“Oltre monogamy”: in a book the confession of a sentimental anarchist

At a certain point, Thomas Vimercatiautore per Tea di Forget monogamy – Confession of a sentimental anarchistcapisce di poter amare più persone alla volta, senza che il suo amore si frammenti.

L’autore, born to Cantù in 1983, and that gives time if it interests to form di relationship alternative alla monogamia, decide così di mettere in discussion all quello che gli è estato insegnato e di renounce alla monogamia in nome della sincerity, che sente di dovere a se stesso e alle altre persone. esplora form relazionali alternative e trova quella che più lo renders felice, ma when he would say openly di vivere una vita non-monogama arouses curiosity and dubbi nelle persone.

Tomaso Vimercati – photo by Corrado Tagliabue

In his book, starting from his own experience, the author is about to respond to all the commands he has in the past.

meanwhile academic world produces scientific studies on its variety of forms of non-monogamy, and media and raccontano mainly aspetti più leggeri e morbosi. Vimercate near a commitment tra i due approcci. Così facing mette in discussione il dominant paradigminviting riflettere sulle conseguenze sociali e politiche that la piena accettazione di diverse pratiche relazionali potrebbe provocare.

Their ilLibraio.itper gentile concessione della casa editrice, we propose a chapter:

I did not want a relationship would be?

Yes, thank you, ma ne ho già più d’una.

With so many other definitions and nomenclature, as well as the “serious relationship” I am a bit of a rider and a bit of an arrabbiare. Non sono forse serie, ognuna a suo modo, alche le relazioni amicali, famigliari o labor? Eppure per nessuna di queste if you intend to che ce ne basti una. Inoltre, il fatto che ci possa enough will not mean che ci debba will suffice

Tra serietà e monogamia non credo ci sia quella stretta correlazione che spesso si sottintende: c’è chi pur formally making part of a monogamous coppia, not giving it much importance, putting it in the second piano rispetto al lavoro or ad altre attività (a volte anche a delle scappatelle sessuali), and chi invece takes his most important relationship seriously, striving to reconcile it with other important aspects of life, as I will honor a letterary contract or find a “vero lavoro” and have it per più di qualche mese. C’è poi chi sceglie o comunque accetta serenely di rimanere single, cioè di non legarsi in maniera particular a nessun’altra persona, senza per questo rifuggire necessarily affetti e intimità, né risultare unserious person when si tries di rapporti umani in general .

Serietà e affidabilità, insomma, no hanno nulla a que fare con el numero di relazioni que un persona inttener, ma con eat queste relazioni vengono portate avanti e, d’altra parte, con stuff ci si aspetta da esse: a reciprocal change that migliori la vita di tutte le persone coinvolte o una constant ed egocentrica attenzione ai propri bisogni e alle proprie priorità?

In quest’ottica, it is useful to make a healthy distinction by knowledge, desire and possibility: there is also an impelling need to see what is needed a stable sentimental relationship, posso comunque desiderare di averla, o di averne diverse, ciascuna con le proprie characteristic. And it is in a certain moment that I do not feel neppure that I wish, possibly I communicate that the possibility of it happening in the future opens up, instead I will decide a priori what the number is that I relate to for me and, to a greater extent, for the other person. This simple opening to diverse possibilities, also remote, is forse the fundamental difference between a single monogamous and a non-monogamous one.

(continued in library…)

We wish to thank the writer of this short article for this remarkable web content

“Oltre monogamy”: in a book the confession of a sentimental anarchist


Explore our social media profiles along with other pages related to themhttps://star1015fm.com/related-pages/