“Il Cinema Ritrovato”: ‘paradiso dei cinefili’ con ospiti come John Landis e Wes Anderson



Torna il Cinema Ritrovato soltanto in presenza con 397 film in 9 giorni: sono i giorni in cui si apriranno le porte del Paradiso dei cinefili. La 36ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato, promosso dalla Cineteca di Bologna, si svolgerà a Bologna, dal 25 giugno al 3 luglio. 9 giorni di proiezioni da mattina sera, in 7 sale coinvolte in città (Sala Scorsese e Sala Mastroianni al Cinema Lumière, Auditorium – DAMSLAB, Cinema Jolly, Cinema Arlecchino, Cinema Europa, Sala Cervi), e il gran finale, tutte le sere, in Piazza Maggiore e due serate speciali, sempre all’aperto, in Piazzetta Pasolini. E alla Biblioteca Renzo Renzi si rinnova l’appuntamento con la Book Fair, la fiera dell’editoria dedicata alle pubblicazioni cinematografiche, che quest’anno raccoglie 70 editori. E poi gli incontri al Teatro Arena del Sole e al MAST.


I film continueranno a vivere e le tante opere ritrovate e restaurate saranno oggetto di retrospettive e dell’arte combinatoria dei curatori e programmatori di tutto il mondo, ma per chi sarà a Bologna sarà impossibile dimenticare le proiezioni a cui avrà assistito. Per questo motivo tanti ospiti eccellenti hanno accettato di presentare un film, da Stefania Sandrelli a Walter Hill, da John Landis a Wes Anderson, da Alice Rohrwacher a Olivia Harrison a Bruce Weber…Per questo tutti i film muti saranno accompagnati dal vivo da musicisti che renderanno uniche le proiezioni del Cinema Ritrovato.


L’evento davvero imperdibile: The Blues Brothers, sarà proiettato domenica 3 luglio. A presentare il film direttamente sul palco della rassegna sarà lo stesso regista John Landis




Ecco il programma serata per serata: 


Inaugurazione con Stefania Sandrelli


Sarà Stefania Sandrelli a inaugurare sabato 25 giugno in Piazza Maggiore a Bologna la 36ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato: in programma il nuovo restauro del Conformista di Bernardo Bertolucci, che nel 1970 volle proprio Stefania Sandrelli assieme a Dominique Sanda e Jean-Louis Trintignant in uno dei suoi film visivamente più belli.

Grazie alla collaborazione con Rai3, Il Conformista sarà trasmesso nell’ambito di “Fuori orario”, la notte tra sabato 25 e domenica 26 giugno, appunto su Rai3.


Chiusura con John Landis e Wes Anderson


Gigante del cinema mondiale, autore di cult come Animal House e The Blues Brothers, John Landis salirà sul palco in occasione di una spettacolare serata finale del festival, domenica 3 luglio, con la proiezione di The Blues Brothers. 

Il regista sarà ospite per molti giorni a Bologna, impegnato, come docente dell’International Filmmaking Academy, in un lungo stage sul set che coinvolgerà 20 giovani registe e registi da tutto il mondo, che gireranno, dal 27 giugno al 9 luglio, alcuni cortometraggi sotto la guida dello stesso Landis.

E molti sono gli appuntamenti del Cinema Ritrovato con Landis: venerdì 1° luglio, alle ore 18.30, al Teatro Arena del Sole, il regista ripercorrerà in un incontro pubblico la sua lunga carriera artistica.

Sabato 2 luglio, alle ore 12 in Sala Auditorium, Deborah Nadoolman, costumista e moglie di John Landis, terrà una lezione di cinema assieme alla costumista Ursula Patzak.

Martedì 5 luglio, in una serata speciale “fuori festival”, John Landis tornerà sul palco di Piazza Maggiore per la proiezione di Una poltrona per due.

Altra giornata “fuori festival” sarà quella di giovedì 7 luglio, alle ore 18, al MAST, quando Landis introdurrà la proiezione di Tutto in una notte.


E anche Wes Anderson sarà in Piazza Maggiore, lunedì 4 luglio. Un regalo per appassionati e cinefili nel ricordo di un grande regista americano, Peter Bogdanovich, scomparso all’inizio di quest’anno. Wes Anderson presenterà infatti il nuovo restauro proprio di un film di Bogdanovich, L’ultimo spettacolo – The Last Picture Show. 


Gli ospiti 


Molti gli ospiti che arriveranno al Cinema Ritrovato assieme a Stefania Sandrelli, John Landis e Wes Anderson: il regista Walter Hill (autore del cult I guerrieri della notte), Gianni Amelio (protagonista di una Lezione di cinema nel primo giorno di festival), Umberto Orsini (che presenterà i restauri di Ludwig di Luchino Visconti e Tony Arzenta di Duccio Arzenta), Alice Rohrwacher (che presenterà in Piazza Maggiore il suo nuovo film Le pupille), la direttrice della fotografia Caroline Champetier (che presenterà il restauro di Boy Meets Girl di Leos Carax) il pittore di cinema Renato Casaro (per la mostra in Sala Borsa di alcuni tra i suoi manifesti più belli), la regista Mitra Farahani (con il suo nuovo film dedicato a Godard e Golestan), i fotografi Bruce Weber e Paolo Di Paolo (protagonisti di un incontro al MAST), il direttore del Festival di Cannes Thierry Frémaux (che presenterà in Piazza Maggiore il restauro di Dans la nuit di Charles Vanel), Nicolas Seydoux (in Piazza Maggiore per la Carmen di Francesco Rosi), Olivia Harrison (moglie del chitarrista dei Beatles George Harrison, in Piazza Maggiore per la proiezione di Get Back), Gerard e Christar Damiano (figli del regista Gerard Damiano, al festival con il restauro di Gola profonda), il regista Gabriele Mainetti (in Piazza Maggiore per presentare Nosferatu di F.W. Muranu), Vincenzo Mollica (in Piazza Maggiore per l’omaggio a Sophia Loren).


Le serate evento in Piazza Maggiore 


In Piazza Maggiore si festeggiano i 100 anni dalla nascita di Francesco Rosi con la sua versione cinematografica della Carmen di Georges Bizet, i 70 anni del musical per antonomasia, Singin’ in the Rain di Stanley Donen e Gene Kelly (serate musicali che vanno ad aggiungersi ai cine-concerti con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna per i centenari di due capolavori dell’epoca muta, Nosferatu di F.W. Muranu e Femmine folli di Erich von Stroheim); e poi la nuova versione che Francis Ford Coppola ha realizzato del Padrino III, ovvero Mario Puzo’s The Godfather Coda: The Death of Michael Corleone.


Le serate in Piazza Maggiore: 


In cammino verso Il Cinema Ritrovato con una serie di serate in Piazza Maggiore già da domenica 19 giugno, per arrivare fino al 10 luglio. Ecco il programma delle serate in Piazza Maggiore:

–    domenica 19 giugno: l’inno pacifista di Charlie Chaplin, Il grande dittatore (serata promossa da Coop Alleanza 3.0);

–    lunedì 20 giugno: un cult presentato dal suo stesso regista, Walter Hill: I guerrieri della notte (serata promossa da Abruzzese e Associati);

–    martedì 21 giugno: una serata dedicata alla Festa della Musica, grazie a Entroterre Festival che inaugurerà il suo cartellone martedì 21 giugno con lo spettacolo Potentissima signora, dedicato a Laura Betti e Pier Paolo Pasolini, con la voce di Cristina Zavalloni, seguito dalla proiezione della Ricotta di Pasolini;

–    mercoledì 22 giugno: il film che ha reso famoso Peter Lorre, a cui il festival dedica un’ampia retrospettiva: M – Il mostro di Düsseldorf di Fritz Lang;

–    giovedì 23 giugno: il nuovo montaggio del Padrino III, Mario Puzo’s The Godfather Coda: The Death of Michael Corleone (serata promossa da Lloyds Farmacia); 

–    venerdì 24 giugno: la Carmen di Francesco Rosi per ricordare il centenario della nascita del regista, presentata da Nicolas Seydoux (serata promossa da Gaumont);

–    sabato 25 giugno: Il conformista di Bernardo Bertolucci presentato da Stefania Sandrelli (serata promossa da ACE – Association des Cinémathèques Européennes);

–    domenica 26 giugno: Le pupille, nuovo film di Alice Rohrwacher girato a Bologna, presentato all’ultimo Festival di Cannes e musicato dalle Cleaning Women, seguito da Brevi incontri, film diretto nel 1967 dalla regista naturalizzata ucraina Kira Muratova. La serata sarà presentata da Alice Rohrwacher (la serata è promossa da CAMST);

–    lunedì 27 giugno: primo cine-concerto con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Timothy Brock, autore anche della partitura originale per il film Femmine folli (serata promossa da Aeroporto G. Marconi Bologna);

–    martedì 28 giugno: il muto Dans la nuit di Charles Vanel, accompagnato da due componenti del gruppo Cleaning Women e presentato da Thierry Frémaux (serata promossa da Ottica Garagnani);

–    mercoledì 29 giugno: un grande Douglas Sirk con il suo Come le foglie al vento;

–    giovedì 30 giugno: Olivia Harrison presenta The Beatles – Get Back (serata promossa da Pelliconi);

–    venerdì 1° luglio: Singin’ in the Rain di Stanley Donen e Gene Kelly (serata promossa da Stefauto);

–    sabato 2 luglio: torna l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Timothy Brock, questa volta per Nosferatu di F.W. Murnau. Introduce la serata (promossa da Mare Termale Bolognese) il regista Gabriele Mainetti;

–    domenica 3 luglio: arriva John Landis con i suoi Blues Brothers (serata promossa da Gruppo Hera);

–    lunedì 4 luglio: Wes Anderson presenta il restauro di The Last Picture Show di Peter Bogdanovich;

–    martedì 5 luglio: torna John Landis con Una poltrona per due (serata promossa da Trenitalia Tper);

–    mercoledì 6 luglio: lo spettacolare Topkapi di Jules Dassin;

–    giovedì 7 luglio: omaggio a Sophia Loren, con due episodi di Vittorio De Sica, presentati da Vincenzo Mollica, La riffa (da Boccaccio ’70) e Mara (da Ieri, oggi, domani). Serata promossa da BPER:

–    venerdì 8 luglio: Alain Delon è Frank Costello faccia d’angelo;

–    sabato 9 luglio: e James Dean è Il gigante;

–    domenica 10 luglio: la musica di The Last Waltz di Martin Scorsese (serata promossa da Tper).


Le mostre e le pubblicazioni


Diverse le mostre in programma (mentre prosegue al Sottopasso di Piazza Re Enzo quella dedicata a Pier Paolo Pasolini e alle sue Folgorazioni figurative): Forever Sophia al Grand Hotel Majestic, Mondo CAM Sugar. L’arte di illustrare le colonne sonore alla Biblioteca Renzo Renzi, quella dedicata al pittore di cinema Renato Casaro in Sala Borsa.

In occasione del Cinema Ritrovato, la Cineteca di Bologna pubblica il volume La doppia porta dei sogni, che raccoglie gli scritti di cinema di Guido Fink, e i cofanetti DVD con Vampyr di Dreyer e la raccolta World Cinema Project vol. 1, con alcuni restauri realizzati in questi anni in collaborazione con Martin Scorsese di alcuni titoli riscoperti dalle cinematografie africane, asiatiche e sudamericane.

Tutte le pubblicazioni delle Edizioni Cineteca di Bologna precedenti agli ultimi 6 mesi saranno acquistabili con il 20% di sconto sui canali della Cineteca di Bologna e nelle Librerie.Coop e Feltrinelli.

Dal 26 giugno al 1° luglio, inoltre, alle ore 19 in Piazzetta Pasolini, ci saranno le presentazioni di alcuni volumi dedicati al cinema, presentati in collaborazione con Librerie.Coop.


Il Cinema Ritrovato Kids & Young


Anche quest’anno un’attenzione particolare viene riservata ai più piccoli e ai giovani cinefili, con una ricchissima proposta di proiezioni, laboratori, incontri e spettacoli teatrali. In questa edizione il focus principale sarà il cinema comico, in particolare la gag: dalle origini alle prime apparizioni di Charlot, da Buster Keaton ai cortometraggi animati della serie ceca Pat & Mat. 

Inoltre, un gruppo di giovani tra i 14 e i 18 anni ha iniziato a febbraio un percorso sul complesso e affascinante lavoro della programmazione e della comunicazione cinematografica. In occasione del festival presenteranno una rassegna composta da titoli selezionati tra quelli in programma al festival, intorno ai quali realizzeranno pillole video, interviste agli ospiti e al pubblico e recensioni.


Le grandi retrospettive


Tra le 15 sezioni in programma, quella dedicata a Sophia Loren, della quale andremo a scovare tesori nascosti, curiosità dimenticate, sfumature inattese; l’omaggio a Peter Lorre (“il più grande attore vivente”, ebbe modo di definirlo Charlie Chaplin negli anni Trenta); uno sguardo (e un ascolto) alle commedie musicali della tarda Repubblica di Weimar (1930-1932), prodotte nel breve periodo compreso tra l’avvento del sonoro e l’ascesa al potere del nazismo; andremo inoltre in giro per il mondo, alla scoperta del regista argentino Hugo Fregonese, del giapponese Kenji Misumi, del tedesco (artisticamente attivo in Svezia) Peter Weiss.

397 film in 9 giorni: sono i giorni in cui si apriranno le porte del Paradiso dei cinefili. La 36ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato, promosso dalla Cineteca di Bologna, si svolgerà a Bologna, dal 25 giugno al 3 luglio. 9 giorni di proiezioni da mattina sera, in 7 sale coinvolte in città (Sala Scorsese e Sala Mastroianni al Cinema Lumière, Auditorium – DAMSLAB, Cinema Jolly, Cinema Arlecchino, Cinema Europa, Sala Cervi), e il gran finale, tutte le sere, in Piazza Maggiore e due serate speciali, sempre all’aperto, in Piazzetta Pasolini. E alla Biblioteca Renzo Renzi si rinnova l’appuntamento con la Book Fair, la fiera dell’editoria dedicata alle pubblicazioni cinematografiche, che quest’anno raccoglie 70 editori. E poi gli incontri al Teatro Arena del Sole e al MAST.


Dove vengono proiettati i film: cinema e luoghi speciali


Cinema Europa, Serre dei Giuardini Margherita, Teatro Testoni Ragazzi, Mambo, Cortile dell’Archiginnasio, MAST, Arena del Sole, Auditorium Damslab, Piazza Maggiore, Cinema Lumiére, Sala Scorsese, Piazzetta Pier Paolo Pasolini, Cinema Arlecchino, Cinema Jolly, Sala Cervi




Il  manifesto di quest’anno


E’ una delle scene più felici di un film memorabile, Il conformista, che avvia la seconda stagione creativa del giovanissimo Bernardo Bertolucci. La scena del ballo resta negli occhi e la prendiamo come stella polare di un’edizione che speriamo ci accompagni a ritrovare il piacere e l’emozione di assistere assieme agli altri a una proiezione cinematografica.












We would like to thank the writer of this write-up for this awesome web content

“Il Cinema Ritrovato”: ‘paradiso dei cinefili’ con ospiti come John Landis e Wes Anderson

You can view our social media profiles here and other related pages herehttps://star1015fm.com/related-pages/