Lockdown all’italiana, polemic for the film with Ezio Greggio

Lockdown all’italiana – What’s going on that will be there at 9:34 p.m. on Channel 5 – It’s the direct movie Enrico Vanzin caused by the pandemic, when Italy was anchored alle prese con gli strascichi della quarantenza e della divisione a zona. Proprio per il tutt’altro climate che rilassato che incombeva sul Belpaese, Lockdown all’italiana è stato al centro di non poche polemiche.

Lockdown all’italiana, the plot

Mariella (Paola Minaccioni) è una donna che pensava di avere una vita piuttosto serena e tranquilla, ma di punto in bianco scopre che suo marito Giovanni (Ezio Greggio) has had an adulterous relationship with Tamara (Martina Stella), a “borgatara” ragazza, who lives in the Roman outskirts. Walter (Ricky Memphis) is the companion of Tamara and if the guadagna da vivere como tassista e l’last thing that vorrebbe dopo a giornata di lavoro è scoprire che la compagna tradisce it with a uomo impettito della “Roma Bene”. Le due coppie, dunque, capiscono di non poter più resistere e che the marriage is shipwrecked. Sia Giovanni che Tamara sono soon to lasciare i rispettivi tetti coniugali, ma prima de avere la possibilità de sue la soglia de casa, dalla televisione si diffonde the decision held by the governo di chiudere tutto e di costringere l’Italia to a lockdown general. Le due coppie esposate, dunque, saranno costrette a vivere ancora sotto lo stesso tetto, with la rabbia e il risenimento a fare outlines a situation già di per se piena di tensione e dubbi. Riusciranno i quattro protagonisti to support the forced coexistence with his own partner at least fine after the end of the quarantine?

The controversy against the film

Eat if you legge your Il Corriere della Sera, Lockdown all’italiana and “probably il primo italiano film di finzione girato dopo la fine dell’isolamento”. La pellicola, infatti, is one of the first films to be made with the chiaro attempt to bring the person to the cinema, to allontanarle dall’incubo della quarantine e della cosiddetta “syndrome della capanna” that per mesi has reso difficile a molti italiani abbandonare la sicurezza della propria dimora per avventurarsi fuori. Inoltre Lockdown all’italiana trascina con se un altro piccolo primato. Si tratta infatti della prima regia per Enrico Vanzin. As soon as five years passed, a sceneggiature was written for the cinema and he collaborated with “dietro le quinte” for the fratello Carlo, Enrico Vanzina has decided to debut dietro la macchina da presa proprio dopo il trauma della morte di Carlo Vanzina. Because of his cinematographic debut, the neo-regista has scelto di porre sul grande schermo i tic e le abitudini che gli italiani avevano sviluppato in the terrible period of the quarantine. A difference of molti altri, but, Enrico Vanzina has scelto di fare a film that appears in the comedy. Ed è stata proprio questa scelta a far ricadere su Lockdown all’italiana numerous controversy.

Ancor prima che il film avense mode di raggiungere the room, when the distribution aveva only spread the locandina, il popolo di Internet è insorto, attacking the film for its lack of delicatezza and tatto, for the insensibility in the vicinity of far ridere sulle disgrazie di altri. Eat if you legge your Il fatto quotidiano, infatti, in a very brief lasso di tempo si è scatenato a vero e own inferno de tweet e dichiarazioni, eat: “Nella locandina mancano 35mila morti. Ma mi sa che tra le mutande di Greggio e il c*lo di Martina Stella non ci stavano. Pietosi”, oppure: “A tragic period for millions of Italians, lutti, famiglie in difficoltà economiche, problemi per mancati servizi sanitari o a persone con disabilità… e ci fate un film COMICO? Inoridisco”. Also, some lavoratori del setore como il regista Francesco Bruni hanno, semper secondo Il fatto quotidiano, commentato l’uscita di una commedia incentrata sullo scoppio della pandemic. No si sono but fatte aspettare le risposte di Enrico Vanzina che, a The Republichas spegato: “Sebbene faccia il cinema da tanti anni è estata a totally unaspettata thing. I’m a bit bitter. Per tante ragioni. Innanzitutto mi chiedo: quante sono le persone che hanno scatenato questo attack? 40, 100, 200, 500? Cinquecento persone oggi enough to send a person and a thing on the first page sui giornali, c’è da rifletterci. Chi fa il cinema è abituato a essere giudicato, fa part del nostro lavoro ed è giusto che sia così. Ma bisogna giudicare dopo aver se se se If there is an attack that collides with anything that is going to happen criticism, perché mette in discussione il straight to the comedy. Fortunately, if I speak so often male di loro – metto perchè anche me perchè sono un giornalista anche io – ma le grandi penne del giornalismo italiano sono scese in campo per riportare il dibattito sulla questione principale. Che è, point, il diritto alla commedia. Ho i capelli bianchi e dico la verità in modo totale: tanti anni fa, quando ero più giovane, perché vengo da molto lontano e ricordo molte page del italian cinema, at the time of the difference between me or the film that no one has seen, at the time of Nanni Loy, Ugo Pirro, Gigi Magni, Lina Wertmuller, Mario Monicelli, Ettore Scola, at the time when I was dead, I played the theme of the direct alla commedia ci sarebbe stata un levata di scudi del cine italiano. Io non ho sentito nessuno, oggi, parlare del cinema italiano, ho sentito i grandi giornalisti. It is that this thing is transformed into a battaglia, if it is a battaglia di libertà. I am a pochino deluso dai colleghi, who obviously have not paura di fare brutta sui social figure. E questo mi dispiace molto. My aspettavo qualcosa di più che non è arrivato”.

We wish to say thanks to the author of this write-up for this amazing material

Lockdown all’italiana, polemic for the film with Ezio Greggio


We have our social media profiles here as well as other pages related to them here.https://star1015fm.com/related-pages/