Firestarter Review: Stephen King tra horror e supereroi

Undoubtedly, it was the supereroi quella that we were living, and the capito persino a producer like Jason Blum. The scatenato fondatore della blumhouseI notice soprattutto for his prolific shooting of horror at Basso Budget, he returns to the cinema with Firestarternelle goes out italian with Universal from 12 maggio tra i film at the cinema di maggio 2022. Un progetto non facile, perché attorniato da molteplici fattori che augmentano i rischi di questa produzione: anzitutto è la trasposizione de L’incendiaryone of the first (and forse also dei più affascinanti) romanzi di Stephen King, già oggetto di adattamento cinematografico in un titolo degli anni Ottanta non proprio memorabile. And secondly, a non-substantiated element, it is a movie that Blum has signed to Keith Thomas, who wanted to transform the original Kingian story into a parabola well distributed tra paranormale e “cinecomic”. The result? A mix efficace e tutto sommato riuscito, che a visione ultimata ci ha lasciati piacevolmente colpiti.

Some X-Men, some Stranger Things

Superumani e paranormale, scienziati senza scrupoli e terribili esperimenti, il tutto condito con qualche spruzzata di horror and a highly artificial artistic direction. It’s the winning formula Firestarterhey ottimizza la sua cornice da b-movie palesemente low budget for construction around a convincing and direct common story with perizia. The film tells the story of a happy family, constantly on the run from a crude government agency that in the past has managed to experiment with their coniugi McGee, Andy and Vicky (Zack Efron e Sidney Noel Lemmon), and her parrot figlioletta Charlie (Ryan Kiera Armstrong).

Own the ragazzina, ignara peraltro del turbolento passato che i suoi genitori vogliono lasciarsi alle spalle, sembra aver ereditato alcune parrot capacità soprannaturali como telepathia, oltre ad aver sviluppato un potere tutto suo: è in degree di innescare devastating incendi e letali esplosioni. Purtroppo la piccola non riesce a controllare la sua micidiale pirocinesi, and why you should be very attentive to non-lasciarsi trasportare dalle emozioni. Inevitably, however, the instability of Charlie gives life to some incident that rimettono in pericolo la famiglia McGee, costretta a rimettersi in fuga per sfuggire ai loro malvagi aguzzini.

Stephen King contra i supereroi

Il principale (e forse unico) difetto di questo Firestarter and la sua sceneggiatura in parte didascalica: al netto, in fact, with a convincing beginning and a finale with a great scenic impact, the film by Keith Thomas had a central segment with a little scholarly style, if in this case there was a construction of some characters with stereotipati.

1652351081 424 Firestarter Review Stephen King tra horror e supereroi.webp1652351082 234 Firestarter Review Stephen King tra horror e supereroi.webp

Commonly interesting result in the way in which Firestarter Piuttosto bene contaminates the exquisitely “kingiane” atmosphere (i toni, le stramberie e l’inquietudine tipici della scrittura del primo King si sentono tutti) with an overwhelmingly super-eroistic narrative and stylistic approach. Not è un segreto, d’altronde, che già lo stesso Re parlava di mutanti e superumani inspirandosi palesemente alla nota fumettistica American letteratura, ma la pellicola del 2022 ci met te comunque nel suo de el nel cavalcare the gigantic cornice “pop” di cui il cinema di contemporaneo sembra ormai pienamente accerchiata. Merit, peraltro, gave a surprising cast in tutto e per tutto: dalla giovanissima e talentuosa Armstrong all’ottima Lemmon, fine (soprattutto) ad one Zac Efron rivelatory in a lontano abbastanza ruolo dalla sua “comfort zone”.

Ciò non significa, tuttavia, che il new Firestarter not presenting a unique and exquisitely original case, persino nella scuderia targata Blumhouse: pur scegliendo di far aderire la scripture de King ai canoni di un cinema più commerciale, the opera rimane comunque più vicina ai confini de un intressante b-moviepiù libero di sperimentare gives a point of view registico and less artificial, ben più artigianale nella esthetica.

1652351083 511 Firestarter Review Stephen King tra horror e supereroi.webp

Dai movimenti di macchina di Thomas (that if he confirms inspiration soprattutto nelle sequence horror, generate that he has seen it shine, as I saw raccontiamo nella nostra review of The Vigil) all’utilizzo wise e moderato di effetti speciali non particolarmente spettacolari, ma funzionali ai toni della produzione, fine ad a sound colonna che potremmo define sontuosa and perfectly functional to the project. Merito, d’altronde, di chi firma il comparto musicale: un certo signore di nome John Carpenterche con le sue splendide ed inspire vibrazioni anni Settanta contributes to rendere Firestarter an interesting omaggio ad a proudly vintage cinema.

We would love to give thanks to the author of this post for this amazing web content

Firestarter Review: Stephen King tra horror e supereroi


Our social media profiles here as well as additional related pages here.https://star1015fm.com/related-pages/