Sébastien Berthe resigns alla Dawn Wall dopo 23 giorni in parete – Montagna.TV

Niente da fare per ilbelgian Sebastien Berthethe Dawn Wall ha avuto la meglio su di lui. The mountaineer has given up the attempt to I will release one of the lines più difficili al mondo con i suoi mille metri di sviluppo sulla big wall El capitan. Il capolavoro signed in 2014 da Tommy Caldwell and Kevin Jorgeson che conta 32 tiri tra cui i più duri, quelli centrali, raggiungono il grade 9a. I due restarono in parete 19 giorni, from December 27 to 14 gennaio. Only adam ondra è riuscito a ripetere l’prensa, oltretutto da solo, in 2016 in otto giorni.

L’avventura di Berthe was iniziata a gennaio insieme al connazionale Siebe Vanhee. I had to work a lungo sulla via, provando a più riprese i vari tiri chiave in view of the attempted release. Poi Vanhee è dovuto rientrare in Europa, ma questo no scoraggiato Sébastien che has continued per altri due mesi to dedicate all his attention to the Dawn Wall. At the beginning of April, the moment arrived for the Belgian di test. Ma dopo 23 giorni, 16 dei quali fermo al 14° shot bouldering dove è presente il traverso (grade 9a) that precedes tre tiri chiave (tra cui il dyno al 15esimo che bloccò per sette giorni Jorgeson), has decided to return with i piedi a terra. “Nelle ultime due settimane ho fatto 6 tentativi cadendo sull’ultimo passaggio chiave del shot 14, even one dove sono expired at the last movement. Ho da tutto quello che avevo, sono estato molto paziente (I am imprisoned molti giorni di riposo lassù da solo per curare la pelle), ma non è andato – writes Sébastien -. Non potevo farcela nei tempi che my ero data perché il cibo e l’acqua che avevo portato con me finiti. Avrei potuto I will continue to try and chiedere di farmi arrivare le provviste, ma non mi andava, I will release the road in this way per me non aveva senso. Inoltre, I thought that my fear was possible to diminish my children, my self-esteem if I was abbassando and my scarpe was still diventando più morbide. During the last giorni lassù ho faticato a godermi la scalata e volevo semper di più scendere. I was mentally stagnant and I will climb to the other seams in the first valley of the next month”.

This is a great and hard adventure, and I am proud of all the work that I do (insieme Siebe Vanhee) his questa incredibile via, and I care so much for his me stesso and molte altre sew. I will liberate the Dawn Wall in one season was a very ambitious goal and I am now Davvero Vicino, but I am not willing to catch up at last. Let’s see if I sold my riporà who nei prossimi anni for a different turn…” concludes the Belgian, who in his palm groves has completed a lot of difficulties and leaves his Friday sportive gradate 9a. Bad Dawn Wall è davvero una storia a sé.

We want to give thanks to the writer of this short article for this remarkable material

Sébastien Berthe resigns alla Dawn Wall dopo 23 giorni in parete – Montagna.TV


You can view our social media profiles here and other pages on related topics here.https://star1015fm.com/related-pages/