Maigret, Gerard Depardieu fa rivivere l’intramontabile commissario creato dalla penna di Georges Simenon – Il Fatto Quotidiano

A volte ritorna anche Maigret. Ed è un bel vedere. L’intramontabile commissario created dalla penna di Georges Simeon rivive nelle sale italiane grazie a Maigret directly da Patrick Leconte. A decisa virata verse un’ansa ombrosa e nostalgica delle indagini del commissario che lavora at 36 Quai des Orfevres. Tratto dal giallo “Maigret e la giovane morta”, Leconte met on stage una di quelle puntate tra le più introspettive del commissario pariginoquasi-biographical, with a mimesi esistenziale e un’attenzione affettiva verso la victima che Maigret non semper ha concesso en el suo quiet e muto inigare.

A giovane ragazza comes trovata morta accoltellata in a parco. Dressed in an elegant and expensive abito, nessuno does not claim her scomparsa and no way to identify her. She sows “a uccellino caduto dal nido”, smarrita, fuori posto, che passa inosservata. Toccherà al commissario e ai suoi solerti aiutanti (a bit of the formation type: Lapointe, Lucas, Janvier…) I will come to the capo of a strange participation in a raffinata party da ballo dove la ragazza è intervenuta probably alticcia e drugata e subito cacciata da un terzetto di una certa spietatezza. Maigret will concentrate the dream indagini, point, its a lively giovane attricetta, il his aristocratic fidanzato che pare impotent e l’arcigna mamma di lui. Ma not è tanto la soluzione del litto presumado, dove la sorte della povera gente sembra più determinant della volontà dell’odio dei ricchi signori, ad interessare Leconte (allo script con l’ottimo Jerome Tonner); how much the deviation of the writing and of the sense that the plot catches on suddenly with Maigret that, nell’indagare anthropologico ed umano della società that ronza around the victim and possibili carnefici, as it is typical of the Romanzi of Simenon, the friendship with a ragazza spiantata of the province That the victim eats near the Campare a Parigi tra furtarelli, pasti offerti, e partecipazioni a festini piccanti.

Il commissario così proceeds nelle sue deduzioni e intanto dà como la possibilità alla giovane amica di rifarsi una piccola dignitosa vita, sovrapponendone le sembianze alla ragazza morta e ad un’altra figura che rimbalza como lancinante ricordo familiare nella vita di Maigret. It is useless to say that the fifty-year-old atmosphere of the classically chromatically and emotionally treated painting. Maigret di Leconte is a film in cui c’è più desire for the exploration of the psychology of the singoli che di periplo around the poliziesco thriller. Of the rest, Maigret is a bonariously static figure, attentive observer of the altrui character, that Leconte dares to introduce from the neutral point of view of the royal to which fleeting guardo in soggettiva. Gerard Depardieu fa il rest. Laconic, with an ingombrant oltremisura mass, the slow pace that accelerates the mezzo meter, and a modulated tone of voice with a minimally urticed timbre, Depardieu/Maigret allows all’entire film to have his step: sbirciare oltre le porte chiuse dei silenzi conformisti, senza troppo sporcarsi il cappotto ben abbottonato, l’orrore scabro dell’odio sociale e del fato maligno che lo circondano.

Support ilfattoquotidiano.it
ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
OF THE TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribue perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa also your Sostenitore.
CLICK HERE

thanks
peter gomez

hold up


Payments available

Previous Article

Morto Jack Ging, added to General Cattivo Harlan “Bull” Fulbright di “A-Team”: recited last night in three films with Clint Eastwood

next


We would love to give thanks to the author of this short article for this amazing content

Maigret, Gerard Depardieu fa rivivere l’intramontabile commissario creato dalla penna di Georges Simenon – Il Fatto Quotidiano


Check out our social media profiles and the other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/