“La lezione di danza” by Edgar Degas, a painting that sows a photograph

Edgar Degas (July 19, 1834, Parigi – September 27, 1917, Paris) is a famous painter soprattutto per le sue ballerine. Ma cosa hanno di così speciale queste figure in tutù? On the occasion of her anniversary International Dance Giornatascopriamo insieme la grande novità che Degas introduces nell’arte process il celebrated dipinto “The lesson of dance” (1873-1875, oil on canvas, 85×75 cm, Musée d’Orsay, Parigi).

The largest part of the artist’s work is attributed to the Impressionism movement. Tra i suoi soggetti de el preferiti troviamo persone comuni e ballerine

La lezione di danza” by Degas, an example of a photographic tag

Tra i più grandi impressionistic di tutti i tempi, rientra Edgar Degas che possiamo I will consider a soggetto to dir little anti conventionale rispetto agli altri. While I’m close to him dippingevano all’aperto e immortalavano “l’attimo fuggente”, lui preferiva eseguire le sue tele studio conferendo ai suoi soggetti un’incredibile prospectus taglio.

The lesson of dance

E proprio qui, in The lesson of dance“, we troviamo a delle sue più grandi virtù: Degas riesce a dare the illusion of great immediatenessalmost said a photographic snapshot nonostante il tutto sia estato realizzato con ponderazione meticolosa. Inoltre il colore es esteso con zone ampie e pennellate sintetiche e non descrive ma evokes material and volume.

Giornata Internazionale della Danza, operated by Edgar Degas to celebrate it

On April 29, it celebrates the Giornata Internazionale della Danza. Tra i pittori che si sono ispirati alla ricardiamo dance Edgar Degas and his famous quadri

The scene and soggetti

The scene that Degas has rappresentato has luogo nel nel foyer di dance dell’Opera di Parigi in rue Le Peletier. Qui il pittore vi è potuto I will access only thanks to one of his friend direttore d’orchestra che gli ha concesso un lasciapassare. In quest’opera Degas sceglie a moment qualsiasi della lezione and, in this case, coglie proprio l’attimo in cui una giovane ballerina che si appresta a eseguire gli esercizi al centro del salone under il vigile occhio del Master Jules Perrot.

The lesson of dance

dispose in semicerchio In the meantime, the other ballerine, reduced to a strenuous sono esauste e appropritano di questo time to pause for riposarsi. The prima ballerina that we noticed is that with the fiocco rosso tra i capelli surprise mentre if sta facing aria with a ventaglio; ai suoi piedi de ella troviamo also un innaffiatoio e un cagnolino.

The lesson of dance

Alla sua sinistra, seduta sul pianoforte, we find a ballerina with the fiocco giallo what time si gratta nervously the schiena with the sinistra hand lasciandosi escape a smorfia di annoyance. The other ballerine svolgono poi le azioni più nonsense: c’è infatti chi si aggiusta i capelli, chi ride, chi sta a braccia conserte, chi distende le gambe, chi si aggiusta il costume, l’orecchino, il nastro.

phrase-dance

In tutto il mondo, oggi, if it celebrates the Giornata Internazionale della Danza, a tribute to one of the art più antiche della storia umana

The lesson of dance

The tag of the image and the construction of the environment

The framework that Degas uses to realize The lesson of dance” è to say little innovative, but conferisce all’immagine an incredible photographic tag with a hurry up dal basso verse l’altoconferendo così a grande sense of nature there scene. Egli infatti, it is noted well, uses a very interesting file: the artist break the vanishing point its line dell’orizzonte (which ideally transfers to the destra to di fuori dell’opera) and leads l’occhio dello spettatore al di fuori del quadro grazie alla disposizione delle linee che forma il paqruet.

The lesson of dance

Ad affascinare molto di questo quadro è sopratutto la construction of the environment. Sebbene il trunk of the via di fuga prospettica non lasci intravedere il rest della stanza e l’ambiente ci appaia come senza ne porte ne finstre, don’t pass the sense of claustrophobia. Infatti, to avoid the feeling of an empty and oppressive environment, Degas uses the file of a big specchio to the center of the room.

The lesson of dance

I specchio riflette the back of the salone in cui stanno dancing the giovani ballerine, quella negata allo spettatore dalla fine della tela. in question Scorcio Riflesso we could infatti enter the rest of the ball room and notice that it appears adjacent to one great finest da cui filters the looks natural and procedure cui riusciamo a vedere il cielo ei palazzi di Parigi. This “trucchetto” to gain the perspective of the vanishing point, is a constant in the pittore’s operation; I possiamo ritrovar infatti in opere come “L’assenzio“, “The dance class” and il “Il foyer della dance at the theater dell’Opéra“.

L'assenzio
L’assenzio, 1875-1876, oil on canvas, 92×68 cm, Museo d’Orsay, Parigi
the dance class,
La classe di danza, 1871, oil on canvas, 85×75 cm
Il foyer della dance at the theater dell'Opéra
Il foyer della dance at the Teatro dell’Opéra, ca. 1872, oil on canvas, 32×46 cm, Musée d’Orsay, Parigi

We wish to thank the author of this short article for this remarkable material

“La lezione di danza” by Edgar Degas, a painting that sows a photograph


Check out our social media profiles and also other pages related to themhttps://star1015fm.com/related-pages/