I come to Naples. The Christian art, cream da quella tomba vuota


“Le donne al sepolcro”, mosaic, VI secolo. Ravenna, Basilica of Sant'Apollinare Nuovo

“Le donne al sepolcro”, mosaic, VI secolo. Ravenna, basilica di Sant’Apollinare Nuovo – archive

We anticipate a summary of the introductory intervention of the Jesuit Jean-Paul Hernández at the convention “Quale arte sacra oggi?”, in a program of domani and venerdì presso l’Aula Magna della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale di Napoli. Promoted by the Scuola di Alta Formazione di Arte e Teologia di Napoli, of which Hernández is the director, in collaboration with the Fondazione Culturale San Fedele di Milano and with the sponsorship of the Fondazione Posillipo, the conference is under the scientific direction of Giorgio Agnisola and Andrea Dall’ Asta e vede gli interventi tra gli altri di Giuliana Albano, Claudia Manenti, Secondo Bongiovanni SJ, Giorgio Bonaccorso Osb, Roberto Diodato, Bert Daelemans SJ, gli artisti Nicola de Maria, Ettore Frani, Giovanni Frangi, Bruna Esposito.

The Christian sacred art starts the Easter morning with the faith of stessa. Perché il primo “monumento” dell’arte sacra christian è la tomba vuota. If Le Corbusier has said that “architecture begins when a stone is put on another”, we cannot say that Christian architecture begins when a stone is broken in an inconsistent way. In chapter 20 of the Vangelo di Giovanni Maria di Magdala «I saw that the stone was stata tolta dal sepolcro» and senza altra verifies it says: «hanno tolto il Signore dal sepolcro» (Gv 20,2). Quasi che Maria intuisse ciò che è avvenuto a Cristo guarding ciò che è avvenuto alla pietra. Ecco l’essenza dell’arte sacra cristiana: pietre che fanno intuire ciò che è successo a Cristo, e che spingono alla Sua ricerca de el. Nell’originale di Gv 20, the verb used in the sentence is the same ( air, cioè “levare”) and the syntatic parallelism is evident. With this rhetorical gioco l’autore affida alla materialità della pietra l’attimo sorgivo dell’esperienza christiana. Inoltre in ebraico “pietra” e “figlio” sono due parole che si pronounceno quasi allo stesso modo e che nella Bibbia spesso si richiamano a vicenda. The “pietra tolta” is dunque “il figlio tolto”. “Figlio” in the affective and protective sense with cui usiamo also in Italian questa parola por un uomo che ciè expensive. Per la Maddalena è l’“amato tolto”, which only lascia a vuoto, a porta aperta. This parallelism of Gv 20 is so impressive in the Greek text, and the passage from “pietra levata” and “Cristo levato” is so illogical and surprising that più di un amanuense ne è stato turbato già nei primissimi secoli della manocritta tradition. Troviamo in effetti in un autorrevolissimo manocritto come il Sinaiticus (IV secolo) l’aggiunta «dalla porta». C’era evidently bisogno di sciogliere l’ambiguità e di chiarire che la “pietra levata” was stata levata non “dal sepolcro” (come invece Cristo), ma be “dalla porta del sepolcro”, to guarantee the difference. Ma il testo più originale sembra quello che lascia la squisita ambiguità di una pietra “risorta”. Diversi esegeti ci spiegano che il Sitz im Leben This narration of the old grave was the custom born in the first year of the primitive Christian community of Gerusalemme to return to the early morning at the tomba of Christ. Essa veniva probably fatta will visit vuota and in this case if liturgically ascoltava l’annuncio della Risurrezione, proclamation of a celebrant, diventato “l’angelo” nei nostri racconti evangelici. Christian sacred art was born from the kerygma di Pasqua, anzi as an integral part of the kerygma di Pasqua. The biblical complementarity fra “segno” and “parola” arrives at a parossismo: la tomba vuota non “demostra” la risurrezione, ma la “mostra”, allowing alla Parola di “riecheggiare” in essa. In Greek: kat-echein (da cui “catechesi”). Il monument della tomba vuota is the “catechesi” of the first Christian community affinché la Nuda Parola del kerygma possa diventare visibile e toccabile. Ma thing if you have to see and thing if you have to play in this first sacred Christian art? It is not a case of the Greek parola with cui quasi tutti i racconti della Risurrezione designano il sepolcro di Cristo è mnemeion che also means “monument”. It is a very close word at the end of “memorial”, I perché the root and the verb minnesco (remember). In effetti dagli albori dell’umanizzazione un sepolcro permette di “ricordare” il defunto. In any way say “keep it alive in memory”. Ogni sepolcro is a “relaborazione del lutto” that close to “addomesticare” an assenza. The value of the “memorial” in the Jewish culture is very pregnant. I will tell Maria di Magdala if she goes “to the monument” of Christ and I will tell her if she transports “across memory” all’incontro her stesso with Christ. Ed è in effetti ciò che la narrazione evangelica ci immediately presents dopo. Lei incontrerà “really” Gesù perché her if she rescues the Suo “memoriale” of him. Il passaggio è chiaro: “fare memoria” di Gesù diventa “incontrare Gesù”. A Gesù poi unaffordable (“ noli me tangere”) physically and alive enough to capovolgere il cuore della Maddalena and send her ad annunciare il Vangelo ai fratelli. If you notice that this “physical” encounter with the Living is possible because the “monument” is new. The credente of the first Christian community of Gerusalemme could in his life give him a real experience of encounter with the Living, because of the “memorial” that bears this incontro è vuoto. The first monument of Christian art is an extremely original “memorial”. It is not a piatta rielaborazione del lutto che rappresenta il defunto nei tratti magari più belli e toccanti perché “ci piace ricordarlo così”. Ma è un vuoto por un incontro. È one space that allows a circulatory fra la Parola ascoltata ei segni osservati. Segni che permettono di arrivare alla fede when illuminati dalla Scrittura. “E el vide e credette” if he says in the fourth Vangelo of the disciple amato al sepolcro (Gv 20,8). Ma subito dopo leggiamo: «Non avevano infatti ancora compreso la Scrittura» (Gv 20,9). In a sorta di hysteron proteron The author says that only the ascolto della Scrittura, cioè la Parola, permits ai “segni” (blesses him lasciate in the sepolcro) di portare alla fede. The Christian sacred art is where one spazio dove i segni di morte diventano luogo d’encontro col Vivente. In this sense we can say that Christian sacred art is in its origin an “incomplete” art. Un’arte fatta per essere completata dalla Parola, dalla proclamazione dell’annuncio di Easter. When Christian sacred art becomes “complete” it is simply rich in death, in the dastardly human attempt to revitalize it. When the Christian sacred art is incomplete, it is part of a complete proclamation, dove i segni della morte diventano proclamazione della Vita. Nei testi del Nuovo Testament, this first monument of Christian art is strictly attached to the first monument of biblical art tout court, that is il inner sanctum of the Temple of Gerusalemme. Anch’esso fundamentally presents, above the arca dell’alleanza, “un vuoto fra due angeli”. I due angeli che ritroviamo in the New Testament gives a part and the other of the tomb. Questo vuoto è paradossmente un luogo rivalry, Dove if you experience a trasfigurazione dello sguardo. L’assenza diventa la promessa per eccellenza di una unimaginable presence. This promise is the relationship that allows me to keep my eyes on the land as the “segno” of the Living. L’arte diventa “Christian sacred art” when it allows questa trasfigurazione. The Christian sacred art is in the background “a cornice sul mondo” or “a cornice that speaks”, as that also due angeli che il giorno dell’Ascensione chiedono agli apostoli di «non-guarde in cielo» (At 1,11), e dunque (sottinteso) di simply guard the land, per vedere in essa tornare il Cristo. The diventa terra allora inner sanctum e tomba vuota. Cioè “vuoto per un incontro”. Per la prima volta non manipolato. Cioè per la prima volta con colui che solo è Signore.

We want to give thanks to the author of this write-up for this incredible web content

I come to Naples. The Christian art, cream da quella tomba vuota


Discover our social media profiles as well as other pages related to it.https://star1015fm.com/related-pages/