Guardiani della Galassia 3: James Gunn almost in tears at the end of the riprese

Dopo l’annuncio della fine delle riprese di Guardiani della Galassia 3the recordist James Gunn è intervenuto sui social per share with a series of posts, which can find in fit all the news, he sue emozioni e le sue riflessioni alla conclusion di questa amata trilogiastarted with the first capitol in 2014.

In questi giorni, dunque, è arrivato il moment of greeting Because of the many components of the Guardiani team, man hand che ci si avvicina at the end of the lavorazione. Ad esempio, little tempo fa, c’è stato l’added by Karen Gillan to Nebula during il suo ultimo giorno sul set.

In this case, instead, Gunn has returned to his Twitter to talk about it. thing rappresenti nella sua vitaalso a personal life, the Guardiani della Galassia trilogy. Inoltre, in one of the posts, he has also revealed that he will definitely finish the project for a year, that he will see it impegnato nella supervisione al montaggio e allo sviluppo degli effetti visivi in ​​post-produzione.

Quite seguito potete leggere in the detail a stratto dal messaggio de James Gunn: “Dopo più di 100 giorni di riprese e più di 3000 inquadrature, questo è il ciac per l’last ripresa di Guardiani della Galassia 3. It was a simple un’inquadratura with Rocket seduto, the cousin with Sean Gunn and the second senza niente; my son dovuto sforzare per non scoppiare a piangere sul posto“. In particular, Gunn is referring to the necessary process to make the scene with Rocket, which is infatti “interpretato” sul set de Sean Gunn, fratello del regista, por poi essere Ricotruito in digitale e doppiato da Bradley Cooper.

Il regista, poi, continue: “Ho passed the maggior part of the last 10 years to think about and work for the Guardiani della Galassia. È semplice spiegare quanto amo questo cast e questa crew. AND complicato spiegare quanto amo questi personaggi, which I consider as parti di me. And I will turn with the parrot and write and dialogue with the parrot is a way for this first love. Lavorerò con loro ancora ano al montaggio e ai VFX prima dell’uscita, ma girare quell’ultima sequenza mi ha ricordato della provision of life and love e di come quella provvisorietà renda così prezioso e speciale quello che sto vivendo now“.



We want to say thanks to the author of this write-up for this awesome material

Guardiani della Galassia 3: James Gunn almost in tears at the end of the riprese


Explore our social media profiles and also other pages related to themhttps://star1015fm.com/related-pages/