A Firenze arrives “Jukebox”: the interactive show with 100 pop successes and 100 choreographies



A count alla rovescia proiettato sul fondale, the public has 15 seconds per vote. Ogni spectatore has a list of 100 successi pop e, thanks to a scaricata application appena prima della performance, può scegliere il preferito. New dancers lined up attending no one knows what song will be the più voted. Ogni brano activates different choreographies: soli, duetti, trii, quartetti. Gli interpreti ne conoscono 100 differenti, written precisely for the 100 songs of the repertoire, ma ogni sera ignorano cosa il publico sceglierà. Tutto è deciso dal caso, ei danzatori attendono il loro turno ventando un jukebox viente. This is “Jukebox”, spectacolo dell’omonima compagnia francese che will be in prima italiana al Teatro Cantiere Florida Sunday December 4 alle 19.00, nell’ambito del cartellone a cura di Versiliadanza. A frenetic performance, a game that was interpreted in fragile conditions and full emotional exposure. Canzone dopo canzone, impariamos a conoscere i loro caratteri, le loro personalità, il loro modo di reagire e relazionarsi agli altri. In the background “Jukebox” is the scoperta of nine people who passed by when they showed what they were (info and login: www.teatroflorida.it).

La scommessa è stare in scene seven minutes without avere idea di cosa stia per accadere. È come un’interrogazione alla rovescia – è vietato ripassare e si espera che arrivi presto il own turno. Gli interpreti devono immersi in que la che l’antropologia chiama exerienza del flusso: la concienza si fonde con l’azione (non ci si può guardare da fuori), si nearerca la perdita dell’io (non vi è pensiero riflessivo), la concentrazione It is limited to a certain number of regulations (as it happens in ogni gioco), the design is univoco and implacable (assicurando a chi lo prática un godimento fragile ma pieno). Questione di legge e di grace, gioco crudele, suprema apologia del caso.



Ideated and directed by Serena Malacco with the drammaturgy of Caterina Piccione, the spettacolo carries forward the richness of relationship between contemporary dance and light music that is the distinctive figure of the company based on Parigi, by Malacco also directed. Per farlo si transporta en scena la vita di ogni giorno, i movimenti que vediamo quotidianmente around noi, punctuating the attention sui gesti inconsapevoli, exploring the origins of emotions and writing with a sort of etymological dictionary of human movements. A composition that riflette the world in which we lived dunque, to sottolineare il fatto che purity, in the dance, not if you get so much for astrazione. If it delineates the possibility of capturing poetry in the everyday, not trivially carrying the world in scene or the scene in the world, ma, più profundamente, reprendendo an istant e trovando il coraggio di esservi fedele in maniera incondizionata. E proprio l’incondicionato è richiesto agli interpreti di “Jukebox”, nella dell’attesa e della disponibilità assoluta.












We wish to give thanks to the author of this article for this awesome content

A Firenze arrives “Jukebox”: the interactive show with 100 pop successes and 100 choreographies


We have our social media profiles here and additional related pages here.https://star1015fm.com/related-pages/