Raffaello e il Ritratto con amico: nuova teoria svela il mistero?

A new theory illuminates one of the mysteries of Raffaello Sanzio

The identity of the young man who poses with Raffaello Sanzio nel celebreSelf portrait with a friend”, dated 1518-20 and kept at the Louvre di Parigi, is always a mystery. Nel tempo si è ipotizzato che potesse trattarsi del maestro di scherma del genius del Rinascimento, di un suo allievo o di un committente: negli anni si è parlato, tra gli altri, del Pontormo, di Antonio da Sangallo il Giovane e addirittura del poeta Pietro Aretino.

In uno studio appena publicato, la storica dell’arte Claudia Viggiani advances a new suggestive hypotheses: il giovane ritratto with Raffaello Sanzio sarebbe Lorenzo de Medici il giovane, painted at the moment in which the great urban artist introduces him to Francesco I, sovereign of France.

Raffaello, il mistero dell’Autoritratto with a friend

I returned placidly Raffaello Sanzio emerges from a dark background, piuttosto uniform: the italian artist, i cui lineamenti richiamano le fattezze del più celebre autoritratto conservato agli Uffizi, keep the spectators come to present to the friend. At the side of the pittore is ritratto un giovane sconosciuto che guarda l’artista – un mano poggiata sull’elsa della spada, l’altra protesa in avanti a indicare lo spectatore.

The identity of the young friend of Raffaello is always a mysterious: the presence of the blade fece I will think that if I could deal with the master of the artist’s shell, but in the time sono state advanced diverse hypotheses. If I think that the friend of Raffaello can be an allievo or a committente dell’artista urbinate: tra gli altri, si è parlato di Pontormo, Pinturicchio, Polidoro da Caravaggio and also the poet Pietro Aretino.

In a recently published article in the magazine ‘Finestre Sull’Arte’, the art storica Claudia Viggiani advances a new suggestive hypothesis: l’amico di Raffaello sarebbe Lorenzo de Medici the giovanethe son of the eldest son of Lorenzo il Magnifico.

Born in 1492 from Alfonsina Orsini and Piero il Fatuo, Lorenzo di Piero de Medici was signore di Firenze e Duca di Urbino. He dedicated “Il Principe” to Lui Machiavelli, while Michelangelo idealized the figure in the complexo scultoreo in marble that does not indicate the grave, in the Sagrestia Nuova in San Lorenzo in Firenze.

Raffaello Sanzio is the author of the ritratto forse più noto di Lorenzo de Medici il giovane, who was commissioned around 1516, on the occasion of the night of the Duke of Urbino with Maddalena de La Tour d’Auvergne. And secondo la nuova teoria, Raffaello gave the rampollo dei Medici also to his side of him, nell’Autoritratto che fu tra i protagonististi della big little show all the Scuderie del Quirinale per i 500 anni dalla morte del genius del Rinascimento.

The new theory: Raffaello, Lorenzo de Medici and il re di France

Secondo Claudia Viggiani, quello dipinto di fianco all’artista urbinate è il nipote di Lorenzo il Magnifico: i suoi tratti ricordano quelli del giovane Lorenzowhich also appears in the Giuramento di Leone III, painted by Raffaello in 1517.

The new hypotheses, che si aggiunge alle recenti scoperte sui segreti pittorici di Raffaellorivelerebbe also l’identità dell’interlocutore invisibile cui i due uomini ritratti sembrano rivolgersi: si tratterebbe di Francesco I of Francefriend of the rampollo of the Florentine dynasty and probable recipient of the opera.

Secondo Viggiani, il dipinto potrebbe essere state commissionato proprio dal re di France, che forse conobbe personally anche il pittore italiano: “Non è forse da scartare del tutto neanche l’ipotesi che i tre possano avere avuto l’opportunità di parlare della questione di Urbino”, says the studiosa, “for which the pope manifested the intention of cacciare il duca e mettere al suo posto proprio Lorenzo, con l’aiuto della Francia”.

Nell’Autoritratto, continues the article, “Raffaello potrebbe quindi essersi raffigurato come un model of political wisdom che incontra il re, insieme al Medici, per showargli volontà di totale sustegno al giovane”, il che darebbe ragione anche della particolare poses dei due.

Raffaello Sanzio, who was consulent and prefetto of the antichità presso leone x, di cui Lorenzo was nipote, starebbe nel suo Autoritratto introducing il rampollo dei Medici al re di Francia. “We can purely imagine”, concludes the studious “che, se anche Raffaello non avesse potuto I will find him reinsert Lorenzothe presentation of the sarebbe communicated to Francesco I through the ritratto”.

We want to say thanks to the writer of this write-up for this incredible content

Raffaello e il Ritratto con amico: nuova teoria svela il mistero?


Find here our social media profiles and other pages that are related to them.https://star1015fm.com/related-pages/