LIBRI – Venerdì 22 aprile a Capua presentation of “184 aC – Un anno di scuola a Liternum tra Scipione ei Baccanali di Atella”, the new book by Tommaso Aprile

LIBRI – Venerdì 22 aprile a Capua presentation of “184 aC – Un anno di scuola a Liternum tra Scipione ei Baccanali di Atella”, the new book by Tommaso Aprile

184 BC – Un anno di scuola a Liternum tra Scipione e Baccanali di Atella gave Tommaso Aprile è un saggio che affronta alcune tra le tappe più affascinanti dell’antica Roma. The presentation of the book avverrà il giorno Friday April 22 there pray five pmpress il Campano di Museum Capua located in the Palazzo Antignano.

The event foresees the opening and saluti istituzionali della Professoressa e Presidente della CDA rosalia santoro e of the Director of the Campano Museumnone author of the prefazione, Giani Solino. Dialogheranno con l’autore: il Presidente dell’AICC – Delegazione di Terra di Lavoro, la professoressa Maria Luisa Chiricol’Ordinario di Lingua e literatura latina presso l’Università della Campania L. Vanvitelli, il professor Claudio Buongiovannithe teacher Daniela Borrelli from the P. Giannone Statale Classic High School (Caserta) and the ASMEF Vice President the professoressa Silvana Virgil. Le readture saranno a cura degli attori Elisabetta Mercadante and Faust Bellone.

the saggio

184 BC – Un anno di scuola a Liternum tra Scipione e Baccanali di Atella It is a saggio that offers an interesting point of view, its a passato che ci appartiene, sebbene sia molto lontano da noi. L’idea, infatti, è quella di raccontare affascinanti miti, leggende ma soprattutto storia, through a classe di studenti di età adolescenziale, che not only ascoltano rapiti, ma participano alla lecttura di tutti questi racconti.

The technique of using the genre of romance to narrate the event of the story appears to be an innovative method for learning, again to render più piacevole l’acquisition of some important nozioni, as seen in its introduction by the author:

I believe that the Storia romanzata is one of the best methods to learn and understand the past. Inserted for a beautiful love story, I thought I might show interest even in the reader who, normally, is not interested in the story. This book has three great scopi: I will tell Publio Cornelio Scipione about the African and the Bacchanalian that if he was svolgevano ad Atella in Campania, I will not transmit the knowledge of all the miti and Greek tragedies.

This element that contradicts the opera di Aprile gives a qualsiasi another writing of the story below it also by the author of the preface, who was cited by Direttore Gianni Solino, who wrote:

Tommaso Aprile is a doctor who cultivates non-poche passioni for whom the writing occupies a prominent position. Negli ultimi anni has meso insieme l’amore per la literatura con quello per la storia, in particular quella antica, memore dei suoi he studied classici fatti al Liceo Cirillo di Aversa when i professori di latino e greeco were delle vere e proprie autorità e gli studenti ne avevano terrore.

The intention of April, infatti, is not that I will create a book of history, but I will try to print one of the great ones but our history, that of Scipione about the African, and in the farlo I would like to include the narrative Fluida e leggera del romanzo, eventi e informazioni storiche «così accurate e atente alle fonti da far invidia agli studiosi», as underlinea proprio lo stesso Solino.

the author

Tommaso Aprile was born in Villa di Briano (CE) on June 19, 1955, with a degree in Medicine and Surgery and his specialization in Oncological Surgery at the II Facolta` di Medicina e Chirurgia di Napoli and is currently in service at the PO di Aversa nell ‘UOSD di Medical Oncology. He has published with the scientific magazine «Sapere Medico» in particular sull’effetto del fumo di tabacco sulla mucosa del cavo orale. He has published due diari di viaggio: jamila giddan sul Morocco (Spring, 2005), Mesiana Barscha: dreaming a train by Tozeur sulla Tunisia (Spring, 2011) who has been followed by a book sulla prevenzione dei tumori the happy island (Is.e.di.ca Scrl, 2015). He has recently published Nahima and the Mille and a note (S4M Editions, 2020). Insaziabile curious della mondo e della storia, he loves to define himself with his parole del suo migliore amico: «A poet who invents all the world if he invents anything per rendere la vita piu` bella a se´ e altri».

We want to thank the author of this short article for this amazing web content

LIBRI – Venerdì 22 aprile a Capua presentation of “184 aC – Un anno di scuola a Liternum tra Scipione ei Baccanali di Atella”, the new book by Tommaso Aprile


Visit our social media accounts as well as other pages related to themhttps://star1015fm.com/related-pages/