Raffaello e l’amico, is Lorenzo Medici il giovane? – Art

Nel tempo si è parlato di Pontormo, di Pinturicchio, di Castiglione, del Peruzzi. E se invece fose Lorenzo de Medici il giovane, il son del eldest son di Lorenzo il Magnifico nonché nipote di Papa Leone X il ragazzo que posing with Raffaello in the famous “Ritratto con amico” del Louvre? Ad avanzare l’potesi è la storica dell’arte Claudia Viggiani, che spiega la sua suggestiva teoria en un articolo appena publicato sulla rivista Finestre sull’arte. Viggiani records the history of the painter, entered in 1792 in the collection of the Parisian museum. And riper the theses advanced negli anni da diversi studiosi sull’identità del secondo protagonista dello splendid quadro, non a caso collocato en grande evidenza nella mostra allestita due anni fa alle Scuderie del Quirinale per i 500 anni dalla morte del geniale pittore urbinate.

His identity of identification is based on innazitutto sulla somiglianza. A suo parere i tratti physiognomici del giovane ritratto accanto al pittore ricordano quelli del rampollo Medici così come poi sarà raffigurato dallo stesso Raffaello nel 1517 en un altro dei suoi capolavori: il Giuramento di Leone III nella Stanza dell’Incendio di Borgo in Vaticano. E poi più late, in 1518, in the Ritratto di Lorenzo de’ Medici, duca di Urbino. Lorenzo, richa Viggiani, was born in Firenze in 1492, son of Alfonsina Orsini and Piero il Fatuo, eldest son of Lorenzo il Magnifico, as the newborn had his name. After the exile of his family and the successive restoration of the stessa in 1512, he was returned to Firenze as a cousin of the city. At that time, his interest was that he was not exclusively concentrating on his politics and his mission to consolidate fortune and the power of his family. Bravo e ambizioso, il giovane Medici, to the point of stringere a forte legame with Francesco I re di Francia. And who enters the scene the third protagonist of this story, ovvero own the French monarch. Che secondo la studiosa, sarebbe la persona alla quale i due giovani uomini del quadro stanno guardando, nonché probably il recipient del dipinto. Of the rest, says Viggiani, stesso Raffaello will have the opportunity to personally know the French monarch. He was able to see him uncontracted in Bologna in 1516 where he was followed by Leone X and his court. Possibile in that answer, persino l’ipotesi di uncontro a tre, il re con il giovane politico Florentino, che gli era quasi coetaneo, e il pittore urbinate. Anzi: “Non è forse da scartare del tutto neanche l’ipotesi che i tre possano avere avuto l’opportunità di parlare della questione di Urbino- writes Viggiani- per la quale il papa aveva manifestato l’intenzione di cacciare il duca e mettere al suo posto proprio Lorenzo, with l’aiuto della Francia”.

1671349020 461 Raffaello e lamico is Lorenzo Medici il giovane Art

Nell’Autoritratto con amico, ragiona la studiosa, “Raffaello potrebbe quindi essersi raffigurato like a model of political wisdom that he finds against the king, insieme the Medici, to show his own will of total support to the giovane. If the gesture of the stringere e rassicurare l’amico, if I keep it tightly against the third interlocutor, I always show determination and a force of persuasion suitable for a similar role”. , was of the rest the official artist of Leo X, who had assigned the most prestigious commitment of his papacy”. His quality to the monarch, who had a reputation of apprezzare mucho la pictura contemporanea”, and gave proporsi to the French sovereign “come consulente in questioni antiquarie”, both più che own a cousin, in 1515, Leone X aveva nominato Raffaello prefetto alle antichità.

1671349021 369 Raffaello e lamico is Lorenzo Medici il giovane Art

Not alone. Also the absence of the two protagonists of the painting, but still a sober suit of dark velvet da cui fuoriesce il bianco della camicia, sembra rispondere ai criteri di sobrietà che il Castiglione, lui pure devotee al re di France, indicava como adatti ai cortigiani. Di qui l’idea che Raffaello abbia addirittura dipinto il quadro a Firenze, dov’era siempre a la seguito di Leone X, o a Bologna, consignando poi la fabrica al giovane Medici. Di più, conclude: “We can purely imagine that, even Raffaello could not possibly find the reinsieme to Lorenzo, his sarebbe presentation arrived at Francesco I through the ritratto che, communicated, himself in one of this due occasioni potrebbe essere intro Nelle collezioni reali in France, successively converge at the Louvre”.

RESERVED RIPRODUCTIONS © Copyright ANSA