Ritrae i pendolari sul treno mentre va lavoro: l’educatore genovese que ora espone alle mostre

In treno c’è chi inganna il tempo leggendo, chi ascolta musica con le cuffie, chi ricama e poi tante persone con il viso incollato allo schermo dello smartphone. And in that moment, when one is assorted in his own thoughts, when Massimo Pannocchia enters into action: a taccuino and his fida penna multicolore, little tratti and the caricature is fatta.

Da anni, per ingannare il tempo, Massimo, 47 anni, professione educatore sociopedagogico, pendolare sui treni genovesi, ritrae gli altri passeggeri e poi posta i risultati sul suo profilo Facebook: disegni che sono la “descrizione di un attimo”, come direbbero i Tiromancino, justo il tempo di sedersi tra una estazione e l’altra. He sue him caricature of him are diventate famous, so much so that he gives qualche tempo if diletta to farle also to musicisti, singers and attori ed espone in diverse mostre.

Massimo, who ritrae i pendolari soprattutto tra le stazioni di Genova Brignole, Principe, Sampierdarena e Arenzano, has always had the passion for design, the end of when his mother dipingeva and lui, da piccolo, rimaneva incantato to keep. “Growing up now I decide to follow my love for art – I talk to GenovaToday – attending the Paul Klee artistic high school in Genova. Da ragazzo ho amato i lavori di Jacovitti, Magnus, Bonvi e altri. Ho also partcipato a qualche shows con i Miei lavori di illustrazione, poi gli stimoli sono venuti a mancare, e per circa 18 anni non ho più disegnato”.

The first caricature sui treni: “Volevo prove le penne nuove, poi non ho più smesso”

Poi, qualche anno fa, è scattata la molla, ironia della sorte in treno: Massimo if he was transferred to Tortona starting a life of pendolare, and it gives him the idea to start ritrarre gli altri compagni di viaggio. Prima only qualche treated his a taccuino imprisoned in the chestnut, poi, when he has started to learn confidence, work più strutturati with his fedele penna multicolor.

The idea of ​​starting with the caricature ai pendolari was arrived by pure case: “Avevo bought some penne new – racconta Massimo – and I will try it. Ero in treno, ho tirato fuori il taccuino e ho decisor de exercitarmi ritraendo one dei passeggeri del treno to case. Il lavoro mi è piaciuto, così ho iiziato a guardo mi intorno. Il treno è un vero microcosm frequentato da personae di ognio type, età e professione: è bello carpi al volo qualcosa di ognuno di loro, cogliendo l’attimo”. Adesso Massimo custodisce a trentina di album con centinaia di disegni fatti sui treni.

“Ogni passeggero racconta qualcosa di sé ache senza parlare”

Tra le cose che a Massimo Piacciono di più c’è la natureezza: “It would be difficult for me to hang on if I agree with this ritratti, where my heart will catch the natural expression of the parrot. C’è chi legge, chi dorme, chi ascolta musica: tutte azioni Extremely spontaneous, ognuno racconta qualcosa di senza ache senza parlare. po ‘effetto”.

With the pandemic, sui treni sono arrivate le mascherine: “Certo, non abbiamo più potuto vederci intermente in viso, ma è estato interessante trovare l’espressività negli occhi, le persone pur con il volto in parte coperto non hanno perso la loro naturalezza” .

It is also capital that anyone if they are rich in their work: “I have written on Facebook some person who is seed of wealth in my caricature, the reactions are always very positive and this is my fa davvero piacere”.

Dalle caricature in treno alle mostre

Massimo has posted his beautiful work on his Facebook and Instagram, and thanks to his social network he is in contact with diverse people for supporting the caricature of famous people at “Feelin’ Blue” in Chiavari, at the Soc Certosa theater, at the festival dell’illustrazione T.Ink di Tortona, at the Disco Club di via San Vincenzo, is in program for the end of the year a personal show in the center of Genoa and probably also an exhibition in Emilia Romagna. “Sarebbe bello – racconta – fare also a show with i vari personaggi ritratti in treno, hope di averne l’opportunità in futuro”.




We would love to say thanks to the writer of this post for this outstanding content

Ritrae i pendolari sul treno mentre va lavoro: l’educatore genovese que ora espone alle mostre


You can find our social media profiles here , as well as other related pages herehttps://star1015fm.com/related-pages/