Prisoners of the Ghostland Review: Nicolas Cage diretto da Sion Sono

The day that is announced Prisoners of the Ghostland è stato come un sogno ad occhi aperti per tutti gli amanti del cinema più folle e sfrenato. This film has united the talent of the Japanese regista for the first time Sion Sono all’estro davanti la macchina da presa di Nicolas Cagean artist who has ormai fatto dell’overacting one of his cavalli di battaglia. Nicolas Cage is in a golden moment; il re dei b-movie è tornato. Prisoners of the Ghostland Non poteva perciò lasciare indifferenti fin dalle accattivanti premesse, with the narrative answer from the apocalyptic background to impepare further il tutto.

E, now that the title is uscito also in the market home video italian (don’t lose yourself dvd and blu-ray of maggio 2022), we can finally tell you that you are not in a delusional state, even if it is forse storceranno il naso. Ci troviamo infatti di fronte ad una produzione sporca e cattiva, che sfocia in un divertito grottesco senza lasciare un attimo di tregua allo spettatore, with an animated “fusion” between East and West that dopo l’iniziale spaesamento gives a moment of pure and visionary delirium.

Prisoners of the Ghostland: i vivi ei morti

The story is set in the immaginary city of Samurai Town, where the Governor has created a sort of società currency tra gli echi del vecchio west e quelli del Giappone feudale, with so many harem di geishes at their own service. Cage veste i panni di Hero, a criminal that if he found himself in prigione dopo aver prisoner part of a robbery in banking nella quale il his accomplice Psycho has perso la testa, uccidendo decine di innocenti che si trovavano all’interno della filiale, prima di essere arrested.

The protagonist comes free from the sindaco to patto che questi riporti Bernice’s house, one of the sue “ragazze” che has fenced off freedom in the remote Ghostland, terra selvaggia dove abitano alcuni superstiti di un disastro nucleare avvenuto tempo prima. Hero dovrà rintracciare la donna entered a time limit, scaduto il quale la tuta che gli è stata fatta indossare esploderà, making it jump in aria with essa. The clothing, inoltre, è programmato per delle mini-detonazioni controllate In the case, the same thing happened to Bernice, further complicating a mission that would be simple, given the inability to return to a once known…

Strange Circus

C’è tanto da dire su una sceneggiatura che non fa sconti e che si protrae per cento minuti in un Fascinating melting pot of generi and influence, with il grottesco che prende più volte il sopravvento, semper suspeso after a macabre irony and a common splatter violence that is often excessive. Chi ama il cinema di Sono può in parte I will imagine a thing if he is walking incontro, also he goes away from il ours has lasciato da part alcuni dei his guizzi più autoriali of him-per quelli recuperate la nostra Tag review – per dar vita ad a mirabolante e colorato luna park, dove regna una sorta di funeral goliardia.

1651366361 430 Prisoners of the Ghostland Review Nicolas Cage diretto da Sion.webp

I will feel Cage that on this occasion if he refers to all his parti basse, but also to the center of pain, he risvolti che coinvolgeranno soprattutto il pubblico maschile, or vederlo iniziare your mission on board a small bicyclepart of a narrative partita senza freni e more di sorta, dove il rischio di cadere in basso è effettivo alto – scusate il gioco di parole – ma nel quale the charisma of the protagonist and the style of the regista riescono always to keep quell’alone di unique. Il trash diventa così a più dense and elevated matter, rich in influence and citation – tra le più palesi quelle a personaggio cult como Jena Plissken – come nella resa dei conti, dal sapore surreale.

Lunga e colorata, with scenery inspired by the classic vicoletti del Sol Levante di un tempo, la battaglia finale è ricca di un’azione gustosa e saporita, tra l’uso di armi da fuoco, spade da samurai – one of the figures più interessanti è proprio un guerriero dagli occhi a mandorla – e “protesi improprie” contested dai vari contendenti. Ma ache le sequenze ambientate nella Ghostland of the title posseggono an ethereal and straniante sapore, with so many motivational discorso da part of Hero che enjoy the epic at the end of a less stupid intrattenimento of how much appaia.

We would love to thank the writer of this write-up for this amazing material

Prisoners of the Ghostland Review: Nicolas Cage diretto da Sion Sono


Visit our social media accounts as well as other pages related to themhttps://star1015fm.com/related-pages/