Grubicy de Dragon, a picturesque journey through Penisola

Grubicy from Dragona name of Magyar origin, trapiantato in Italia met Ottocento con il trasferimento del barone albert in the Bel Paese, in particular milan, dove svolge attivit di funzionario amministrativo. Dopo la morte precoce, he passes alla moglie Antoinette Molanobildonna lodigiana, colta e aspiring pittrice, il compito di crescere i five figuresfra cui Victor and albert, che dal padre ha nome. The city of Lombardy was staged by dove i due ragazzi, born respectively in 1851 and in 1852, muovono i primi passi in a cultural environment intriso degli umori del late scapigliato romanticism, pur rivelando ben presto entrambi velleit cosmopolite. The foundation of a art gallery to Milano in ’76, dopo and during the varie artistic pilgrimage che li spingono in Gran Bretagna, France, Belgium, Paesi Bassi, Svizzera, Germania, li unisce, accomunando per alcuni anni i loro interessi volti, come moderni trend setter e, soprattutto, manager, all’individuazione di talented pittorici give incoraggiare and sustain: Ranzoni and cremonama last night Segantini, Morbelli, Longoni, Previati, Troubetzkoyand pi late Boccioni.

I laghi, che passione

Vittore, virtuoso of the pennello, peraltro si distacca a fine anni Ottanta dagli affari di mercato, preferring to dedicate himself in toto alla pittura, al disegno, e all’incisione. Prediletti i paesaggi lombardisoprattutto dell’area lacustre che rappresenta all’epoca the goal of a european tourism che sa apprezzare le atmosfere soffuse, i giochi di luce dietro le vette dei monti spesso imbiancate di neve, le suggestioni provocate da navigazioni dolci e rasserenanti sulle acque quiete che lambiscono rive affollate di ville e di lussureggiante arborea and varied vegetation.

the show

Alcuni dei capolavori firmati da Vittore tra fine Ottocento e primo Novecento sono now esposti a Livorno presso il Museo della Citt, Polo Culturale dei Bottini dell’Olioshe shows Vittore Grubicy from Dragon. An intellectual-artist and his eredit. Aperture internazionali tra divisionism and symbolismto cure di Sergio Rebora and aurora scottie (fine at 10 luglio). fra gli altri, Fiumelatte (or Lierna) from 1889, avvolta dalle luci della riva orientale del lago di Como, e Veduta del Lago Maggiore or Brumette d’ottobre from 1896, dai cangianti riflessi crepuscolari. Ma anche, quanto a valli alpine vicine agli specchi lombardi, Neve d’argento to Schilpario of 1887, misty spot of the montana locality north of Lago d’Iseo along with frequentata dal pittore, and Dopo due giorni di nevicata a Miazzina from 1897-1908, intint image of the riflessi dorati del tramonto in Val d’Ossolafavorite refuge dopo l’aggravarsi della sordit che lo affligge.

Tra divisionism and symbolism

With the sguardo semper rivolto alle sperimentazioni d’Oltralpe, Vittore nei suoi olii your fabric It emphasizes the sentiment, by applying the brain of a divisionist technique that its scientific use of color bases its greatness. In 1909 the artist, with his penna di pubblicista assai esercitato, writes: my arrived technique now ad essere completely penetrates and responds to the spirit that has determined the painting’s conception. My technique as a non-pre-existing musical instrument that I was forced to foggiarmi by the need of the first special nature — quasi divozione — delle emozioni che la Natura risveglia ed abbellisce nel mio spirito.

Livorno, a scelta non casuale

Perch dunque a Livorno un’esposizione a lui dedicata? The precise reason: fra i vari artisti seguiti e apprezzati da Vittore Grubicy c’ un giovane pittore livornese uncontracted to Milano at the beginning of the Novecento – Welcome Welcome – that I will win the praise of the master and lead him in Tuscany where he has a rich cultural environment of suggestions post-macchiaiole (if he thought fattori, che a Livorno nacque). Stabilitosi a Milano in 1908, Benvenuti divines the spiritual and material ere of the master who in the 1920 compare. Oggi decine di opere – fra dipinti, disegni, stampe – e oggetti sono conservati alla Fondazione Livorno che li ha ricevuti dagli eredi di Benvenuti stesso, a donation made by this foundation of a banking institute and depositary of an important corpus of opere di Grubicy (throughout thearchivericco di documenti e lettere, converge to the Mart), other than the significant provider of the show now in corso to the Museo della Citt.

A fondazione custodian of art

Oggi attorno al grande lombardo nelle sale della Fondazione ruotano molti altri pittori who applied the divisionist technique, contributing with the parrot opera to create in Livorno a cultural temperie anchored in part of valorizzare, and that in part are stati inclusi nell’esposizione oggi allestita nello spazio pubblico cittadino. A name fra tutti: Adriano Baracchini-Caputithat under the influence of Grubicy was born and founded in ’20 of the Labronic Groupover a bridge of macchiaiola and divisionist art, the Dove il Paesaggio Tuscano sub-entered that Lombard in a continuum of intense vision, making dell’Italia a single theater of art and beauty, ieri as oggi.

10 May 2022 (modifies 10 May 2022 | 10:11)

© RIPRODUCTION RESERVATION

We would love to say thanks to the writer of this short article for this outstanding content

Grubicy de Dragon, a picturesque journey through Penisola


We have our social media profiles here as well as additional related pages here.https://star1015fm.com/related-pages/