Il borgo italiano a forma di aquila

Ci sono borghi nati per essere oasi di pace, emozioni, bellezza. After quests, endowed with a medieval fascination that transports far away in time, a piccolo and graceful inhabited center that gives chi a visit the sensation of being almost in another dimension, where history and nature are planted with conversation and understanding, revealing how much they possess ricco di surprise a territory.

Città della Pieve, il borgo umbro che richorda un’aquila

The splendid borgo umbro di Citta della Pieve It rises to a height of 508 meters above sea level, in a privileged and panoramic position on top of a hill, a few kilometers from the border with Tuscany and near Lazio. I keep it open Lake Trasimeno (osannato also dalla CNN) and the Val di Chiana, and if it loses in the generous campaign of the circus. Scenario and atmosphere preannounced the perdurare of an ancient and authentic style of life.

Già nel 1250, the city assunse the current urban conformation in the form of here, symbol of the imperatore Federico II di Svevia, which advances minacciosa verso Rome. The territory is divided into three portions, “i Terzieri”, che corresponding to alle tre diverse parti dell’aquila, symbolizing the parrot around also the three classi sociali dell’epoca. Così, alla testa del rapace, rivolta in direzione della Capitale, è corrisponde il Terziere Castello o Classe dei cavalieri, che rappresentava l’aristocrazia, alla pancia il Terziere Borgo Dentro, ossia la borghesia, mentre nell’ala e nella coda si coloca il Terziere Casalino or Classe dei Pedoni, in referimento ai contadini.

Città della Pieve: a bit of history

Sebbene non vi siano memorie che lo provino, il poggio dove sorge Città della Pieve fu abitato end of the etruscan era. It originated from the Risalgono habitat center to the VII secolo, period in which the Loro Potere sul Ducato della Tuscia, and sebbene oggi il borgo faccia part of it. province of Perugiai materiali archeologici ritrovati in the zona fanno pensare che formerly appartenesse a Chiusi.

Il nome si deve a una Pieve che venne built in honor of Santi Gervasio e Protasio. Initially, came chiamato City of Castel della Pieve, due to the presence of the wall tape rising all’XI secolo, tuttavia the denomination Venne substituted with the name that all of us know, so it would be very long and easily confused with the town of Città di Castello. Il borgo è noto per ver dato i natali a Pietro Vanuccithat is “Il Perugino”, one of the most important exponents of the shadow painting of the XV secolo that was also the master of raffaello.

Il centro storico ei vicoli che raccontano il passato

Impossible non rimanere ammaliati dal medieval historical center di Città della Pieve, located on the hill that offers a highly suggestive view. The urban environment is unmistakable for the costruzioni in laterization, the local cotto hand-crafted, with characteristic colors that turn from light pink to a darker hue and that still come from tradition. Going into my life is a total immersion in the past. Ci si perde en un invitante labirinto di angoli suggestivi, luoghi della memoria, spazi densi di emozioni che hanno rappresentato e rappresentano ancora oggi punti di incontro e di vita.

Ci si surprises per come la maglia urbana presenti immutate soluzioni tipiche della communal prima civilta. The long road and the curve show the presence of the class of the cavaliers who went to war with the horse, while those più strettes were broken, indicating the class of the pedoni, contadini inurbati, who used the bow and the balestra. Così nello scontro tra le due classi, i cavalieri potevano sfuggire al tiro dei pedoni tramite la curvature delle strade, mente questi ultimi si difendevano grazie alla struttura dei vicoli impenetrabili al cavallo.

Cosa vere to Città della Pieve

Nella urbana medievale structure if rincorrono architecture in stile rinascimentale, barocco, rococo, neoclassic, that gives the village an incredible artistic vitality. So many monuments that are worth visiting, take care of the Cathedral of Santi Gervasio e Protasio, che custodisce le opere di due grandi pittori di Città della Pieve, il Perugino e il Pomarancio. All’interno dei monumenti della cittadina si possono amirare le numerous operare made by the hand of Vannucci, like the extraordinary “Adoration of the Magi” host thereOratory of Santa Maria dei Bianchi.

I noted the rockwith 5 torri, il Corgna Palaceoggi sede della communal library and temporary exhibitions, palazzo Bandini and palazzo Baglioni, the Civica tower, erected in the XII secolo, and the Vescovo tower, torrione de avvistamento built presumably in 1326.

One of the most famous attractions of Città della Pieve is, but, il Vicolo Baciadonne, lungo via Vannucci, ritenuta una delle vie più strette d’Italia. Sorto probably per separare dei confianti in lite tra parrot, if it is transformed in time in vicolo degli innamorati.

Gli eventi da non perdire

Ogni anno, a ridosso di Ferragosto, si svolge il Palio dei Terzieri, a demonstration that lasts ben 12 days that concludes with a courting in costume and with the Caccia del Toro. I cavalieri rievocano l’antica usanza, sfidandosi nell’arte del tiro con l’arco, colpendo sagome rappresentante la razza dei tori chianini fissate su pedane mobile, mentre circa seventecento persone sfilano per le vie più importanti del centro, indossando meravigliosi abiti d’antanto rappresentare le varie classi sociali del passato, come cavalieri, dame e contadini.

Un’altra manifestazione davvero passionate è la colorata Infiorata of San Luigi Gonzaga, patron of the Terziere Casalino, che si svolge nel mese di giugno. The appuntamento traditionally follows the beginning of the manifestations of the Pievese estate, and this edition is unique, original and unrepeatable, with an ever-diverse theme. Gli infioratori lavorano at the realization of a tapestry of around 1000 square meters, posing flowers and essence of the fine Umbrian territory at the realization of the annual theme.

During the Easter period, twice, life is lit Market Show, with l’esposizione dei prodotti agroalimentari, artigianali e dell’ingegno of the territory. Tra gli eventi da non perderare c’è poi “Zafferiamo”, it is sacred that it has in autumn and celebrates one of the most important symbols of the village, formerly known as “crocus”. Think that the production of zafferano a Città della Pieve è attestata già in documenti risalenti al XIII secolo.

Nature and attractions around the world

Qui sono davvero tante le attività da fare, dal guided urban trekking To a tutta naturale e benessere holiday, give the enogastronomic tour all the experiences dedicated to all the family. E non mancano attrazioni anche poco fuori dalla cinta muria, tra cui la chiesa di San Francesco, oggi Sanctuary of the Madonna di Fatima, the A church of Santa Maria dei Servi, with l’affresco of Perugino depicting the “Deposizione dalla Croce”. Nei dintorni, si contra invece Santa Maria degli Angeliwe are francescan che has the aspect of a gothic construction with campanile to sail.

Gli amanti dei paesaggi mozzafiato found in what che circonda Città della Pieve the harmonic intreccio di impronte umbre, Tuscany and laziali spousate alla grace delle colline morbide che si colorano della luminosità magnetica impressa nei dipinti del Perugino, del verde che incornicia la campagna tut’ intorne of the intense rosato of the cotto.

We wish to thank the author of this write-up for this outstanding material

Il borgo italiano a forma di aquila


Check out our social media profiles , as well as other pages related to it.https://star1015fm.com/related-pages/