“Sgarbeide”, the festa elevated to opera d’arte. Il Po in secca celebrates the life of a genius

It is 70 years since Vittorio Sgarbi claims the freedom of the job that flies in life, but all the privilege of the fuori quota in tutto is a tremendous outlaw. He mangia le stesse cose, ciò quello che capita sul piatto, va a letto semper alla mattina presto e si sveglia semper alla mattina tardi, ha tante avventure ma semper la stessa donna, e si fida semper degli stessi amici.

E così, per il suo compleanno, e siamo a 70 (by the way: auguri Vittorio), has radunato gli stessi amici di semper a motor ship, che per affinità di genio e di sregolatezza con il festeggiato si chiama «Stradivari». He has imbarcati Boretto, piccolo centro rivierasco reggiano, Bassa padana, fra Giovannino Guareschi and Antonio Ligabue, and per tutto il pomeriggio di ieri se li è scorrazzati sul Po: direzione Ferrara. Alla meta la nave non arriverà mai, cause tragiche secche stagionali. Ma l’importante, come tutti sanno, è il viaggio.

Vittorio Sgarbi’s journey is 70 years old and we don’t know about it, its history and the entire Italian artistic heritage, shows, museums, dinners, vernissages, TV broadcasts, incontri amorosi, risse, expertise and festivals.

The party arrives at the Lido-Po tourist port, via Argine Cisa, in Boretto (Reggio Emilia) is fissata alle 12 o’clock. «Siamo andati a leto alle 4, alle 11 stava ancora dormendo, a Parma», fa sapere l’ufficio stampa, Nino Ippolito, an hero in his own way.

Acque basse e tacchi alti, qui ci sono tutti: amici, nemici, merchant of art, writers (with Edoardo Nesi, the patafisico Roberto Barbolini, the poet Roberto Pazzi), scultori (Giuseppe Bergomi, Livio Scarpella), giornalisti ( Nicola Porro, Camillo Langone, Giuseppe Cruciani), e poi cuochi, quel che resta di Vissani, galleristi, editori, troioni, virologi (Crisanti), tutti i suoi autisti (altri eroi), tante ex, la fidanzata storica Sabrina Colle (always la più bella), politici (the Minister of Tourism, the sindaco di Ferrara), attori, cantanti.. C’è anche Morgan. Peccato manchi Mughini.

Ad attendere Sgarbi, her banchina, they have carried the più grande gift. An enormous grotesque painting – 3.30 x 2.40 – by Enrico Robusti, titled «Sgarbeide», in which our nostro is written in mezzo alle persone della sua vita como la Scuola di Atene: i genitori, Sabrina, Maurizio Costanzo, Testori , Marina Ripa di Meana, Sylva Koscina, with whom I have a liaison, Silvio Berlusconi, Helmut Newton, who produced a famous ritratto, Franco Maria Ricci In primo piano, perché l’arte qui ha la parte, a bust by Niccolò dell’Arca.

Sull’arca salpata con sgarbiano ritardo, ma la navigazione è tranquilla il capitano secondo la list degli inviti doveva caricarne 70. Poi nottetempo l’elenco è salito a 140.

Alla prima sirena, ore 13.40, gli imbarcati sono 200. Circa. «Gli imbucati says Sgarbi – sono quelli che mi piacciono di più». When all is soon for the toast, sul ponte, è così tardi sulla tabella di marcia che si potrebbe festeggiare il 71esimo compleanno. Ma nessuno si formaliza. Ci sono le sue due figlie de él (Alba: «It was due anni che non lo vedevo e non lo sentivo»), c’è Andrée Ruth Shammah che se lo coccola como un figlio. C’è la contessa Luisa Beccaria, discendent of E c’è Giampaolo Cagnin, Parmense food printer, patron and finarte azionista. He lui che has gifted the birthday-surprise sul fiume all’amico Vittorio Sgarbi.

Titolo della giornata: «The rinascita del Po». Che è anche, at the turn of the boa dei 70 anni, a rinascita di Sgarbi. «Gli ultimi due anni sono stati durarissimi per lui from the physical point of view racconta la fidanzata Sabrina -. E adesso che he si è scoperto più vulnerabile forse è la prima volta che he ha davvero bisogno di me». Also gli Sgarbi have a heart.

Un cuore debole, quattro stent, miloni di chilometri percorsi, centinaia di migliaia di pagine scritte e lette, 70 anni e altre five vite da vivere per fare tutto ciò che sogna, Vittorio Sgarbi dopo aver ballato sotto coperta, stravolto e sudato, «Nessuno Mi può giudicare» e chi potrebbe si ferma sul ponte a guarde la riva, siamo all’altezza di Pieve Saliceto e quella là in mezzo agli alberi è la casetta dove a dipingere Ligabue.

«Where goes the ship? I went to Ferrara, home, to my mother and father». E se invece questo viaggio fosse a metaphor? «Verso il governo del Paese. Dove io sarò il new minister of Beauty and Culture». Allora due volte auguri, Vittorio. It’s 5:30 p.m. And start piovere.

We would like to give thanks to the writer of this short article for this outstanding web content

“Sgarbeide”, the festa elevated to opera d’arte. Il Po in secca celebrates the life of a genius


You can find our social media profiles , as well as other pages related to it.https://star1015fm.com/related-pages/