Tra storia russa e romanzo: Ljudmila Ulickaya, the voice of the fuming minoranza

Il tavolo scuro illuminato da luce vaguely spring, sul tavolo due bicchieri di vodka, io e I read alziamo i calici e, al grido di “za zdarovye”, mi ritrovo quattro pagine dense in russo da tradurre.

Lo spavento e il disagio vengono rimpiazzati dalla consolazione nel feeling dire che ho davanti le parole di una delle autrici più rappresentative del romanzo russo del novecento.

It’s fun and I’m willing to know any aspect of Russian culture and art in all its forms, my spinge ad researching authors and artists I know. Non c’è nulla che appaghi i miei sensi come questa continual ricerca.

Ljudmila Evgen’evna Ulickaya born in the 1943 in the city of Davlekanova in baschiria. He does have a degree in genetics all ‘University of Mosca e, dopo aver lavorato per due anni in the field of genetics and biochemistry presso l’Academy of Science of the Soviet Unioncomes licenziata e accusata di aver diffuso libri proibiti traverso il samizdat. Da un esame della macchina da scrivere da lei utilizzata, infatti, she comes accused of having copied the romanzo exodus of the statunitense writer Leon Uris, a book that was stato bandito in the Soviet Union because of his religious fear, in that prohibited period.

Iniziano quindi gli anni della ricerca letteraria, frutto delle sue origini ebraiche che, dopo anni di difficoltà familiari, la spingono to dedicate to prose.

Ljudmila Ulickaya is oggi an intelligent, ironic and appassionate testimony of the Russia of the novecento. Nei suoi libri e nei suoi racconti de la infatti, she covered a very broad historical period, describing it in detail and raccounting the Russian society under the form of “social realism”.

It is a bit like a great classic writer of the past if he was reincarnated in a woman of current intelligence, and his romance, almost a bestseller, described the Soviet realm and that of modern Russia.

Il mondo che ci appare dai suoi racconti è intriso di dettagli, di storie che legano la tradizione russa alla terra e alle origini ma also alla religione, la sua e quella degli altri. She originates from ebraica infatti she is a witness to her negli anni of an indissoluble cultural baggage, that has carried in a turn around the world with her husband and her, infatti her sue she operates from her sono state tradotte in 25 language. Nei suoi libri del racconta di minoranze, from the dark side of potere, once again presented a Russian society in evolution, always a legacy of its own tradition. Come define essa stessa, la sua de ella è una “fuming minority”, that scalpita in the attempt of Farsi spokesman for the problematic and characteristic of the society of the 9th century. I directly delle persone in Russia sembrano essere seppelliti sotto le macerie del regime. Because of this, his work is oggi più che mai attuale, a symbol of a problem that anchors oggi sussiste. The Ulickaya infatti maintains that it is disordine that if it was created during the Stalinist period, it is not sia stato ancora ristabilito. Always strongly contrary to Putin’s policy for art, literature and culture, creating a noble space in human essere, where the policy tends to relegate man in a condition of submissiveness and apparent anesthetic calm. The culture is più elevata della politica.

I suoi no solo sono grandi libri, ma ache libri grandi, che spesso exceeded 500 pages. Fra i suoi romanzi più rappresentativi del, che leggere worth troviamo:

Tra storia russa e romanzo Ljudmila Ulickaya the voice of

Daniel Stein, translator published in the 2010, which is inspired by a true story and is particularly interesting, soprattutto a chi piace the reading with religious themes. In this romanzo la Ulickaya, with a stile più giornalistico that bequeaths you the vicissitudes of the story, racconta le vicende di Daniel Stein, ebreo converted to the catholic che prima collabora nelle file della Gestapo, per poi riuscire a far evadere trecento ebrei dal ghetto gave Emsk. Le cartoline e le lettere che osannano the figure of Daniel fanno da filo duttore al racconto, bequeathing tutti gli eventi. Transpare in this vicenda the great sense of freedom that the author is coming to emerge from her relationship with her.

1651722270 266 Tra storia russa e romanzo Ljudmila Ulickaya the voice of

A Russian story I used it 2016 racconta di tre compagni che si ritrovano a Mosca negli anni cinquanta: an orphaned rhyming poet, a fragile ma gifted pianist and a photographer alle prime armi, with the great talent of collezionare segreti. Tutti e tre raccontano il loro cammino nell’età adult dopo il Staliniano period, dove i loro eroi sono stati censoti o addirittura esiliati. Il libro è il racconto della censorship e del tentative di trovarne i varchi fra arte, literature, poetry and political activism. I semper più immotivati ​​e infiniti arresti politici si alternano agli amori e Il tavolo scuro illuminato da una luce vaguely primaverile, sul tavolo due bicchieri di vodka, io e I read alziamo i calici e, al grido di “za zdarovye”, mi ritrovo quattro pagine dense in russo da tradurre.

Lo spavento e il disagio vengono rimpiazzati dalla consolazione nel feeling dire che ho davanti le parole di una delle autrici più agli intrighi raccontati con grande pathos.

1651722270 554 Tra storia russa e romanzo Ljudmila Ulickaya the voice of

Il sogno di Jakov I used it 2018 è di certo il suo libro più personale, in quanto la Ulickaya ricotruisce in maniera romanzata parte della storia della sua famiglia. Jakov è il nonno della scrittrice, la cui storia si intreccia con quella della nipote Nora, che sembra avere molti tratti in comune con la scrittrice. Nora inadvertently found a series of letters written by the nonno. Nonostante una iniziale riluttanza if she decides to read him, I know a world I know, through the history of nonno piene di avvenimenti gioiosi ma ache di vicissitudini, fra le quali condanna al Gulag. A theme that she faces is rappresentata dalle persecution patite dopo the second world war, gives numerous members dell’Intelligencija, criticized and confronted the Soviet regime. In the romanzo spicca also the figure of the nonna Marusja, the figure of an emancipated woman with her hopes and delusion, the story goes through all of the nineteen years. He is the protagonist of it as it is easy to notice, I am always donne dal character strong, logical and rational. In the romance it is evident the change in the prospects of the author that accompanies through the long run of the year. Ulickaya as it is her consuetudine of her fare of her, if she stands for tutto il novecento, through the emotional participation of the personaggi agli eventi storici.

Nonostante i premi vinti e il plauso internazionale, la sua voce purtroppo non è stata ancora riconosciuta come indimenticabile e necessaria dai recensori. E ‘chiaro, tuttavia, che questa pure e proibita scrittrice sia destined to diventare a living legend, and the migliore erede del grande romanzo russo. Ecco, questo è il suo mondo de ella, la sua realtà de ella.

We want to say thanks to the writer of this short article for this incredible material

Tra storia russa e romanzo: Ljudmila Ulickaya, the voice of the fuming minoranza


Visit our social media accounts as well as other pages related to themhttps://star1015fm.com/related-pages/