Rocche di Romagna, Sagra del prugnolo, Fattorie aperte, street food, Expo elettronica: si anima il weekend forlivese

Tantissimi gli appuntamenti da venerdì a domenica sul territorio, a teatro non mancano le novità e gli appuntamenti per le famiglie, la musica offre diverse proposte, poi ci sono visite guidate in ogni angolo, tantissime opportunità per testare l’offerta enogastronimica del territorio e lo street food. Un weekend di sport con il Duathlon Città di Forlì.

Rocche di Romagna tra jazz, enogastronomia ed escursioni

È un cartellone ricco e ‘gustoso’ quello Castrocaro Terme e Terra del Sole propone per sabato e domenica nell’ambito del progetto “Rocche di Romagna”. L’evento si abbina al Festival dei sapori: in programma visite guidate, escursioni, caccie al tesoro, rievocazioni storiche, concerti, ma anche assaggi e degustazioni. Per l’occasione anche Bertinoro ha predisposto un ricco programma che si dipanerà da venerdì a domenica fra Rocca, borgo e cantine: una ventina gli eventi in cartellone, che spaziano dall’enogastronomia alla musica, dalle escursioni in bici o a piedi alle visite guidate alla Rocca, il tutto sotto il segno dell’ospitalità. All’interno del progetto anche la manifestazione la rassegna Bertinoro Drinkin’ Jazz.

In musica e sui palchi dei teatri

Ritorna venerdì al BioBurg Superfood il Sara Ghtami Quartet, che nasce dalla fusione di quattro elementi tanto diversi, quanto coesi tra loro. È un progetto blues dalle sfumature jazz. A Meldola, venerdì presso il Teatro parrocchiale di S. Francesco, la compagnia  “All’inCirco” presenta lo spettacolo “Ecomonsters Puppet Show”, rivisitazione in chiave ecologica e comica del Frankenstein.  La compagnia porterà in scena la storia di Sputnik e  Laika, con marionette costruite interamente con materiali di recupero. Proseguono, anche al teatro Verdi di Forlimpopoli gli spettacoli per famiglie: sabato sul palco Katastrofa Clown che presenta “Crazy puppet show”, uno spettacolo comico fatto con pupazzi e marionette a filo. Domenica la stessa location ospita il primo appuntamento relativo alle celebrazioni dei 20 anni di attività dell’Associazione Amici dell’Hospice. Si tratta di un concerto proposto da One Shot Band, gruppo musicale guidato dal maestro Flavio Pioppelli e da Benedetta Ciotti. Nuovo appuntamento con la 32esima stagione di Area Sismica, domenica, con il ‘cine-concerto’ “Il Navigatore” di Buster Keaton e Donald Crisp. Nicolas Chatenoud, Guillaume Saurel e Guigou Chenevier sono un trio francese e saranno loro a creare dal vivo la colonna sonora di The Navigator, uno dei film più importanti di Buster Keaton, restituendone tutta la composita narrazione emotiva e i ritmi frenetici.  Dopo il debutto al Teatro Comunale di Predappio, arriva al Teatro Testori di Forlì il nuovo spettacolo della Compagnia dell’Anello: l’appuntamento è sabato con “A.A. Aspiranti Assassini”. Sul palco il racconto di tre amici per la pelle: Tom, Jim e Bruce. Un giorno, decidono che è giunto il momento di cambiare vita. Così mettono a punto un piano più o meno perfetto. Con il quintetto Nyckelharpa Resonance, domenica si chiude il ciclo del Quadri Musicali 2022 al Ridotto del Teatro Diego Fabbri di Forlì. Il progetto musicale Nyckelharpa Resonance nato nel 2016 propone un Reading Musicale dal titolo “La Guida dei Pellegrini di San Giacomo de Compostela”. 

Visite con il Fai, Fattorie aperte e  museo dell’abbandono

Per la quarta edizione di Giardini Aperti, il Gruppo FAI Giovani di Forlì organizza, per domenica, una passeggiata fuori porta nel parco fluviale lungo il fiume Montone: la passeggiata, di circa un’ora, percorrerà tutto il percorso del parco fluviale lungo il fiume cantato anche da Dante nel Canto XVI dell’Inferno. Per sabato, la delegazione ha organizzato anche un evento per scoprire le caratteristiche edilizie e urbanistiche del Foro Boario di Forlì, nonché le vicende che hanno caratterizzato un luogo che per diversi decenni è stato al centro dell’economia romagnola. Paesaggio e territorio, è questo il tema dell’edizione 2022 di Fattorie Aperte che da domenica invita famiglie, grandi e bambini a trascorrere una giornata all’aria aperta per scoprire la campagna, conoscere i mestieri dei campi, degustare prodotti e ricette tradizionali. Sul territorio si potranno svolegere attività a Campo Rosso a Civitella di Romagna, Casa Artusi a Forlimpopoli, Fattoria Bosco Verde a Civitella di Romagna, Le lucciole a Bertinoro. Ha riaperto presso l’ex deposito delle corriere, oggi Ex Atr, il centro visite di “In loco. Il museo diffuso dell’abbbandono”, punto di partenza ideale per intraprendere un viaggio alla scoperta dei luoghi in abbandono di Forlì e della Romagna, un patrimonio da conservare, valorizzare e tramandare nel futuro.  Il centro visite è aprto il primo sabato del mese e racconta il museo, la sua genesi e, attraverso approfondimenti storici, memorabilia, riproduzioni 3D, presenta gli itinerari fornendo un assaggio dei contenuti speciali fruibili recandosi nelle vicinanze dei luoghi presenti nel museo.   

Street food, sagra del prugnolo e passeggiate enogastromiche

Ancora un fine settimana in compagnia del cibo di strada con le migliori cucine su ruote che animeranno l’area de I Portici. Street Food Festival Forlì è approdato in città, a due passi dal centro, fino a domenica: una ventina di truck con cibo da ogni parte d’Italia e del mondo, artisti di strada della zona, sorprese e giochi per i più piccoli, e tanta musica. Torna a Cusercoli per due domeniche consecutive la Sagra del Prugnolo, il fungo primaverile tipico dell’Appennino romagnolo: ci sarà la premiazione del “Prugnolo d’oro di Romagna”, l’esemplare più grande esposto da grossiti e raccoglitori. Sono ripartititi anche gli appuntamenti di “Alba, gusto e passeggiata”, iniziativa organizzata dall’azienda agricola Rio del Sol e dall’agriturismo La Sabbiona dedicata agli amanti del trekking, del nord walking e della bicicletta che desiderano scoprire un suggestivo angolo di Romagna gustandone i sapori tipici e i paesaggi. Tutti i sabati e le domeniche mattina, a piedi o in mountain bike, sarà possibile percorrere un itinerario di cinque chilometri, tra colazione ed aperitivo.

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

Sport  ed elettronica per tutti

Domenica da Piazza Saffi partono gli atleti che si contenderanno la vittoria del 2° Duathlon Città di Forlì: corsa, bicicletta e ancora corsa per uno sport di resistenza che sta spopolando fra gli appassionati della multidisciplina. La ASD Nob Club e Grip Dimension organizzano la seconda edizione del campionato regionale di duathlon sprint assoluti e age group nel cuore della Romagna. Nel weekend doppio appuntamento sportivo a Predappio: sabato  e domenica si svolgerà una manifestazione ludico sportiva di “tiro dinamico sportivo air soft” nell’ambito del circuito agonistico “Italian shake”, mentre a San Savino è il weekend del “Walk and bike”, l’escursione amatoriale a piedi e in E-Mtb. Expo Elettronica, la grande fiera dell’elettronica torna a fare tappa alla Fiera di Forlì sabato e domenica. L’appuntamento nei padiglioni di via Punta di Ferro è con un’area di oltre 15.000 metri quadri, interamente dedicata all’elettronica di consumo e professionale, dove acquistare articoli proposti a prezzi particolarmente convenienti ma senza i rischi dello shopping online e il vantaggio, non trascurabile, di chiedere consigli ai venditori o di poterli provare e cambiare subito in caso di malfunzionamento.

Notte dei Licei e domeniche al museo

Torna con la VIII edizione la Notte nazionale dei Licei Classici: le classi 2A, 3A, 4A, 5A, 5B del Liceo Classico “G.B.Morgagni” di Forlì organizzano letture, mostre, conferenze, dibattiti, presentazioni, rappresentazioni. L’appuntamento è per venerdì.  Torna l’appuntamento per famiglie e i bambini del territoriocon la rassegna ad ingresso gratuito “Domenica al museo”: domenica “Una passeggiata tra i fiori di Palazzo Romagnoli”, visita guidata alle Collezioni del Novecento seguita da laboratorio con l’argilla

Arte a tutto tondo e cinema

E’ aperto al pubblico il nuovo appuntamento espositivo ai Musei San Domenico di Forlì, dedicato a un grande mito femminile della nostra storia, una figura misteriosa e travisata: Maria Maddalena. Attraverso alcune delle più preziose e affascinanti opere d’arte a lei dedicate, l’esposizione forlivese “Maddalena. Il mistero e l’immagine” del 2022 – a cura di Cristina Acidini, Paola Refice, Fernando Mazzocca – intende indagare il mistero irrisoltodi una donna di nome Mariache ancora inquieta e affascina. Fino al 10 luglio, le sale del San Domenico ospiteranno 200 opere tra le più significative dal III sec. d.C. al Novecento, suddivise in 11 sezioni, in un percorso espositivoche ricomprende pittura, scultura, miniature, arazzi, argenti e opere grafiche e che si snoda attraversoi più grandi nomi di ogni epoca. L’artista Laura Bellodi in via del tutto straordinaria apre per la prima volta all’intera cittadinanza il suo studio forlivese, prospiciente la centralissima Piazza del Carmine. L’atelier sarà visitabile unicamente sabato. Con l’esposizione “Arte e Impresa – Dino Zoli, 50 anni di creatività”, in programma fino al 2 ottobre, alla Fondazione Dino Zoli di Forlì, si aprono ufficialmente le celebrazioni del 50° anniversario dell’attività imprenditoriale di Dino Zoli: la mostra propone un excursus attraverso le opere della collezione permanente e i principali progetti d’arte promossi dalla Fondazione Dino Zoli. La Galleria Wundergrafik di Forlì ospita da sabato una mostra personale di Anny Wernert dal titolo “Viaggio di primavera, con dolce musica” , curata da Davide Boschini. Saranno esposte numerose opere astratte degli ultimi cicli pittorici della Wernert, con una particolare attenzione a grandi tele ispirate agli elementi naturali, riletti attraverso la musica in ogni sua declinazione, spesso all’interno di racconti fantastici e di immaginazione. A 3 anni di distanza dall’ultima mostra dedicata a Benito Partisani, in arte Mastro Lupo, la Galleria d’Arte Farneti di Forlì, propone un approfondimento sul cammino artistico di questo straordinario personaggio. Pittore, disegnatore, ceramista e scultore Benito Partisani (Predappio 1906-1969), fu uomo di spicco nel comune di Predappio, di cui divenne Sindaco nell’immediato dopoguerra. In occasione della Settimana del Patrimonio culturale 2022 di Italia Nostra , nella suggestiva cornice del giardino del Museo Ornitologico Foschi a Forlì è allestita, fino a domenica la mostra documentaria “Non solo zucchero”, accompagnata da proiezione di immagini e filmati. Arte contemporanea al MAF di Forlimpopoli, con un’originale proposta che lega il Museo Archeologico di piazza Fratti con l’oasi naturalistica dello Spinadello: al MAF  è visitabile la mostra “Animalium” di Silver Plachesi, ed in parallelo, alla centrale di sollevamento dello Spinadello, aprirà “Aquarium” dello stesso Plachesi: le due mostre raccontano attraverso la stessa tecnica – quella della recycling art (ovvero dell’arte realizzata con materiali di recupero) – il mondo animale sulla terra (al MAF) e in fondo al mare (allo Spinadello). Sempre a Forlimpopoli, la galleria d’arte “A casa di Paola” ospita “Abbandono”, mostra personale di Pasquale Marzelli: l’esposizione ripercorre gli ultimi dieci anni di attività dell’artista attraverso tavole di varie dimensioni, dipinte con tecnica mista. All’Oratorio di San Sebastiano di Forlì apre i battenti la mostra fotografica “Bambini invisibili. Il lockdown dell’Infanzia”: la direzione della rivista “Infanzia” ha voluto dar voce e immagine a questa condizione d’invisibilità, sollecitando le famiglie a rappresentarla fotografando giochi, attività didattiche (a distanza), momenti di vita quotidiana, prove di resistenza e resilienza in atto nelle proprie case durante il lockdown.  Con l’inizio del 2022 la FumettoDanteca ha dato l’avvio al progetto ‘Dante701’, iniziando con un calendario di proposte che vede l’evento ‘Dante Disneyano’ in primo piano. L’esposizione, in sede e online, propone tutte le forme nelle quali è stato presentato l’aspetto dantesco attraverso le opere disneyane. Alla casa natale di Mussolini a  Predappio è visitabile la mostra “Da Dovìa a Predappio Nuova”: si tratta di un’esposizione di libri, documenti, opere pittoriche, sculture e bassorilievi provenienti da collezionisti o enti pubblici che vanno a ripercorrere la storia di Predappio e dei territori che l’attorniano. Una mostra che raccoglie cimeli e documenti assolutamente inediti provenienti dagli archivi locali e da collezioni toscane, esposti a Palazzo Pretorio di Terra del Sole: Napoleone rappresenta ancora oggi un mito, un generale apparentemente invincibile, con intuizioni che ancora oggi stupiscono ma fu anche avversato da una parte consistente della popolazione della Romagna Toscana che tra il 1797 ed il 1801 subì tassazioni, espropri e violenze, come testimoniato dai documenti conservati nell’archivio di Terra del Sole. La Sala San Luigi inaugura il mese di maggio con “Licorice Pizza” nella formula Matinée con colazione e proiezione, domenica.

We would like to thank the author of this post for this remarkable web content

Rocche di Romagna, Sagra del prugnolo, Fattorie aperte, street food, Expo elettronica: si anima il weekend forlivese

Find here our social media accounts as well as other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/