Milano, Zerocalcare «Dopo il botto»: 500 lavori in mostra alla Fabbrica del Vapore. Il fumettista: «Ecco le mie paranoie»

gave Francesca Bonazzoli

Dalle locandine per i centri sociali alle tabole per «Strappare lungo i bordi», cult series per Netflix: fino al 23 aprile una rassegna racconta il lavoro del fumettista. «Il bottom? It’s Covid. In città or be ironic or ti bullizzano»

«It has made an impression on me as well». Così Zerocalcare, name of the art of the smoker Michele Reich, class 1983, has commented on the inedited three-dimensional version of his design made for the scenography of his show at the Fabbrica del Vapore. Le 500 tavole representative di tutti i suoi lavori – dalle locandine per le manifestazioni dei centri sociali di Roma al serie Tv realizzata per Netflix “Strappare lungo i bordi” – sono allestite a destra ea sinistra del “viale” centrale where the visitor passes through due File di palazzi in cartongesso, designed with the single blue matita, distrutti dall’explosione di un grande meteorite.

It is the scene that does present «dopo the bottom», title of the rassegna opened until April 23, What was caused by Covid that has devastated the pre-pandemic relationship, varied and point of reference and damaged a post-apocalyptic society, like the death of an asteroid. Qua e là si vedono fuochi accesi dai pochi resistenti che si sono asserragliati sui tetti per tempare di mettersi in contact and I will communicate again. A sinistra di this corso cittadino, ci si incammina in strade laterali verso le tavole più intimiste che raccontano «le paranoia» di Zerocalcarethe disintegration of the community, the insicurezze, the loss of physical and interpersonal contacts and people and their «santi protectori» fra cui Kurt Cobain, l’anarchico Gaetano Breci or T-rex Presented in a gallery of beautiful colorful ritratti. Destra, invece, i Percorsi are dedicated to the dimension of political impegno del suo lavoro, comprese le locandine per i centri sociali dal cui activismo comes from Zerocalcare oi resoconti dal Kurdistan che accusano il cinismo delle società occidentali.

«C’ho messo tutto – has spiegato Zerocalcare -. Le mie paturnie che parlano a Chi si sente impicciato como me e condivide il senso di inadeguatezza o le difficoltà a relazionarsi; but it is very divisive, no information is nulla». calm and seraphic eat alone also nella calca dei fan che chiedevano a dedicated nei libri (“Faccio l’armadillo? Ormai signed pure in banca with l’armadillo”)to chi gli domandava dove cercarare una esperanza di rinascita, has risposto: «In generale non sono proper la persona giusta per dare hope, ma la salvezza può venire dalla collettività». E dall’autoironia: «Per sopravvivere in una città o sei ironico o diventi oggetto di bullismo». Una filosofia dispiegata nell’intera shows che va letta, più che guardata.

If you will restore updates to the news from Milano and Lombardia, write the newsletter of Corriere Milano for free. Arrives ogni sabato in your casella di posta alle 7 del mattino. Enough click here.

December 16, 2022 (modifies December 16, 2022 | 16:35)

© RIPRODUCIÓN RISERVATA

We want to say thanks to the writer of this post for this outstanding material

Milano, Zerocalcare «Dopo il botto»: 500 lavori in mostra alla Fabbrica del Vapore. Il fumettista: «Ecco le mie paranoie»


You can view our social media profiles here as well as other pages related to them here.https://star1015fm.com/related-pages/