I gave 10 sports books to Christmas | DAZN News Italy

Barbieri e Pontara, “I great champions of cycling”. (Newton Compton Publishers)

In this time of my life I was alla ribalta, but did I not riperrere the main cover of the history of cycling? Il modo migliore è farlo with “I grandi campioni del ciclismo”, a testo que racconta le deeds di miti like Binda, Coppi, Bartali e Merckx, arriving fino ai tempi più recenti di Indurain, Pantani e Nibali. Epoche differenti, unite dall’eroismo imperitudo di uno sport sempre fedele alla fatica delle origini. Historie di riscatto, di orgoglio e di talento raccoon dalle penne fini di due giornalisti di razza like Claudio Barbieri e Alberto Pontara.

Roberto Saviano, “Pure Heart” (Giunti)

Anchor one turn Roberto Saviano explores black his white and confines his visceral passion for sport. “Pure heart” is the story of Dario, Giovanni, Giuseppe and Rino, quattro ragazzini cresciuti a pane e pallone (rigorously Super Saints!) in the difficult realtà of the Neapolitan periphery. I quattro amici per la pelle conservano un talento fuori dal comune per il calcio, ma questo non sufficiente a togliergli da una strada lastricata di nefarce tentazioni. Un racconto da leggere tutto d’un fiato, por calciofili e non… Consigliato perché “se sai solo di calcio non sai nulla di calcio”: per scoprire persino nel perimetro di Gomorra un accesso di purezza.

Michael Scott, “Valentino Rossi – The Definitive Biography” (Mondadori)

Michael Scott ci porta con sé in a photographic journey in the life and in the print of the più amato di sempre motorcyclist. Dalle origini agli esordi, dai successi più grandi alle sconfitte più amare, dalla vita privata agli episodi più controversi. Valentino Rossi – The Definitive Biography is a must have for all motorbike enthusiasts and for the ogni tifoso del 46 di Tavullia.

Adriano Panatta (with Daniele Azzolini) “Niente è impossible Berrettini e Sinner – La nuova Età dell’Oro del tennis italiano” (Sperling & Kupfer)

Il tennis italiano è cambiato. This is how the book by Adriano Panatta was born and how he won the Roland Garros 1976 will testify to the new dimension of our movement. La prima Età dell’Oro, quella dei “ragazzi di Formia”, aveva lasciato quasi 50 anni di promesse disattese ma oggi, finally, l’Italia del tennis può ambire ai successi più prestigiousi. Ad alimentare esta esperanze sono soprattutto Berrettini e Sinner, duo talenti diversi e per caratteristiche extremamente rari nel Belpaese. If you say, infatti, che non riuscissimo a produrre big server finché non è comparso l’allievo di Vincenzo Santopadre, hammer in degree of far will last a game less than a minute to his ace, vital dowry in a discipline massacrante from the point of view physical. Il ragazzo di Sexten, dal suo de él, è in grado di tirare a velocità supersoniche da fondocampo, imporre un ritmo infernale all’avversario per poi lasciarlo fermo con cambi di direzione improvvisi. Cosa hanno allora in comune Matteo e Jannik? A testa da campioni ed è per questo che, as Panatta affirms, l’Italia soon potrà festeggiare the conquest of a Slam.

Diego Alverà, “Il romanzo del Fuji” (66thand2nd)

L’abbiamo rivissuta tutti (or quasi) al cinema otto anni fa grazie alla sontuosa e adrenalinica pellicola di Ron Howard Rush, now quell’iconica rivalita tra il ribelle senza causa James Hunt e il perfezionista Niki Lauda possiamo riassaporarla en ogni sua minima sfaccettatura nel Romance of the Fuji written by Diego Alverà. Già, il Fuji: l’último GP del memorabile Mondiale 1976 è il climax della contessa tra duo piloti diametrically opposti che però in qualche modo dopo essersi scannati en pisa seppero più avanti nel tempo riconoscersi come anime affini. Viaggio in a circus that doesn’t c’è più, all’ultimo avamposto di romanticismo in Formula 1. 1.9.7.6.

Jeff Pearlman, “Showtime” (66thand2nd)

Il regalo che ogni appassionato di NBA vorrebbe ricevere sotto l’albero quest’anno, senza “se” e senza “ma”, per rivivere tutto d’un fiato or per scoprire per la prima volta la traiettoria di una delle più grandi dinastie della Sports history, i Los Angeles Lakers di Earvin “Magic” Johnson, Kareem Abdul-Jabbar, coach Pat Riley, general manager Jerry West and the only owner Jerry Buss. Per chi avesse amato la fortunata serie tv andata in onda quest’anno “Winning Time” il libro da cui è tratta, nato dalla collaudata penna di Jeff Pearlman, è absolutely unmissable.

AAA. VV, “Dynasty. Le franchise che hanno fatto la storia dello sport americano” (Ultra)

About America Sport… Andrea Cassini, Davide Lavarra, Francesco Fiori, Giorgio Barbareschi, Giovanni Genero and Mattia Righetti were led in an exciting journey to the (ri)scoperta of the grand dynasties that have no signoreggiato NBA, NFL, NHL and MLB in the parrot “ dynasty Le franchise che hanno fatto la storia dello sport americano” edited by Ultra Edizioni. Perfect gift for chi volesse approcciarsi per la prima volta al mundo dell’American Sports oppure per un piacevole ripassone generale nella siesta natalizia.

Fabrizio Gabrielli, “Messi” (66thand2nd)

Qatar 2022 is state of mind and above all the World Cup of Lionel Andrés Messi Cuccittini: two four attempts and the return of the 35th year of Rosario has finally focused on the goal of Diego Armando Maradona and entering the game of Pibe de Oro in the eternal gotha ​​of Calcio . What better way to celebrate the victory of the Pulce who revives her intera traiettoria? Giusto gift at the giusto moment!

Ivan Zazzaroni, “Diventare Mourinho” (Sperling & Kupfer)

The director of Corriere dello Sport and popular television/radio personages treat a portrait of the Mourinhan legislature in that of the eternal city. With a granitic theory that will be demonstrated in corso d’opera: Roma has changed Mourinho and Lui has changed i connotati della Roma, carrying the squadra sul tetto d’Europa – for the first round in a great continental competition for club – giving him the primo trophy dopo la bellezza di quattordici lunghissimi anni. Avete un amico rimasto folgorato sulla via del profeta di Setubal? Ecco il regalo che he fa per voi.

Matteo Daolio, “On board the field. Stories of life and hearts” (Dialoghi)

Ci fa piacere chiudere la nostra rassegna con un libro dedicato al calcio giovanile: un libro capable de riportarci all’ovile, ovvero ai primi calci al campetto ea quelli inmediatamente successivi. Matteo Daolio – journalist for La Libertà and son of the former midfielder of Parma and Milan Fausto “Toscanini” Daolio – has raccolto in his cousin literary factia some of the most significant articles of his eponymous rubric published in the Reggiano season, in which he racconta his experience di allenatore di giovani calciatori. A delicate wheel but also stimulating, a continuous scoperta: a written logbook for a competent allenatore and the contemporary educator always attentive to the needs of his ragazzi. Chi è cresciuto a pane e pallone riconoscerà e vivrà il suo corso in this page.



We wish to give thanks to the writer of this post for this outstanding content

I gave 10 sports books to Christmas | DAZN News Italy


Check out our social media profiles and the other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/