Il progetto di Cesare Cremonini: «I will carry the street art in the difficult quarters of Italy»

gave Andrea Laffranchi, our guest

The singer and the initiative «Io vorrei». The meeting with i ragazzi to Napoli dopo le tappe di Palermo e Roma. “Abbattute will sweep him off the record”. The collaboration with the school for and murals by Giulio Rosk

Gli occhi di Raffaele sorridono. Underneath the visor of the cappellino da baseball, I keep it by the hand of Cesare Cremonini who shows his oversize ritratto: sedici metri per cinque, l’entire facciata di un palazzo del rione in which he lives, the Ponticelli di Napoli. It has been painted by the street artist Giulio Rosk. Qualche compagno di classe turns it on. «Raffael’, ‘or famous’». “One day my piacerebbe will carry who and my figli e fargli vedere come ero da piccolo”, comments l’undicenne.

Il murale is part of the progetto «Io vorrei»an idea with which Cesare Cremonini has come close to expanding and confini of his last album «La ragazza del futuro». The idea is to carry street art in difficult quarters and to promote activities to recover in collaboration with the school. Tre le tappe sinora realizzate – the Ponticelli, the Sperone di Palermo and Roma Ostia – with the creative laboratory in the scuole di quartiere that was concluded with i ritratti di Gaia Laurendino, Diana Beretta and Raffaele Giusti, signed by Rosk.

The “collective dimension”

«Ho abbattuto le sweepe del disco – spiega Cremonini – per fare art through the use of a multi-linguaggio, That in a fragmented society like ours is always more necessary to rise to the challenge and overcome and limit in a single mediate you imprigiona. È inconcepibile alla mia età e con 22 anni di carriera sulle spalle i won’t think about a collective dimension of art, a vision of the world that includes nelle canzoni qualcosa di più long della nostra intimità. Partire gives an album to arrive which is worth giving a post on Instagram to celebrate the number 1 of a song on the radio. E Giulio è il mio compagno di sogni».

I dream li hanno also i bambini. «Paura», «Non sicuro», «Il campetto non si può usore»: ecco come quelli del plesso Petrone IC 88° Circolo De Filippo vedono Ponticelli. Sono una settantina, dalla maternal alle scuole medie, cercati porta a porta all’inizio di ogni anno scolastico dalla chairs Concetta Stramacchia nelle palazzine occupate Say a quartiere che è terra di faide di camorra, say quelle che lasciano sul campo i morti. I ragazzi have also tried to imagine it differently il rione: Hanno sovrapposto alle foto di scorci degradati, coloratissimi progetti di riqualificazione a loro misura. Altalene e parchi giochi fra le strade piene di buche, cassonetti per la raccolta differenziata al posto dei rifiuti abbandonati. “I’ll see a field of calcium to play with my friends and I’ll think about it as Insigne, my favorite champion,” says Raffaele.

Il progetto non si ferma all’arte. I have foreseen degli Interventi di riqualificazione mirati in funzione delle richieste e delle esigenze dei singoli istituti. Per lasciare qualcosa che rimanga: una mensa, un cortile sicuro dove poter giocare, aule studio per le attività pomeridiane… Idee and iniziative che verranno concretizzate nei prossimi mesi. “We share the goal of taking care of the improvement of the urban context of our city, thinking soprattutto alle generazioni più giovani, that in that answer we live and build the future parrot”, says Alessandro Scarfò, ad e dg di Intesa Sanpaolo Assicura, il partner that finances the operations.

Cesare Cremonini ascolta storie e racconti. «I am a schiaffo capire che in alcuni quartieri-says he-the presence of a famous person is not only unaspected but it is impossible: I will come here, even if I don’t know, it is a sign of attention to luoghi and alle personean attempt to farli feel special in a world that in cui non pensano di poter essere al centro dell’attenzione».

The knowledge

Si sono senite sotto la luce dei riflettori le scuole coinvolte. «Ciascuno cresce solo se sognato, says a poem by Danilo Dolci. she is stata a lesson on the knowledge of the neighborhood and the community. Più che quartieri con bisogni speciali, my place to define quartieri con diritti speciali, hanno bisogno di amore e cura”, spiega Antonella di Bartolo, presides over the Comprehensive Institute Pertini allo Sperone di Palermo, donna with a contagious force that works in quarters in hand all the mafia and attacked dallo spaccio spesso affidato ai minori. Her synthesis if she comments alone: ​​«Who are not focused on social services or sporting structures, have the nest that serves as a tremila baby, in a piazza. Persino il mare di fronte non è balneabile: a symbolic denial of origin. The school is the only reference point and thinking of it as an incubator of the future and a point of departure for other activities in ten years if we return to the scholastic dispersion from 27 to three per cent».

To make i Giulio Rosk murals It has been a week in one quartiere, with roll and bombolette, appeso to a mechanical platform: «Street art is legata alle realtà di periferia, a questi non-luoghi di cui conosco bene le problematiche ma ache il lato bello. You can also tell the lady’s details that you carry your matine coffee and brioche and magari she has the pigiama strappato… Accendere i riflettori fa emergere il bello delle periferie».

I will turn fra le aule, I will ascoltare i bambini sing in chorus The ragazza of the future memory goes back to Cesare Cremonini. «I come to give a social answer – racconta il musician – dove si può scegliere quale scuola fare e la scelta è also specchio delle ambizioni familiari. I think that the instruction was the last thing that was right. In this experience I perceive a trincea di dignità, qualcosa that divides the good from the male, a luogo di protezione in cui vai volentieri perché offre sicurezza da altri problemi».

I guard the future

Also i ragazzi sono rimasti colpiti: «Your presence has access to gli studenti. An exemplum vitae that stimolato riflessioni nei ragazzi. Dopo his visit from him a ragazzo mi ha detto che questo progetto gli ha emotional and psychological force data per aprire gli occhi e avenre a scuola con un’altra consapevolezza», spiega Carla Gentili, vice president of the Anco Marzio di Ostia high school.

Cremonini incrocia sguardo del ritratto di Raffaele. «Il suo de him, come quello degli altri, è rivolto verso il futuro, ma trasmette emozioni varie e spaziosealso il feeling giudicato magari, a chi passa, a mamma, a ragazzo, a poliziotto… Credo nella collaborazione fra generazioni por aguarde al futuro dalla stessa prospective e con questo progetto cerco di allungare le braccia verso i ragazzi».

April 18, 2022 (modifies April 19, 2022 | 10:15)

We would like to say thanks to the writer of this write-up for this awesome web content

Il progetto di Cesare Cremonini: «I will carry the street art in the difficult quarters of Italy»


You can find our social media profiles as well as other related pageshttps://star1015fm.com/related-pages/