Men Review: i peccati dell’uomo secondo Alex Garland

Although only imprisoned as a sceneggiatore, Alex Garland has always tried to question whether his nature più dark dell’animo umano in his cinematographic opere, but otherwise spaziando molto nei generi. Il suo de he last and brilliant Menu non fa difenza e anzi marca qui il suo amato amato thriller-orrorifico treatment, rendering it più psychological and metaphorical and hermetic of the past. È comunque dal suo esordio letterario con The Beach che Garland riflette with introspective and sagacious signature its complessità delle emozioni and the relative manipulation, also in opera più fantasy or sci-fi tour court come 28 giorni dopo e Sunshine. In case he loves(will) collaborate with Danny Boyle and in case his style is mutated and evolved and raffinatosi also around weird fantasy and new weird, he operates dove natura e inconoscibile, error e intimità si mescolano per create a complete product and complex.

Come and talk to her Announcement review and also in one special dedicated to all her miracolosa Devs, ma with Men questa volta Garland si è spinto oltre, uniting insieme not only tutti gli aspetti sopra elencati ma also a profound and apparently persino viscerale criticizes alla mascolinità tossica. She has infatti scelto di mettere proprio at the center of the racconto gli uomini ei parrot atavici peccati, vissuti però per intero from the feminine point of view of the great protagonist Performed by Jesse Buckleyattrice ormai fans of this production dove è soprattutto il sotto testo a formare, valorizzare e spiegare il contesto della storia (vi invited leggere the review of Sto thinking of finishing it who di Charlie Kaufman)

In campaign nessuno you can feel you urlare

Men racconta di Harper Marlowe e della sua villeggiatura a Cotson, piccolo paesino perduto nella verdeggiante campagna inglese. She is the one to overcome the trauma of her husband’s death, decided after the decision to divorce her because of her gelosia and her possessiveness, soprattutto per i continued psychological abuse of her.

1661380936 674 Men Review i peccati delluomo secondo Alex Garland.webp

Una volta giunta a Cotson, però, dopo a solitary passeggiata nei boschi, Harper begins to essere followed by a uomo completely knotted and ricoperto di tagli dalla testa ai piedi, altro con il volto identico al suo strambo locatore, Geoffrey, ea tutti gli altri uomini del paese, dal poliziotto al barista, dal prete fine all’unico uncontrato nella area. Thing if he really found Cotson? And perché sembrano tutti così interessati ad Harper?
An extremely interesting title, Men, che goes però analizzato all’interno della stessa analogia socio-psicologica che tratta, imprescindibile dalla stessa. Garland creates a great cinema d’atmosphere with ricercata raffinatezza, creating a willingly compassato rhythm in a film in his own way, circuscritto e composto e per nulla pomposo in termini di durata e virtuosismi delle immagini, just rifinito que e lì per ragionare a dovere sugli aspetti più essenziali di questo piccolo most important film trattato sugli orrori del patriarcato.

E di base esta tutto qui, within questa macro-critica d’autore agli aspetti più meschini e comuni e sbagliati dell’uomo, senza salvezza alcuna, dal più piccolo al più grande, dal più spaventoso al più retto e inpensabile. With sguardo pagano – ma ache Cristiano – alla natura stessa del peccato originale della tossicità maschile più esaperata, Garland creates an evocative case study her tragically fruitful and veneful ereditarietà in a way of thinking and turning that sows cyclically and immortally, “failure” in all her accession, relative to allo sbaglio e al sesso.

1661380937 50 Men Review i peccati delluomo secondo Alex Garland.webp

It is a way of making cinema that sows to embrace both style and sensibility garland as much as Kaufman or Aronofsky. Vuole essere vero e diretto ma anche immagnifico e sconvolgente, trovando un’ottimale quadra nella giusta distanza tra i due mondi, pur rappresentando di fatto l’opera forse più estrema – in a certain sense – dell’autore di Ex-Machina.

A sequence in particular sows essere Perfect summary and adaptation of the intentions and cinematography both ipnotic and disturbing of the recordist, who in a sconquassante dialogic silence risks at first the maximum of its potenzialità l’essenza stessa of a corrupt and aberrant fertility that perpetrates a senza soluzione di continuità il male più atavico e ancestrale of a venefica tally insediata ideology in the cuore dell’uomo da non conoscere reali distinzioni di sorta.

1661380937 681 Men Review i peccati delluomo secondo Alex Garland.webp

In this sense, Men can also be considered a relatively important title, but I am aware of the front of all evidence of un’omertà and of a society anchored by maschilista troppo and forse persino più ipocrita del passato. In its own way it is added to the phenomenal Nope di Jordan Peelespecie nell’elaborato pensiero dell’identificazione di massa in a single problem, that in between and film – sustainably – siamo noi.

We would like to say thanks to the author of this post for this amazing material

Men Review: i peccati dell’uomo secondo Alex Garland


You can find our social media profiles and other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/