazzi non piangono. Perch if funno assai. E noi with parrot.

October 23, 2022 (modifies on October 23, 2022 | 10:35)

We want to thank the author of this write-up for this outstanding content

Il sabba giocoso (and generous) dei Cure: cosa dobbiamo aspettarci dal grande ritorno in Italia


You can find our social media profiles , as well as other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/