Libri:“Teneri lupi” di Paolo Di Mizio – MadonieLive.com

“The last hoot: The last url. Che risuonò/Proveniva dal cuore di lupo/Per semper l’eco/Nelle orecchie del suo branco risuonò/Per semper a ricordare/Nei loro cuori/A causa di un cacciatore senza cuore/Quel giorno imbracciò il fucile/E la sua vittima fu /Questo lupo/Il suo branco/canta ogni giorno/L’uomo portò via il suo corpo/Il branco ulula/Come non mai/Di dolore/Nel dolore/Dovranno per sempre/Ricordare il lupo/Che cadde/In un fatedico giorno d’inverno.

Translation and adaptation of Antonello Di Carlo

Di solo attendo le festività e le parrot vigilie per riposarmi e, como espesso accade, such mia aspirazione non trova mai realizzazione concrete. Mi è già successo tante other volte in past and, “per magic or per distraction”, even though it will be (seen in Reggio Emilia, city in cui vivo, it was the vigil of the festival of San Prospero), after opening the last Paolo Di Mizio’s book and, soprattutto, dopo essermi ripromesso che avrei “curiosato” just a little bit, giving pleasure to a sbirciatina, ecco che anra a volta non sono riuscito to have faith in my sane purpose… Ecco che la lettura di “Teneri lupi” has gradually substituted the ring and both the youngsters of trovare crogiolo in my comfortable armchair and far zapping with the remote control near one of the many films that I have seen and seen cento volte. Ma adesso permettetemi di raccountarvi il libro en oggetto, sinza spoilerarlo y senza soffermarmi sul suo titolo che, con l’illusione del navigato ed experto lettore, ritengo essere an elegante e potentisimo ossimoro che impreziosisce la ricercata semantica delle parole scelte.

Così mi sono cementato nella lettura del manoscritto. I don’t have a long time to “taste” the arcinous linguist elegance and the narrative originality of this stesso – the name of the author/poet is a guarantee to such rigor- ma ciò che arpiona mine attention and, soprattutto, mine Curiosità è legata al fatto che quest’opera (ritengo di non far dispetto a nessuno nel definirla such) è un experimento suggestivo senza precedenti o, por meglio intendere, un “esempio literario” che ammalia per contenuti, scorrevolezza, avvicendamenti, traverso cui si It exudes a harmonious game through versions, prose, citations and notes, which yields this unique literature in its genere. While, like a navigator, I come conquered by the sweet tocchi of the sea that is sunk by my “atypical acazio”, the prima donna is born suddenly and spontaneously: “Che cos’è “Teneri lupi”? is it a diary? No, or per meglio dire, not alone! Sarebbe hard to place it in this generation. Allora is a prometer? Forse, but the difference between the latter, is impercettibile the passage between the prose and the versions, infatti sembra quasi impalpabile, ovattato, to such an extent that it appears more organic and less “compartmentalized” than the prosimetro stesso. Returning to the aggregate structure that, of course, is not a romance, even if it sounds present and typical characters of the stesso. Somiglia molto al saggio ma, unlike the latter, other all’obiettività and alla impersonalità tipiche della saggiostica, le pagine si articolano attorno all’Io – parlo di quello humano, professionale e autoriale – e alla soggettività di experienze vissute e “ like it” to livello midollare. Therefore, non riuscendo or, forse, non volendo stereotyped to all and costi “Teneri lupi”, my support is verse 37 of the III canto of Purgatorio di Dante Alighieri, which invites those who are umani to gioire di que che è dato, della simple verification dei fatti, del contentarsi al “quia”, anziché andare there nearerca della loro essenza e di presumente cause, servendosi soltanto delle force, di per sé, insufficienti della ragione. By the way, with a moral that does not sfugge all’occhio attentive to the letter that does not può non apprezzare and share the thought of Paolo Di Mizio, nulla di quanto escritto ha che verde with il freddo raziocinio filosofico-speculativo, on the contrary, esulando dallo Stesso, è possibile percepire, come leggeri e gentili sussurri, le emozionanti palpitazioni dell’autore le quali, departing from his daily life, from his daily life, from his attack on the beautiful land of Abruzzo, if they give testimony, in this “staffetta” Narrative” race of a single sprinter – l’autore appunto -, with the experienced professionals who are most avvincenti, gli stati d’animo più deep, i distacchi più dolorosi and gli amori vissuti e persi.

Ma è l’amore la chiave di volta di this lettura? No, ma di certo è uno dei suoi cardini principali de ella. Infatti siamo di fronte a narrazione e un poetica che ci consentono di riassaporare canoni vetusti e forse ormai scomparsi, ai quali l’essere humano, nonostante tutto, è rimasto ontologically legato. Ed è così che tra frasi, citations e versi risorge “l’amor que move il sole e l’altre stelle”, what che manca in our daily life violent, brutalizzata dallo spettro della war che imperversa, dall’odio che alimenta gli animi e dall’egoismo che seduces chi, on the contrary, dovrebbe essere servitore dell’altruismo. It is a rare and uniquely beautiful experience, thanks to the always wise and appropriate use of an “inchiostro” who personally envied, the ridestarsi of intense love as a panacea for all and Mali of a planet in which all of us sow esserci rassegnati to coexist Con l’ormai consolidated paradosso che è più semplice e verisimile trovare teneri lupi che incapare en teneri umani.

Antonello DiCarlo

We want to say thanks to the author of this article for this outstanding content

Libri:“Teneri lupi” di Paolo Di Mizio – MadonieLive.com


Find here our social media profiles , as well as other pages related to it.https://star1015fm.com/related-pages/