Human library: the commission for the Politiche di Genere carries i “libri umani” to schools – IlGiunco.net

FOLLONICA – The Commission for the Politiche di Genere del Comune di Follonica has carried the “Human Library” project in the Arrigo Bugiani media school.

Gli incontri if they were in the classroom all the open, all the internal dell’Ilva, and they have seen the presence of another book, with a one-to-one rapport, they have told the loro storia alle ragazze e ai ragazzi della IIC e della IID, stimolandone domande e riflessioni.

“The Human library” is an organization and an international movement born in Copenaghen in 2000 and has the scope of confrontation and pregiudizi. The activity is structured like a library and the library is replaced by the person who tells the story itself.

Tale iniziativa looks at sviluppare competenze di cittadinanza active, with a new way, extremely involving and interesting. Le ragazze ei ragazzi hanno infatti potuto parlare con i libri umani: persone che hanno experienced pregiudizi ed social exclusion.

Tale attività, tesa a sviluppare competenze di cittadinanza como il rispetto dell’altro or il riconoscimento dei dritti di ciascuno, if you also propose to help the studentesse e gli studenti nello sviluppo dell’intelligenza emotiva, per il ricognoscimento e gestione delle emozioni.

Entrambe le classi, infatti, sin dalla prima, lavorano con l’insegnante di Italiano, Laura Parisi, por lo sviluppo delle life skills, sulle emozioni e la loro gestione. Le ragazze ei ragazzi hanno apprezzato moltissimo il progetto, chiedendo che sia replication and expansion in the future.

«I will review the story of a person we did not know – comment on the assessment of the Politiche di Genere Francesco Ciompi – This is how we start a new book, it is a way to stabilize a contact with the emotions that the story raises in noi. In this case, if I tried to really get in touch with the other, with him it was difficult and with his feelings for him. In this way if I posson not know meglio le discriminazioni ei pregiudizi with cui devono combattere quotidianamente molte persone around noi».

“I was treated – said by the president of the commission Chiara Marchetti – Sono stati i più vari, dalla disabilità alla violenza di genere, dal razzismo all’omotransfobia e hanno created momenti de intense participazione e commozione. This project, if you propose to help us and our students in the formation of the proper competence of active cittadinanza. Grazie ai libri ma soprattutto alle ragazze e ai ragazzi per la loro sensibilità e capacità di interagire».

Il progetto è estato presenteto agli alunni dalla commissaria Michela Belli: «Le parole contano – ha detto – Le parole fanno le storie, le storie fanno le vite, le vite fanno le persone e le persone fanno l’umanità. Per questo dobbiamo essere semper always attentive nella ricerca delle parole. Avremmo potuto portare in littura qualche pagina di qualche romanzo per invitarvi a riflettere. Avrebbe funzionato? Forse. Invece, abbiamo scelto di portarvi otto volti, otto voci, otto mondi. Quasi tutti scomodi, quasi tutti ostici e abbiamo lasciato che le loro parole I saw conductssero in luoghi inside voi ancora inesplorati. Tutto questo è culture: aprirsi al mondo, riflettere ed empatizzare con ciò che è diverse da noi».

Il prossimo appuntamento with “The Human Library” will be with the socio-pedagogical high school.

We wish to say thanks to the writer of this post for this awesome content

Human library: the commission for the Politiche di Genere carries i “libri umani” to schools – IlGiunco.net


Discover our social media accounts as well as the other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/