Morazzone, an intersection between art, history and nature but will not lose its own identity


A long story of the year that goes from the fine Neolithic to Garibaldi passing through the painting of Mazzucchelli who in the Seicento lasciò operated from the prize in the cinema of chiese and sacri monti. Lo sviluppo di Morazzone ha radici antichema come tanti altri comuni “risk of losing one’s own identity and of one who is part of the cultural riflession that has carried the book”.

Return to its splendor the vetrata di Trento Longaretti al

Franco Orsi has a great passion for photography and for his own country Di cui è stato also assessore alla cultura una ventina di anni fa. Il suo dello è un passato operoso, como quello dello di tantissimi concittadini. He is always impegnato sul territory and is the president of the Cna che racchiude migliaia di artigiani della province di Varese.

We interviewed him per riflettere sul lavoro fatto with Isabella Dalla Gasperina e sulle opportunità ei problemi che vive oggi il suo paese.

Book Morazzone

How is the idea of ​​the book born?

«In the recent past, I did not have a cultural proposal for all the current administration, but it did face diverse activities throughout our territory. Su alcuni punti siamo un po’ fermi, ma l’dea del libro è piaciuta e così siamo andati avanti. The volume was born with the collaboration with Isabella Dalla Gasperina with the will to do not do a job focused only on her art, because that is where it is. Volevo che partissimo dalla vita del Morazzone, ma che poi si raccontasse molto altro oltre i valori artistici. Il libro è un affresco per incuriosire i morazzonesi e ei turisti per approfondire alcuni aspetti della vita. His questo ci siamo confrontati e di comune accordo abbiamo scelto a scrittura che andasse bene the tourist as well as the resident city. We abbiamo lavorato quasi exclusively at a distance thanks to the digitale. Lei has curated the writing and I am busy with the photographic part turning very hard to see the images of the operation in other places and this activity is very exciting»

Book Morazzone

Il libro però va oltre il Morazzone…

«Si perché nasce da un’idea entorno alle opportunità che ha il paese. Through a research of mine, we decided to insert some further elements regarding art: the RTO park, the Via Francisca del Lucomagno that passes from the one arriving from Varese to go down to Castiglione Olona, ​​Casa Macchi and the other bordering beauty such as the Collegiate Church and Castelseprio. Tutta questa ricchezza va collegata ei nostri paesi dovrebbero fare sinergia per valorizzare il heritage storico, artistico e naturalistico que hanno».

Come è Morazzone oggi?

«A country eats so much altri that invecchia molto e con i negozi di prossimità che chiudono. Live a strong economic crisis and not grow più. Morazzone fa semper più fatica to find his identity. It has però diverse possibilità. Io ho individuato tre aree: history, art and nature. Oggi poi abbiamo a powerful treno: Casa Macchi del Fai».

Book Morazzone

Casa Macchi is close to its opening, do you think it could be a svolta per Morazzone?

«È l’ultima opportunità che ha Morazzone. Saremmo miopi a non cogliere questo storico moment. The slow tourism is that who can throw away his country. Il Fai è estato oculato nello scegliere di fare un progetto che mettesse al centro a borghese house of fine Ottocento. È in pieno centro paese e permetterà also ai residents di conoscere la vita del Novecento. Il Fai si muove eats a true machine of war. Grazie alla loro organizzazione porteranno tante persone che noi dovremmo saper accogliere making him innamorare as well as the rest».

Perché dovrebbe succedere?

«The central theme is in the title of the book. Morazzone non può chiudersi in se stesso con il campanilismo più calf. Dobbiamo aprirci ai paesi limitrofi. Va dimly I open a dialogue. Dovremmo avere servizi che mettano in rete le beauty che si trovano vicino. We are giving elements of value as public efforts that attract so many people who come to fare the aperitif or collazione also da lontano, but this is not enough. We dobbiamo far know our story that goes from the fine Neolithic to Garibaldi, passing from elements of great interest to artistic as well. Pier Francesco Mazzucchelli, detto il Morazzone himself, perché he has lived in his birthplace, has suffered a lot and his operation was sparse ovunque. We are now going to photograph him in a short time of his own, thinking of people who are interested in his art and who possesses something to do with a cultural journey through the Sacred Mount of Varese and Varallo, Sant’Agostino to Como, to Arona, to Orta, to Milan, Tradate e per finire poi Varese nella basilica di San Vittore. The oggi story goes contestualizzata raccountando as if it lives in the varie epoche from the Neolithic, to the period of the Romani, to the Seicento e oltre. A Morazzone potremmo will build so much that it will lapidi vada oltre. Questo andrebbe intrecciato also con tutto quello che è estato il contado del Seprio».

The theme of our territory always remains the stesso: il bisogno di mettere in rete le tante e diverse opportunità. Franco Orsi is convinced and launches a strong message with the book, waiting for raccolto to come from the administration and from the city to learn far to live also culturally and luoghi around his Morazzone.

THE PRESENTATION

Saturday September 10 presents the book with the author Isabella Dalla Gasperina in her own room dedicated to Pier Francesco Mazzucchelli in Morazzone. I inform you who


We want to give thanks to the author of this post for this outstanding web content

Morazzone, an intersection between art, history and nature but will not lose its own identity


We have our social media profiles here as well as additional related pages here.https://star1015fm.com/related-pages/