A Cuneo if presents the book “Mach na fixed” (Only one woman) della fossanese Luisa Viglietta

If you name it “Mach na fixed” (Only one woman) the book i gave Louise Viglietta, Publication of the Gaidano&Matta edition that will be presented on Tuesday 28th of July at 5:30 p.m. in Cuneo, in the Sala Costanzo Marino (via Senator Toselli 2/bis – angle via Emanuele Filiberto from the front of the Camera di Commercio).

The event is promoted in collaboration with Zonta Club Cuneo and Stella Maris Bookstore. L’autrice, fossanese, resident in Torino, physicist by profession, with a centinaio di pubblicazioni tra libri e articoli his scientific journal in dialogue with Laura Mauro.

“This last recent fact is the subject of the preceding production – racconta l’autrice – In this case, my work is the status of fishing in the sea of ​​my memory to throw out future episodes and characters to intrecciare to buy my autobiography. Il titolo riporta l’esclamazione che alla mia nacita fece il nonno deluso perché he avrebbe voluto un maschio “.

The book, 370 pages, covers a period of long time almost a secolo perché part of the origin.

“In the beginning, c’è mio nonno Matteo master carradore che, con tre figli ancora piccoli, loses la moglie and in più deve reinventarsi il lavoro. C’è mio padre Giovanni, che inizia come commesso viaggiatore e poi mette in piedi una nuova azienda di famiglia. Si esposa con Gina e nasco io prima di tre fratelli. Infanzia e adolescence a Fossano. Poi? il mio destiny was aiutare papà in negozio. Invece continua gli studi fino alla laurea in fisica a Torino.

Not alone. Pochi anni dopo, I got the Master from Cornell (USA) and a great scienziato mi chiede di far part of his group. Io però I prefer to return to Italy with my husband. Il mio sogno was essere la moglie di uno scienziato famous (and mio marito aveva tutte le carte in regola per quello) e avere con lui tanti bambini. It sews non vanno proprio così. I live a piuttosto “adventurous” life on the private piano and his professional one.

Ci sono successi e una longa scia di difficoltà, ferite e delusioni. Momenti di grande felicità (come l’adozione di Andrea, mio ​​unico figlio), di soddisfazione (la pubblicazione delle mie ricerche), di evasione (Argentine tango, sci, yoga, mare, terme, theater).

Momenti Dolorosi (perdite, separation, discrimination, gravi malattie).”

I luoghi sono quelli dove l’autrice has vissuto, who has visited, who loves. Fossano, Cuneo, Torino, Cornell in USA, Calgary in Canada, Les Houches in France, Rotterdam in Olanda, Limone Piemonte, Fubine Monferrato, Balzi Rossi a Ventimiglia, Palermo, Prizzi and Ustica in Sicilia, Palm Spring and San Francisco in California and moti altri

The narration, elaborated during the Coronavirus pandemic, is punctuated by the situation of the moment in which it is written. Compare il ritratto di molte persone (familiari, amici, insegnanti, colleghi, amanti, compagni, collaboratori), tra cui also famous scienziati.

“I narrate my story così come è stata: una storia “selvatica” che come unica segue quella della verità dei fatti, senza bugie e senza abbellimenti. Aspetto che i lettori e le lettrici si appassionino alle vicende proprio perché è una storia “vera” e vorrei che trovassero nelle pieghe del mio vissuto dettagli e riflessioni utilised por una vita migliore, siano essi giovani con una vita da vivere o invece un vecchi con una vita già vissuta da raccontare”.

The book ends at the moment in which the imposed closure of the first wave of the pandemic ends.

“La mia storia però continues with new episodes and new adventures. Perciò l’epilogo non scribe la parola fine ma apre a possibile “sequel” albeit sua eventual tesura è per now uncertain e no definibile”.

Louise Viglietta He was born in Fossano and lives in Torino. She obtained a degree in physics from the University of Torino in 1962, she obtained a Master of Science from the University of Cornell (USA) in 1967. She attended high school in Torino (1968-84). She is author of IRRSAE Piemonte (1984-98) and COREP (1998-2005), she has a centinaio di pubblicazioni tra libri e articoli su riviste scientifiche internazionali. She was a volunteer of the Associazione Aporti Aperte di Torino (2011-16), of the Associazione ADHD Piemonte (from 2011), she recently participated in a reading group for the Calvino Letterario Award and is a member of the Zonta Club di Torino.

We would like to say thanks to the author of this post for this amazing material

A Cuneo if presents the book “Mach na fixed” (Only one woman) della fossanese Luisa Viglietta


Explore our social media profiles along with other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/