Il libro come cura, per dare voce all’emotività dei bambini

I will give voice to all the emotions of the children and I will facilitate the relationship with the adults. È quanto si proposes “The book eats cure”, a project ideated for Agostini Foundation che mette al centro il bambino e le sue emozioni, traverso una formazione specifica degli educatori dei nidi e delle scuole d’infanzia e processe la lettura condivisa di albi illustrati. La potenza della lettura condivisa è nota e riconosciuta: i suoi benefiti sono stati studiati da moltissime richerche che confirmano gli effetti positivi prodotti sul piano cognitive, emotive e sociale.

Il progetto, proposto per gli anni scholastici 2020-21 e 2021-22 nei nidi e nelle scuole d’infanzia di Milano e Novara, it is possible thanks to the collaboration with the community authorities. The numbers of the first two editions are significant: Almost 300 tra nidi e scuole partecipanti, 560 educatrici ed educatori coinvolti, 3,660 albi illustrati donati dalla Fondazione De Agostini. The success and positive experience of the first due year of the project have aroused the interest of the assessor at the Scuola, at work and at the formation of Roma Capitale. The assessor Claudia Pratelli has permission to carry out the initiative also in the capital, which enters 150 nidi distribuiti nei 15 municipi della città, involving 300 educators, children and families of the territory. I donated books for this third edition of the Fondazione De Agostini saranno 2.000.

Il progetto “The book eats cure” part dalla Formation of the operators of the nidi traverso incompetent online with trained individuals in the evolutionary process, to prepare and sustain the educators and the educators in the proposal of literary activities. Rabbia, cambiamento, separazione e accoglienza sono i fear scelti per quest’anno, che saranno affrontati using accurately selected titles from the Fondazione De Agostini thanks also to the collaboration with some independent bookstores of Rome and Milan, presso cui verranno acquistatati i libri. Il corso provides for the reading insieme alle educatrici dei nidi 0-3 degli albi illustrati selezionati, che possano aiutare adulti e bambini nel delicato compito di riconocimento ed esternazione delle emozioni. Il percorso di formazione – condotto da Claudia Masperopsychotherapist of the evolutionary age, and of the pedagogist Analia Setton – comprehensively predicts 45 incontrived with the educational and educational divisions in groups, from Gennaio to April 2023.

«A beautiful opportunity for the education of the children of Rome Capitale, which we are happy about, this riscuotendo interest», said the assessor Pratelli. «Educazione affectiva e lettura condivisa, in particolare partire dalla prima infanzia, sono por noi thematiche importanti que come administrazione siamo impegnati a promove e sustainare in diverse direzioni, nella convinzione che siano preziosi instruments per aiutare bimbi e bimbe a conoscersi e riconoscersi nelle relazioni tra pare e con gli adulti. L’idea della Fondazione De Agostini, quindi, goes exactly in that direction and for this li ringrazio to averci voluto coincidere and to aver messo questa progettualità a disposizione delle educatrici di Roma Capitale: per chi vorrà aderire sarà una occasione di sicuro accrescimento».

“The project was born from the desire of the young and the young to express the parrot inside the world fatto di emozioni, to volte incerte e confuse”, he affirms. Chiara Boroli, President of the De Agostini Foundation. «We think that i book is an important instrument to help parents and educators to enter into communication with i piccoli. After two years the project is sold by Fondazione De Agostini a programmatic intervention that we intend to carry in many other cities».

We would love to thank the writer of this write-up for this amazing material

Il libro come cura, per dare voce all’emotività dei bambini


You can find our social media profiles here , as well as other pages on related topics here.https://star1015fm.com/related-pages/